Come fare un subentro con Hera Comm

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario: L’operazione di Hera subentro prevede diversi passi. Si tratta di un procedimento che è messo in atto quando i contatori nella propria abitazione sono spenti.

L’operazione di subentro per passare a Hera prevede vari step. Il subentro è la variazione d’intestazione di un contratto cessato. Si tratta di un procedimento che viene messo in atto quando i contatori nella propria abitazione sono spenti e non ci sono contratti attivi. Questo può capitare quando si trasloca in una casa disabitata da molto tempo o si affitta un immobile in cui il precedente inquilino ha effettuato una disdetta del contratto.

Hera Comm è un fornitore energetico che offre prezzi competitivi e vantaggiosi per il consumatore. Quest’ultimo ha la possibilità di fare un subentro Hera con le bollette di luce e gas.

Ora scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su come fare subentro Hera.

Hera subentro: tutti i passi da seguire per effettuare l’operazione

Per effettuare un subentro Hera ci sono vari passi da seguire, vediamoli insieme.

Come effettuare  il subentro con Hera
Hera contatta la distribuzione per riaprire il contatore spento 
La distribuzione contatta il cliente per fissare un appuntamento in loco o da remoto
Il distributore apre il contatore a seguito dell’appuntamento
La fornitura viene erogata nell’abitazione

Quando effettuare l’operazione di Hera subentro

L’operazione di subentro con Hera si differenzia da quella di Voltura Hera. Infatti, il subentro, va effettuato quando il contatore presente nella propria casa non è più attivo e bisogna riattivarlo. Questo può capitare quando si trasloca in una nuova casa o si affitta un immobile in cui il precedente inquilino ha chiuso le utenze. In questo caso, sarà necessario un subentro Hera di luce e gas.

Nel momento di fare un subentro spesso ci si trova davanti alla scelta del fornitore. Infatti, al contrario della voltura, il subentro prevede il cambio di provider.  Prima di addentrarci nel subentro Hera cerchiamo di capire meglio cosa sia un subentro. Lasciamo di seguito alcune pagine che possano aiutare ad orientarsi al meglio in questa pratica:

Oltre al subentro con Hera Comm potrai scegliere altri fornitori molto validi. Ti diamo la possibilità di confrontare qui:

Come richiedere un’operazione di subentro Hera

Contatti Subentro Hera
Esistono diverse modalità attraverso cui richiedere un subentro con Hera. In particolare è possibile fare richiesta:

  • contattando il Servizio Clienti al numero verde Hera 800 999 500
  • recandosi presso uno degli sportelli Hera presenti sul territorio
  • inoltrando una richiesta via mail all’indirizzo clienti.famiglia@gruppohera.it
  • mandando una richiesta via posta al seguente indirizzo: Hera Comm Servizio Clienti – Via Molino Rosso 8, 40026 Imola (Bo)
  • inviando la richiesta via fax al 0542 368165
  • utilizzando SOL/App My Hera: tramite questa app il cliente può cambiare l’intestazione del contratto attivo e modificare il nominativo del titolare della fornitura

Inoltre c’è la possibilità che la richiesta di subentro sia relativa a POD e/o PDR. Su questi ultimi possono essere presenti morosità non saldate dal precedente intestatario. In questo caso il cliente è invitato a presentare una Dichiarazione di estraneità al debito del precedente intestatario. In più al cliente viene richiesto di indicare la data a partire dalla quale ha la disponibilità dell’immobile e del relativo titolo.

Dunque, la procedura di subentro con Hera si può concludere solo se cliente che diverrà intestatario del contratto non ha a proprio carico fatture insolute. Nel caso in cui, invece, ci fossero delle fatture non pagate, viene richiesto al cliente di provvedere a saldarle.

L’operazione di subentro Hera può essere effettuata per le utenze di luce e gas.

Modulistica necessaria per effettuare un subentro Hera

Per effettuare un subentro con Hera è necessario possedere un contratto d’affitto che sia registrato all’Agenzia delle Entrate. Nel caso in cui si sia proprietari dell’immobile, è indispensabile avere a disposizione i dati catastali di quest’ultimo.

Il contratto di subentro Hera viene spedito tramite mail insieme ai seguenti moduli:

  • il modulo dati catastali
  • il modulo dove dichiarare a che titolo si occupa l’immobile

I moduli sopra elencati e il contratto di subentro devono essere restituiti compilati e firmati entro 30 giorni dalla data di ricevimento.

Attiva le ultime offerte di energia e scopri come risparmiare sulla tua bolletta, chiamaci al:

02 94 75 67 37

Info

I documenti utili per effettuare l’operazione di subentro Hera

Documenti Subentro Hera
I documenti utili per effettuare l’operazione di subentro Hera sono i seguenti:

  • Codice fiscale
  • Dati anagrafici
  • Destinazione d’uso
  • Indirizzo di recapito della bolletta
  • Indirizzo di ubicazione della fornitura
  • Codice POD o PDR
  • Matricola del contatore o codice del contratto del precedente intestatario
  • Superficie
  • Potenzialità/portata dell’impianto
  • Numero di telefono per l’appuntamento e presenza in loco di un referente

Inoltre, alcuni distributori richiedono la compilazione di un’autocertificazione. In ogni caso, per riattivare la fornitura di gas, è necessario procedere alla verifica di attivazione. Quest’ultima permette ad un tecnico Hera di testare la tenuta dell’impianto del gas.

Quali sono le tempistiche necessarie per un subentro Hera?

Tempistiche Subentro Hera
Quando si decide di effettuare un Hera subentro, è indispensabile conoscere le tempistiche necessarie per portare a termine l’operazione. Infatti, quando avviene un trasferimento in una nuova casa, è importante che al termine del trasloco la fornitura di energia sia già disponibile.

Vediamo qui di seguito quali sono i tempi necessari per portare al termine un’operazione di subentro Hera:

  • 2 giorni lavorativi affinché il distributore comunichi al fornitore la richiesta di subentro
  • 5 giorni lavorativi necessari per l’attivazione

Dunque, il tempo totale necessario per portare a termine l’operazione, è di circa 7 giorni lavorativi.

I costi per un subentro Hera

Costi Subentro Hera
Il costo di un subentro Hera varia in relazione al calibro del contatore. In particolare, i costi sono i seguenti:

  • 30 euro + IVA per la riapertura del contatore chiuso con calibro fino al G6 incluso
  • 45 euro + IVA per contatori con calibro superiore al G6, come contributo per l’installazione o per l’apertura del contatore

Per quanto riguarda invece i costi relativi alla cessazione del contratto, sono i seguenti:

  • 23,00 euro + IVA per singolo contatore di Energia elettrica
  • 30,00 euro + IVA per singolo contatore Gas di classe inferiore o uguale a G6
  • 45,00 euro + IVA per contatore di classe superiore a G6

Dunque l’importo totale verrà addebitato sulla bolletta finale insieme alle seguenti voci:

  • il calcolo dei consumi effettivi
  • il riaccredito di pagamenti per eventuali consumi presunti maggiorati
  • i depositi cauzionali

Modalità attraverso cui effettuare il pagamento di un subentro Hera

Esistono differenti modalità attraverso cui effettuare il pagamento di un subentro con Hera e le successive bollette. Tante di queste modalità permettono di attivare una Hera subentro online Nello specifico, l’operazione può essere pagata tramite:

  • Domiciliazione bancaria o postale (SSD): questa modalità risulta la più comoda ma anche la più conveniente
  • Click and Pay: questa opzione è disponibile via web dai Servizi OnLine e sul tuo smartphone dall’App My Hera
  • My Bank: questa modalità permette di effettuare in modo semplice e sicuro il pagamento, effettuato utilizzando il servizio di online banking della tua banca.
  • Amazon Pay: questa opzione permette effettuare il pagamento tramite il tuo account Amazon
  • Jiffy/Bancomat Pay: questa opzione è disponibile via web dai Servizi OnLine e dall’App My Hera
  • PostePay: questa modalità permette di pagare utilizzando l’App Paga con Postepay o la carta di credito Postepay
  • Masterpass: questa opzione è disponibile via web dai Servizi OnLine e dall’App My Hera
  • Carta di credito: in questo caso il pagamento avviene tramite l’utilizzo della propria carta di credito
  • CBILL: il pagamento avviene utilizzando il canale CBILL della propria banca
  • Coop: il pagamento può essere effettuato alle casse dei supermercati
  • Mooney: si può effettuare il pagamento presso i punti vendita, i bar, le tabaccherie e le edicole della rete Mooney
  • Lottomatica: è possibile effettuare il pagamento presso tutte le ricevitorie autorizzate Lottomatica (Punti vendita LIS PAGA)
  • Poste Italiane: il pagamento può essere effettuato presso tutti gli uffici postali di Poste Italiane, sia in contanti che con carta
  • Unicredit (ATM): si può effettuare il pagamento presso alcuni sportelli automatici UniCredit (ATM o sportelli Bancomat)
  • Sportelli bancari convenzionati: il pagamento può essere effettuato presso alcuni sportelli bancari sul territorio
  • Bonifico Bancario: è possibile effettuare il pagamento tramite bonifico bancario

Cliccando su questa pagina si possono trovare alcuni consigli sull’operazione di subentro da parte di ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Subentro Hera da un inquilino moroso: cos’è

Può succedere, soprattutto con l’acquisto di una casa non nuova o con un contratto di locazione, che il precedente intestatario di un contratto energia risulti moroso e la fornitura luce e gas assente.
Con il termine “moroso” si indica un cliente che non ha saldato più fatture e che ha ricevuto diversi richiami. I fornitori energetici prevedono particolari politiche per il trattamento di questi clienti, che solitamente includono alcuni avvisi prima della cessazione amministrativa.
La cessazione amministrativa è quando si chiude la fornitura dell’energia elettrica o del gas metano, a causa dei mancati pagamenti. Il fornitore ha diritto ad avviare questa procedura secondo l’art. 16 Deliberazione 29 luglio 2004, n. 138/04.
Per procedere alla riattivazione del contatore e del servizio per il cliente moroso, devono essere pagate le bollette insolute, inclusive delle relative more. Invece nel caso di un nuovo intestatario del contratto, che non può essere un parente del precedente cliente moroso, si può procedere all’apertura contatore gas Hera o luce senza il saldo delle precedenti fatture.
Infatti è possibile procedere con il subentro Hera senza conseguenze per il nuovo intestatario. Perciò la morosità del precedente inquilino non può ricadere sul nuovo cliente. Invece, nella situazione in cui Hera ha proceduto con la cessione amministrativa del punto di prelievo, per l’attivazione bisognerà sottoscrivere un altro contratto con un nuovo fornitore, sostenendo diversi costi.

Come fare il subentro Hera per morosità e cessazione amministrativa?

Se ti sei trasferito in un immobile dove il fornitore ha richiesto la cessazione amministrativa interrompendo le utenze, puoi comunque procedere con il subentro Hera. Per richiedere la riattivazione del contatore deve verificarsi però una condizione specifica: il contratto e il contatore devono essere chiusi. Nel caso di un contatore sospeso ma non chiuso, il procedimento adatto è la voltura Hera.
Richiedere il subentro da un intestatario moroso e la riapertura del contatore non è molto diverso dal procedimento già descritto. Sicuramente è necessario contattare il servizio clienti, ad esempio attraverso il numero verde Hera 800.99.500. In alternativa, puoi optare per gli sportelli fisici presenti sul territorio, per il fax 0542.368165 o per le modalità digitali.
In secondo luogo può essere indispensabile allegare alla richiesta di subentro un documento che dimostri l’estraneità del nuovo intestatario al debito del precedente moroso. Per farlo si utilizza una tipologia di dichiarazione, reperibile da alcuni modelli online.
In fase di subentro Hera non possono mancare alcune informazioni, quali:

  • la data di disponibilità dell’immobile
  • il contratto di affitto o il certificato di proprietà con dati catastali
  • il modulo di subentro che ricevi via email

Per procedere è necessario inviare questi documenti entro 30 giorni dalla data di ricevimento dei moduli. Dopo questo termine il preventivo potrebbe non essere più valido e la domanda deve essere ripresentata.

Subentro Hera in caso di decesso del precedente inquilino

Un altro caso particolare in cui può essere richiesto il subentro Hera è per decesso. Difatti si procede con la richiesta di subentro anche nel caso in cui il precedente intestatario del contratto sia morto.
Al fine di procedere correttamente è necessario che il successore si sostituisca all’anagrafica precedente, chiedendo una modifica dei nominativi contrattuali. Nel caso in cui il contatore sia attivo così come il contratto, è necessario optare per il procedimento di voltura mortis causa.
Questi due meccanismi sono diversi ed è fondamentale capirne la differenza prima di procedere. Infatti la voltura mortis causa può essere utilizzata dagli stessi successori per modificare l’intestazione del contratto a proprio nome. In questo caso l’iter è gratuito e il parente può diventare il titolare senza ulteriori costi.
Senza questa condizione, il successore dovrebbe pagare la voltura mortis causa e il successivo subentro Hera per il nuovo intestatario. Per concludere la procedura sono disponibili 3 settimane dal decesso ed è necessaria la documentazione di successione eredi di Hera per presentare la domanda.

Il subentro con altri provider

Nel caso si voglia valutare il subentro con altri provider sarà possibile scegliere tra le centinaia di provider sul mercato. Tra i diversi fornitori è possibile fare un subentro Sorgenia oppure affidarsi a Dolomiti Energia subentro nel caso in cui si abiti nel nord-est dell’Italia. Sarà possibile anche valutare un possibile subentro con nwg energia oppure informarsi su Come fare il subentro con Egea energia nella nostra pagina apposita.

Se vuoi essere sicuro di attivare le migliori tariffe energetiche, chiamaci gratuitamente, Già 800 000 persone in Europa si affidano al nostro servizio

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato il 28 Ott, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Federica

Redattrice

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.