Le Migliori Offerte Luce

Confronta tutte le migliori offerte luce sul mercato. Scopri quale ti conviene attivare tra una tariffa a prezzo fisso e una a prezzo indicizzato e quale fa al caso tuo tra una tariffa monoraria e una bioraria.

Filtri
Reset

Valutazione dei nostri clienti

Tipo di Servizio

Tipo di tariffa

Applica

Le Migliori Offerte Luce di Giugno 2024 a confronto

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Qual è la migliore offerta luce a Giugno 2024? Gli esperti in materia energetica di Prontobolletta hanno stilato per te la classifica delle 3 migliori offerte luce di Giugno 2024, che trovi elencate qui sotto:

Confronta le 20 Migliori Offerte Luce per la Casa a Giugno 2024

NOME OFFERTA PREZZO LUCE COSTO MENSILE
🥇Iren 10x3 Variabile Luce PUN + 0,044 €/kWh 47,55€
🥈Engie Energia PuntoFisso 0,1373 €/kWh 49,70€
🥉Wekiwi Energia alla fonte (Sconto intero) PUN + 0.05€/kWh* 50,25€
Enel E-Light 0.15 €/kWh* 51,55€
E.ON ClickVerde 0,1084 €/kWh 52,80€
Eni Trend Casa PUN + 0,0231 €/kWh* 53,25€
Iren Prezzo Fisso Web 0,1730 €/kWh 54,30€
Engie Energia VedoChiaro PUN + 0,0198 €/kWh 54,90€
Edison Dynamic PUN + 0.099 €/kWh 55,75€
Enel Formidabile 0,116 €/kWh 56,83€
Sorgenia Next Energy Sunlight PUN + 0.013 €/kWh* 57,62€
A2A Click 0.168 €/kWh 57,34€
Edison World PUN 58,49€
Eni Fixa Time (Senza Sconto) 0,1408 €/kWh 60,65€
NeN Special 48 0,139 €/kWh* 61,16€
Agsm Mercato Casa PUN 62,23€
Iren Prezzo Fisso Revolution 0,19 €/kWh 63,89€
Octopus Fissa 12M 0,179 €/kWh 65,44€
Enel Flex PUN + 0,0367 €/kWh 65,74€
Pulsee RELAX PUN 68,90€

Le 5 Migliori Offerte Luce a Prezzo Fisso o Bloccato di Giugno 2024

NOME OFFERTA PREZZO LUCE È CONVENIENTE PER TE PERCHÈ
Engie Energia PuntoFisso 0,1373 €/kWh Cambio contatore non necessario
Enel E-Light 0.15 €/kWh* Voltura gratuita
Iren Prezzo Fisso Web 0,1730 €/kWh Polizza Global Assicurazioni inclusa
Enel Formidabile 0,116 €/kWh 30% di sconto sul prezzo della materia prima
Iren Prezzo Fisso Web 0,1730 €/kWh Pagamento bollette tramite RID bancario

Le 5 Migliori Offerte Luce a Prezzo Variabile o Indicizzato di Giugno 2024

NOME OFFERTA PREZZO LUCE È CONVENIENTE PER TE PERCHÈ
Iren 10x3 Variabile Luce PUN + 0,044 €/kWh 30€ di bonus in fattura
Wekiwi Energia alla fonte (Sconto intero) PUN + 0.05€/kWh* Sconto con la carica mensile
Eni Trend Casa PUN + 0,0231 €/kWh* Supporti iniziative di sostenibilità
Engie Energia VedoChiaro PUN + 0,0198 €/kWh Ricarica l’auto elettrica con il 10% di sconto
Edison Dynamic PUN + 0.099 €/kWh Energia 100% green

Informazioni utili per scegliere la Migliore Offerta Luce per te

Per trovare il fornitore luce più economico è essenziale effettuare un confronto delle varie offerte disponibili sul mercato. Nel comparatore presente a inizio pagina puoi confrontare le migliori tariffe luce delle principali compagnie energetiche italiane, tra cui Enel, Eni Plenitude, A2A, Sorgenia, Iren, Edison e molti altri. In questo modo potrai trovare l’offerta migliore per te in base a diversi fattori:
  • Tipologia di utenza: residenziale, commerciale o industriale;
  • Comune di residenza;
  • Potenza dell’impianto;
  • Numero di persone in casa e tipologia di elettrodomestici utilizzati;
  • Presenza di un contatore attivo;
  • Fornitore attuale.

 

Puoi confrontare i prezzi della materia prima energia delle varie offerte nella tabella presente in questa sezione.

 

Per selezionare con attenzione la tariffa luce più conveniente per la tua casa, considera i seguenti elementi che influenzano direttamente il costo e l’efficacia della tua fornitura energetica.
offerte luce offerte luce offerte luce offerte luce
Fasce Orarie Potenza Impegnata Fonti Energetiche Tipologia di Prezzo
Puoi scegliere tra tariffa monoraria, bioraria o multioraria La capacità del contatore che stabilisce il limite massimo di energia utilizzabile simultaneamente Puoi scegliere tra energia proveniente da fonti rinnovabili o non rinnovabili Puoi scegliere tra un’offerta a prezzo fisso e una a prezzo indicizzato

 

Nel mercato libero dell’energia, i consumatori hanno la possibilità di accedere a condizioni economicamente vantaggiose, grazie alla concorrenza tra i vari fornitori. Questi ultimi offrono non solo tariffe competitive per la componente energia, ma anche una serie di incentivi aggiuntivi per attrarre clienti.
offerte luce offerte luce
Bonus e Promozioni Servizi innovativi
✅ Bonus per l’attivazione del contratto online o per la domiciliazione bancaria.
✅ Promozioni che includono abbonamenti a piattaforme di streaming o sconti su elettrodomestici.
☑️ Gestione completamente online del contratto per una fornitura full digital.
☑️ Offerte che prevedono solo energia prodotta da fonti rinnovabili, per un impatto ambientale ridotto.
☑️ Promozioni speciali per i nuovi clienti, aumentando ulteriormente il risparmio.

 

Quando decidi di cambiare il tuo fornitore di energia elettrica, è importante tenere in considerazione le seguenti informazioni:
  • Continuità del servizio: non ci saranno interruzioni nella fornitura di energia. Il passaggio da un operatore all’altro è agevole, garantendo che l’erogazione della corrente rimanga ininterrotta;
  • Nessun intervento sul contatore: non è richiesto alcun intervento tecnico sul contatore esistente. Questo dispositivo continua a operare come al solito, a meno che non si decida di modificare la potenza contrattuale o di eseguire operazioni come voltura o nuove attivazioni, che potrebbero richiedere aggiustamenti specifici.
  • Costo del cambio: il cambio di fornitore è un’operazione completamente gratuita. Non sono previste spese per passare a una nuova compagnia e attivare un’offerta potenzialmente più vantaggiosa.

 

Il cambio di gestore richiede generalmente un periodo che varia dai 30 ai 60 giorni dalla firma del nuovo contratto. Le tempistiche del processo di transizione sono stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Durante questa fase, non si verificano interruzioni nel servizio di fornitura elettrica. Inoltre, il contatore esistente resta in funzione, eliminando la necessità di interventi fisici o sostituzioni.

Prima del completamento del cambio, il distributore di energia legge il contatore per determinare il consumo finale con il vecchio fornitore. Questo permette di calcolare l’importo esatto per la fattura di chiusura del vecchio contratto.

 

Per passare a un nuovo fornitore di energia elettrica, è essenziale presentare i documenti elencati qui sotto:

  • Documento d’identità;
  • Codice fiscale: per i clienti residenziali è richiesto il codice fiscale, mentre per gli utenti business è necessaria la partita IVA;
  • L’ultima bolletta ricevuta dal tuo attuale fornitore, utile come riferimento per i dettagli della fornitura attuale;
  • Codice POD, rintracciabile su una delle bollette emesse dal tuo fornitore attuale;
  • Codice IBAN, se scegli di attivare la domiciliazione bancaria per il pagamento delle bollette.

La maggior parte dei fornitori permette di inviare questi documenti online, attraverso i loro siti web, semplificando notevolmente il processo di cambio.

 

Misurare accuratamente i consumi elettrici domestici è fondamentale per ottimizzare le spese in bolletta e scegliere l’offerta energetica più adatta. I contatori di energia elettrica, che registrano il consumo totale di elettricità utilizzata, sono strumenti chiave in questo processo. Esistono vari tipi di contatori:

  • Contatori elettromeccanici: sono i modelli più vecchi e funzionano mediante un disco metallico che gira proporzionalmente al consumo di energia. Il consumo è letto direttamente dal numero a nove cifre visualizzato sul contatore che si aggiorna ad ogni giro completo del disco;
  • Contatori elettronici: la maggior parte delle case oggi ha questi contatori che facilitano la lettura dei consumi attraverso un display digitale. Premendo un pulsante sul contatore, è possibile scorrere tra varie informazioni come la potenza assorbita e la fascia oraria di consumo;
  • Contatori intelligenti 2G: introdotti recentemente, questi dispositivi permettono di monitorare i consumi online o tramite un’applicazione mobile fornita dal gestore energetico. Offrono aggiornamenti automatici e in tempo reale del consumo, rendendo le bollette più accurate.

Per una stima più precisa dei consumi, oltre alla lettura del contatore, può essere utile considerare fattori come il numero di persone in casa, la quantità e il tipo di elettrodomestici utilizzati, e le dimensioni dell’abitazione. Un metodo efficace è analizzare le bollette dell’anno precedente per avere un’idea dei consumi futuri.

 

Le fasce orarie dell’energia elettrica rappresentano intervalli specifici durante i quali il costo dell’energia può variare significativamente a seconda della domanda generale e delle politiche tariffarie stabilite da ARERA. Queste fasce sono essenziali per chi desidera ottimizzare i costi della bolletta elettrica scegliendo il momento più vantaggioso per il consumo di energia. Esistono tre principali fasce orarie:


tariffa regolata pvpc

F3

Prezzo più basso.

Dal lunedì al venerdì dalle ore 00:00 alle 8:00 del mattino. Tutto il giorno nei fine settimana e festivi.


tariffa regolata pvpc

F2

Prezzo medio

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle 9:00. Dalle ore 14:00 alle 18:00. E dalle ore 22:00 a mezzanotte.


tariffa regolata pvpc

F1

Prezzo più alto

Dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 14:00. E dalle ore 18:00 alle ore 22:00.

Le tariffe disponibili sul mercato possono essere monorarie, biorarie o multiorarie.

  • Tariffe monorarie: non distinguono tra le diverse fasce orarie, applicando un unico prezzo per l’energia consumata in qualsiasi momento del giorno o della notte,
  • Tariffe biorarie: differenziano il costo dell’energia tra la fascia F1 e le fasce F2 e F3 combinate, mentre le tariffe multiorarie applicano un prezzo specifico per ciascuna delle tre fasce.

La scelta della tariffa più conveniente dipende dall’uso specifico dell’energia nella tua abitazione o attività commerciale. Se il consumo è più elevato durante le ore di punta, una tariffa monoraria potrebbe non essere la scelta ideale, mentre una tariffa multioraria potrebbe risultare vantaggiosa se il consumo è maggiore durante le fasce di minor costo.

 

Nel settore energetico italiano, la regolazione degli aumenti delle tariffe elettriche varia a seconda del tipo di mercato: tutelato o libero. Per gli utenti del mercato tutelato, l’ARERA è l’ente responsabile della determinazione degli aggiustamenti dei prezzi dell’energia elettrica, con revisioni trimestrali che riflettono le variazioni delle condizioni economiche.

Nel mercato libero, invece, i fornitori di energia hanno la libertà di stabilire autonomamente i prezzi della materia prima energetica. Questo significa che possono offrire tariffe a prezzo fisso, dove il costo dell’energia rimane invariato per la durata del contratto (tipicamente 12 o 24 mesi), o tariffe a prezzo indicizzato, che possono variare mensilmente in base alle fluttuazioni del mercato.

Indipendentemente dal mercato, ci sono alcune componenti della bolletta che rimangono costanti e non sono influenzate dalla scelta del fornitore. Queste includono le spese per il trasporto e la gestione del contatore, gli oneri di sistema, l’IVA e altre imposte, che sono stabilite dall’Autorità e uguali per tutti i fornitori.

 

Puoi approfondire ulteriori argomenti relativi alla sottoscrizione della migliore offerta luce ai seguenti link:


Affidati a Papernest! Il nostro servizio è:

gratuito

GRATUITO

personalizzato

PERSONALIZZATO

trasparente

TRASPARENTE

rapido

RAPIDO

Chiamaci GRATIS per attivare la migliore offerta luce sul mercato!

02 82 95 64 07

Info

Aggiornato su 31 Mag, 2024

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Matteo Bono

Project Manager SEO

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.