Allacciamento Luce: Costi, Tempi e Procedure

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario L’allacciamento luce è un’operazione complessa e fondamentale. Se stai cambiando casa, e nella nuova casa non è presente un contatore di energia elettrica, perché non richiedere un allaccio luce prima di trasferirti.

In questo modo puoi goderti la tua nuova casa in tutta tranquillità! Ma cosa devi fare per procedere ad un allaccio luce? Chi devi chiamare e come puoi muoverti?


La breve guida step by step per eseguire l’allacciamento luce:

  1. Trova i dati necessari per effettuare la richiesta di allacciamento luce
  2. Contatta il fornitore e richiedi l’allaccio
  3. Effettua il pagamento
  4. Rimani in attesa del completamento dei lavori

Come Effettuare un Allacciamento Luce

Trasloco e allaccio luce

Se ti trasferisci in una nuova casa potresti essere in grado di portare con te la tua attuale offerta di elettricità. Tuttavia, a a volte quell’offerta non è disponibile al nuovo indirizzo.

Qualunque cosa tu scelga di fare, ci sono un paio di formalità prima di cambiare casa:

  1. Innanzitutto, comunica al tuo attuale rivenditore il tuo nuovo indirizzo in modo che possano inviarti la fattura finale
  2. Poi, prendi nota delle letture dei contatori prima di spostarti in modo da poterle confrontare con il conto finale
  3. Infine, prendi nota delle letture del contatore nel tuo nuovo posto in modo da poterle confrontare con la tua prima fattura

Allacciamento luce prima casa

Congratulazioni! Hai acquistato la tua prima casa. Ora dovrai collegare l’elettricità per goderti la vita nella tua nuova abitazione con la migliore tariffa possibile!

Durante il processo di allacciamento luce, ti consigliamo di considerare:

  • Le condizioni, i vantaggi e i costi associati all’offerta
  • Se ci sono sconti o incentivi
  • Quanto sono flessibili i termini di pagamento
  • Se ci sono commissioni di uscita
  • Quanto è importante per te l’energia verde o rinnovabile

Allaccio luce ad una nuova costruzione

Non c’è molta differenza tra il collegamento dell’elettricità a una nuova costruzione e il collegamento a una proprietà esistente.
Pertanto, è probabile che i costruttori abbiano avuto bisogno dell’accesso all’elettricità durante la costruzione, quindi av già installato una linea di servizio. In caso contrario, tu o il tuo costruttore dovrete mettervi in contatto con un appaltatore elettrico autorizzato per identificare quali lavori devono essere eseguiti.
Inoltre, assicurati di dedicare abbastanza tempo per il completamento del lavoro e per il tuo rivenditore di energia di ispezionare la tua proprietà prima che possa avvenire la connessione.

Allacciamento Luce: confrontare le offerte

La concorrenza nel mondo dell’energia tra i vari fornitori è sempre più ostinata, ecco perché ci sono alcuni aspetti a cui bisogna fare attenzione prima di accettare un’offerta:

Cose cui prestare attenzione nel confronto tra offerte:
Tasso per kWh Questi possono variare notevolmente tra i rivenditori
Spese di fornitura È un parametro giornaliero
Sconti: Si applicano all’intera fattura o solo per uso? (Questo può fare una grande differenza nei risparmi)
Termini di pagamento: Quali sono e sono adatti a te?
Altri costi applicabili? Se sì, quali? Esempi sono per pagamento con carta di credito o eventuali servizi attivati o meno
Commissioni per pagamenti in ritardo È possibile impostare pagamenti con addebito diretto per evitare sanzioni
Commissioni per un eventuale trasferimento o trasloco? La maggior parte dei piani per l’elettricità è soggetta a un contratto di 12 mesi, ma pochi rivenditori stabiliranno tariffe elettriche per questo periodo di tempo. Molto probabilmente il contratto bloccherà uno sconto percentuale durante il periodo del contratto
Altri termini e condizioni Eventuali altri termini che potrebbero influire sui costi o sul servizio

Comprensione dei tuoi diritti

Il diritto di ripensamento significa che hai un periodo di riflessione di 10 giorni con tutti i nuovi contratti. Se hai dei ripensamenti entro questo periodo, hai il diritto di annullare il tuo contratto.

Cambio di rivenditori

Hai trovato un’offerta migliore? Il tuo nuovo rivenditore avrà cura di far cambiare il tuo servizio, notificando al vecchio rivenditore le tue intenzioni di cambiare.

Tieni presente che, in genere, la prossima volta che il tuo contatore viene letto, il passaggio al cambio può richiedere fino a 3 mesi. E ricorda, riceverai una fattura finale dal tuo vecchio rivenditore, quindi assicurati di tenere conto di eventuali pagamenti in sospeso.

Quando hai un problema

Eventuali guasti o emergenze come blackout o problemi di fornitura devono essere indirizzati al proprio distributore. Puoi trovare i loro dettagli di contatto sulla tua ultima fattura, di solito nella sezione “Difetti ed emergenze”.

Connettere l’Elettricità: alcune accortezze da seguire per l’Allacciamento Luce

I collegamenti elettrici sono in tutta la casa, mettendo in comunicazione interruttori, prese, apparecchi, sezionatori, contatori e interruttori automatici.

Esistono diversi modi per effettuare queste connessioni, ma ciò che deve interessarci è la sicurezza, e la tranquillità domestica derivante dall’avere collegamenti elettrici che dureranno una vita.
Collegamenti allentati possono causare il surriscaldamento dei cavi elettrici e dei dispositivi e costituire un potenziale incendio elettrico.
Ecco perché collegamenti elettrici sicuri sono così importanti.

Fai attenzione principalmente a due cose:

  • Che il filo elettrico sia di dimensioni adeguate
  • Che gli interruttori automatici siano di dimensioni consone ai fili

Verifica queste connessioni prima di accendere qualsiasi cosa. Dai un’occhiata ora alle diverse connessioni elettriche in casa e a come realizzare i progetti da solo.

Collegamenti elettrici da utilizzare e da non utilizzare

Ci sono alcuni collegamenti elettrici buoni ed altri che non dovrebbero mai essere fatti. Sebbene i produttori a volte ti offrano la scelta di un paio di punti di connessione diversi, come con interruttori e prese, uno sguardo più attento rivelerà quale connessione dovrebbe essere scelta.

Tenere presenti questi suggerimenti di connessione la prossima volta che si esegue il prossimo progetto di cablaggio elettrico.

Colore, dimensioni e tipi di filo corretti da utilizzare

Prima di poter effettuare i collegamenti elettrici è necessario conoscere:

  • il tipo di cavo da utilizzare per l’installazione
  • il colore del filo necessario per l’applicazione
  • qual è il cavo di dimensioni adeguate per gestire il carico del circuito

Per gli elettricisti i colori dei fili sono una chiara indicazione di utilizzo e caratteristiche, identificano infatti se il filo è caldo, neutro o di terra.
Avere il filo delle dimensioni giuste per gestire l’ampiezza che lo attraversa è altrettanto importante. Anche la dimensione del filo varia, a seconda del tipo di filo che si sta installando. Seguendo i passaggi adeguati, installerai i circuiti elettrici nel modo giusto e avrai una casa più sicura.

Collegamenti elettrici per l’Allacciamento Luce

Effettuare i collegamenti corretti ai componenti del servizio elettrico aiuterà a mantenere il flusso di elettricità senza problemi. Prima di provare a collegare un contatore elettrico, assicuratevi di scollegare il quadro elettrico o sotto-pannello, e assicuratevi di sapere dove posizionare i fili su ciascuno.

Collegamenti dei dispositivi elettrici

I dispositivi elettrici devono essere cablati correttamente per rendere i collegamenti elettrici sicuri e protetti. Alcuni apparecchi richiedono solo prese da 120 volt, ma altri hanno bisogno di prese da 240 volt. Il semplice collegamento dei cavi ai terminali del dispositivo non è sufficiente. È necessario conoscere il modo corretto per effettuare una connessione sicura e funzionale per gli anni a venire.
Tipi di allaccio particolari:

Documentazione necessaria per l’Allacciamento e l’Attivazione della fornitura

Per l’esecuzione dell’allacciamento elettrico, è necessario presentare una serie di documenti. Oltre al contratto, la documentazione necessaria comprende l’istanza per la richiesta di nuova fornitura contenente le dichiarazioni sostitutive relative alla regolarità urbanistica dell’immobile.

Documenti necessari per allaccio luce
Nome e cognome o ragione sociale dell’intestatario del contratto
Codice POD e/o codice PDR comunicato dal Distributore locale
Codice fiscale e/o partita IVA dell’intestatario del contratto
Recapito dove inviare le bollette
Recapito telefonico
Indirizzo di residenza/sede legale della società
E-mail
Indirizzo di fornitura
Dati catastali dell’immobile
La titolarità in base alla quale si occupa l’immobile per il quale si richiede la fornitura (Proprietà, Locazione, Usufrutto, ecc.)
Tipo di uso (se domestico o non domestico)
Potenza richiesta per il contatore di energia elettrica
Apparecchi a gas che si utilizzano

Se la richiesta viene effettuata da un soggetto diverso dall’intestatario?
Occorre sempre allegare la delega, con copia del documento di identità in corso di validità dell’intestatario del contratto (in caso di uso domestico) o da parte del soggetto titolato ad agire per conto della società/condominio (in caso di uso non domestico).

Nel caso di attivazione di utenze multiple, ovvero di più contatori per case diverse, è necessario specificare i dati relativi ad ogni singola utenza.

Per ogni ulteriore informazione potete trovare qui sul sito di Arera ogni dettaglio su allaccio luce, costi, tempi, procedure e alcuni documenti per l’allacciamento.

Costi dell’Allacciamento Luce

Analogamente all’allacciamento del gas, anche i costi per l’allaccio dell’energia elettrica possono variare notevolmente. Questi costi dipendono da vari fattori, tra cui il tipo di utenza, le caratteristiche tecniche dell’abitazione, la complessità dell’installazione del contatore, la distanza dell’immobile dalla rete locale e la zona geografica.

Costo medio per l'allaccio luce

Il costo per l’allaccio della luce si aggira mediamente tra i 480 e i 500€, includendo costi fissi come gli oneri amministrativi di 27,59€ e il contributo per la potenza dell’impianto di 69,22€ per kW.

Ci sono poi spese aggiuntive legate alla distanza della casa dalla rete di distribuzione dell’energia elettrica. Ad esempio, per distanze fino a 200 metri si applica solitamente un costo base di 184,11€. Per distanze maggiori, si aggiunge una commissione di 92,29€ per ogni 100 metri tra 200 e 700 metri. Per distanze superiori, fino a 1.200 metri, il costo è di 184€ per ogni 100 metri supplementari.

Di solito, il prezzo per l’allacciamento dell’energia elettrica viene calcolato in base a vari fattori, tra cui:

  • Quota distanza: per le abitazioni di residenza, l’importo è circa 188 euro, indipendentemente dalla distanza. Per altre tipologie di utenza, l’importo varia a seconda della distanza tra il punto di fornitura e la cabina di trasformazione più vicina.
  • Quota potenza: il costo è di circa 71 euro per kW di potenza disponibile (normalmente, per un’abitazione si richiedono 3 kW).
  • Quota fissa: gli oneri amministrativi per l’allacciamento ammontano a circa 25,20 euro.

A questi costi bisogna aggiungere il costo della pratica e l’IVA del 22%. L’installazione di un contatore con una potenza di 3 kW per uso abitativo costa quindi circa 500 euro, tutto compreso. In caso di allacciamenti particolari, come in aree extraurbane, i prezzi potrebbero essere diversi e calcolati a forfait.

Sopralluogo e Preventivo per l’Allacciamento luce

Sei alla ricerca di un preventivo per l’allacciamento luce? Vediamo insieme come richiederlo e quali sono i costi correlati.
Prima di tutto, se la tua abitazione è sprovvista della predisposizione dell’impianto, è necessario presentare la domanda di allacciamento alla rete elettrica e posa del contatore, contestualmente all’attivazione della fornitura luce.

Quindi, con buon anticipo, ti consigliamo di confrontare le migliori offerte sul mercato, al fine di individuare quella più adatta alle tue esigenze.

Una volta sottoscritto il contratto, il tuo fornitore si occuperà di contattare il distributore, ovvero il soggetto incaricato dell’esecuzione di tutte lavorazioni necessarie. Nel caso in cui siano necessari degli interventi tecnici, il distributore potrebbe richiedere di fissare un sopralluogo. In seguito al sopralluogo, l’impresa determinerà l’entità degli interventi da effettuare, elaborando una stima dettagliata dei costi da sostenere. Tuttavia, indicare a priori la spesa complessiva per l’allaccio luce risulta arduo, poiché questa varia in relazione alla tipologia e complessità dei lavori da svolgere.

Tempi e Dettagli del Preventivo secondo ARERA

ARERA stabilisce che il preventivo debba essere disponibile entro 15 giorni per la Bassa Tensione e 30 giorni per la Media Tensione. Deve includere la data di completamento, i costi dettagliati e la durata di validità. L’accettazione si conferma pagando anticipatamente. Il distributore ha dai 15 ai 60 giorni per completare l’allacciamento. In caso di ritardi, sono previsti rimborsi.

Scopri di più nel nostro articolo dedicato al preventivo di allaccio luce e gas.

Le tempistiche per l’allacciamento della luce

In sintesi, è possibile asserire che l’allacciamento della luce necessita delle tempistiche vanno da 10 giorni lavorativi fino a 80 giorni lavorativi a seconda del grado di complessità richiesto per la realizzzaizone dei lavori relativi al contatore della luce e la sua installazione.

Nello specifico, ci sono tempistiche specifiche per quanto concerne l’allaccio della luce:

  1. inviando la domanda di allaccio al fornitore, quest’ultimo, accettandola, dovrà comunicarà l distributore in massimo 2 gg. lavorativi;
  2. entro 20 giorni dalla domanda, il distributore sarà poi tenuto a fare un sopralluogo e porre in essere il preventivo mediante un tecnico presso l’immobile oggetto della domanda.


Accettato e pagato il preventivo, le tempistiche successive sono:

Tempistiche dopo aver accettato e pagato il preventivo del distributore
10 gg. lavorativi Per lavori di bassa complessità (come l’installazione del contatore)
60 gg. lavorativi Per lavori con complessità superiore (come ristrutturazione dell’immobile o della strada per via del cablaggio)

Cosa succede se c’è un ritardo nell’allaccio luce? Scopri i rimborsi

Ora scopriamo i rimborsi spettanti all’utenza, qualora si verificasse un ritardo nell’allaccio luce. Infatti, l’Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente ha predisposto specifici indennizzi per i clienti domestici alimentati in bassa tensione.

Nel dettaglio, se per cause imputabili al distributore, il consumatore riceve il preventivo oltre il termine stabilito, ovvero 15 giorni lavorativi, allora scatta il rimborso automatico pari a:

  • €35,00 per ritardi fino al doppio del tempo autorizzato
  • €70,00 entro il triplo del periodo previsto
  • €105,00 oltre i 45 giorni

Invece, per i profili non domestici, a seconda del rallentamento nell’esecuzione degli interventi, spettano €70,00, €140,00 o €210,00.

Costi per l’allaccio luce
Tipo di quota Costo in €
Quota potenza 69,36 €/kWh
Quota fissa 27,03 €/kWh
Quota distanza 184,48 € fino a 200 metri o in caso di casa residenza;
+92,47 € quota aggiuntiva dai 200 ai 700 mt per ogni 100 metri o frazione superiore a 50 metri
+184,48 € quota aggiuntiva dai 700 ai 1200 mt, per ogni 100 metri o frazione sopra i 50 metri
+368,96 € quota aggiuntiva oltre i 1200 metri.

L’allaccio può durare dai 10 agli 80 giorni lavorativi, in relazione alla difficoltà dei lavori richiesti per l’attivazione dell’energia elettrica.

Offerte e Fornitori Energetici

Se sei prossimo all’esecuzione di un allaccio luce, potresti dover confrontare una serie di offerte luce tra cui scegliere.

Ecco alcune offerte che potresti voler prendere in considerazione:

Fornitore Offerta Prezzo Quota Mensile
Engie Energia VedoChiaro PUN + 0,025 €/kWh 51€ al mese
Iren Prezzo Fisso Web 0,1705 €/kWh 47€ al mese
Wekiwi Energia alla fonte (Sconto intero) PUN+ 0.07 €/kWh 48€ al mese
Edison Dynamic PUN + 0,0210 €/kWh 54€ al mese
Enel E-Light 0,123 €/kWh 58€ al mese
Plenitude Trend Casa PUN + 0,0220 €/kWh 60€ al mese
Sorgenia Next Energy Sunlight PUN + 0.03 €/kWh* 52€ al mese

Adesso, prendiamo in rassegna la procedura di allaccio luce da seguire con alcuni dei principali operatori italiani. Nello specifico, esaminiamo separatamente:

  • Enel
  • Eni
  • Illumia
  • Hera

Enel allaccio luce

Nella tua nuova casa non è presente il contatore, quindi stai pensando di affidarti ad Enel per l’allaccio luce? In questo caso il nostro approfondimento sull’allaccio Enel fa proprio al caso tuo. Infatti, ti spieghiamo nel dettaglio i costi, le tempistiche e la documentazione necessaria per gestire al meglio la tua pratica.
Inoltre, segnaliamo che il gestore, nel proprio listino commerciale, propone offerte luce dedicate alla prima attivazione, per contatori che non hanno mai erogato energia elettrica. Invece, se attualmente non sei interessato alla fornitura, per l’esecuzione dell’allacciamento puoi sempre rivolgerti al distributore competente.

Per effettuare un nuovo allaccio luce o gas con Enel Energia, significa collegare alla tua abitazione la linea nazionale e installare i contatori di luce e gas. Per fare ciò è necessario metterti in contatto con il Numero Verde Enel 800 900 860, è possibile chiamare dal lunedì alla domenica e dalle 7 alle 22.

Oppure mettendoti in contatti con tutti gli altri contatti Enel Energia:

Come Fare l’allaccio luce e gas Enel? I contatti per farlo
Numero Verde Energia 800 900 860 Attivo Tutti i giorni dalle 7 alle 22, Numero gratuito, anche da cellulare
Numero Verde Energia dall’estero +39 06 64511012 Attivo Tutti i giorni dalle 7 alle 22, Numero gratuito, anche da cellulare
App di Enel Energia Contattando sulla Chat Disponibile su Google Play o App Store
Mail per allegati allegati.enelenergia@enel.com
PEC enelenergia@pec.enel.it
Facebook @enel.energia.10
Twitter @EnelEnergiaHelp
LinkedIn @enelenergia
Twitter @EnelEnergiaHelp
Instagram @enelenergia
Spazio Enel più vicino a te

Allaccio luce con Eni

Se hai deciso di sottoscrivere un contratto di fornitura con Eni gas e luce, per l’operazione di allaccio luce potrai scegliere tra due diverse modalità:

  1. l‘attivazione standard, prevede il conteggio dei due giorni lavorativi per inoltrare la tua richiesta all’impresa distributrice, decorso il termine di 14 giorni, affinché tu possa esercitare il diritto di ripensamento
  2. l’attivazione rapida accorcia le tempistiche, poiché il fornitore contatterà la società di distribuzione prima della scadenza dei 14 giorni

Illumia allaccio luce

La richiesta di allaccio luce con Illumia è molto semplice in quanto l’operatore ha predisposto sul proprio sito web l’apposito modulo.
Dunque, non ti resta che scaricarlo e compilare i seguenti campi:

  • Dati anagrafici
  • Indirizzo del nuovo unto di prelievo
  • Tensione e Potenza richiesta
  • Indicazione periodo esatto per forniture temporanee o di cantiere
  • Tipologia uso domestico

Allaccio luce con Hera

Hera mette a disposizione dell’utenza molteplici canali per presentare la domanda di allaccio luce. Infatti, potrai:

Contatti Allaccio Hera
Numero Verde 800999500
Sportelli Hera Su tutto il territorio
Fax 0542 368165
E-mail clienti.famiglie@gruppohera.it
Hera Comm Servizio Clienti Via Molino Rosso 8, 40026 Imola (BO)

Allaccio luce con IREN

Sei utente Iren? Quanto costa in questo caso il nuovo allaccio luce Iren?
Il prezzo dell’operazione viene calcolato in base alla tipologia servizio scelta. Iren propone alcune offerte pensate per diverse esigenze e abitudini dell’utente, e vantaggiose nell’attuale scenario liberalizzato dell’energia. Grazie ad un’accurata scelta delle offerte disponibili potrai contenere le spese e risparmiare energia elettrica.

ACEA allaccio luce

Sei utente Acea? Ecco cosa tenere a portata di mano per allaccio luce Acea:

  1. Il tuo codice fiscale
  2. Il documento d’identità valido
  3. Il titolo di possesso
  4. I dati catastali dell’immobile
  5. Il documento di edificazione dell’immobile (DIA/SCIA, concessione edilizia)

Accedi all’area riservata MyAcea e inserisci i dati che ti verranno richiesti. In seguito:

  • Attendere il sopralluogo di un tecnico incaricato
  • Valutare il preventivo che ti verrà fornito

A2A per l’allaccio luce

Sei utente a2a? Se hai già provveduto all’allaccio luce a2a, puoi trovarti in una di queste situazioni:

  • Il tuo contatore non è installato, devi richiedere l’installazione e la prima attivazione
  • Il tuo contatore di energia elettrica è già installato, devi richiedere la prima attivazione.

Cosa fare per richiedere la prima attivazione di un contatore luce e gas? Per inoltrare la richiesta di prima attivazione del tuo contatore gas o energia elettrica potrai scegliere una tra le tre modalità descritte:

  1. Compilare e inviare il modulo al seguente numero di fax 030/2057516 e dopo chiamare il numero verde.
  2. Compilare e inviare il modulo alla seguente email pose.nuove@a2a.eu e successivamente, per completare la richiesta, contattare il numero verde.
  3. Consegnare il modulo Atto presso gli sportelli.

Differenza tra Allaccio Luce, Voltura e Subentro

Ogni utenza energetica può prevedere tre fasi distinte: fase di allaccio, fase di voltura e fase di subentro.

L’allacciamento implica collegare l’impianto domestico alla rete esterna, richiedendo l’installazione di un contatore. Questo varierà in base alla potenza del sistema, all’utenza e alle esigenze del proprietario dell’abitazione. Durante questa fase, si imposta il quantitativo di luce in entrata e si verifica l’omologazione dell’impianto.

Subito dopo l’installazione, al contatore viene associato un Codice POD, un identificativo necessario per localizzare l’indirizzo della fornitura e consentire l’invio delle bollette. In questa fase iniziale, il contatore non è ancora attivato. Per utilizzare l’utenza è indispensabile richiedere l’attivazione, procedendo con la voltura o il subentro.

La voltura comporta il cambio dell’intestatario della fornitura di energia senza chiudere il contatore. Il principale vantaggio è che le condizioni economiche delle offerte luce e gas rimangono invariate. Una procedura separata è necessaria per la voltura delle utenze in caso di decesso.

Il subentro è la riattivazione di una fornitura di luce precedentemente chiusa, a carico del nuovo intestatario, e prevede un costo per la riattivazione del contatore. Una volta effettuato il subentro, sarà necessario scegliere una nuova offerta luce del mercato libero o del mercato tutelato.

Chiamaci per attivare la tua utenza. Ci occuperemo noi di tutte le magagne burocratiche e non dovrai pagare alcun costo aggiuntivo. Prova e chiama!

02 94 75 67 37

Info

Domande Frequenti

Quanto costa fare l'allaccio della luce?

L’allaccio della luce è una delle operazioni più complicate da richiedere al proprio distributore. Il costo per questa operazione variano a seconda degli effettivi lavori necessari e sta al distributore fornire un preventivo per l’allaccio. In media i costi per un allaccio sono di 400,00 € + IVA. Puoi richiedere un allaccio chiamando gratis il numero 02 94 75 67 37.

Come fare l'allacciamento luce?

Puoi richiedere un allaccio chiamando GRATIS il numero 02 94 75 67 37. Un esperto ti affiancherà in tutto il processo facendoti fare tutte le pratiche in pochi minuti.

Quanto ci vuole per allaccio luce?

Le tempistiche di un allaccio luce dipendono dalla lunghezza dei lavori necessari per l'effettivo allacciamento del contatore alla rete. Nel preventivo inviato dal distributore ci sarà anche la stima della durata del procedimento. Solitamente le tempistiche sono inferiori ai 30 giorni.

Cosa serve per fare l'allacciamento della luce?

Documento d'identità e codice fiscale dell'intestatario, riferimenti del richiedente per eventuale sopralluogo, indirizzo postale o e-mail per il preventivo.

Chi allaccia il contatore luce?

L'allacciamento spetta al distributore di energia elettrica, un soggetto diverso dal fornitore di libero mercato.

Chi chiamare per un nuovo allaccio luce?

Puoi contattare il Servizio Elettrico Nazionale chiamando il numero verde 800.900.800, oppure recarti in uno degli sportelli più vicini a te.

Come richiedere un allaccio Enel?

Per richiedere un allaccio Enel, puoi contattare il Numero Verde Enel (800. 900. 860), recarti presso un Enel Point o effettuare la richiesta online sul sito web di Enel. Dovrai fornire il tuo codice fiscale e l'indirizzo dell'immobile, e scegliere la soluzione tariffaria più adatta alle tue esigenze.

Aggiornato su 19 Lug, 2024

Gaia V.

Specialista SEO

Laureata in Economia Aziendale e Management presso l'Università Carlo Cattaneo, si unisce al team di prontobolletta a Gennaio 2020. Appassionata del mondo dell'energia e della comunicazione, si occupa di content marketing, SEO e redazione articoli per prontobolletta.

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.