Wekiwi subentro: come fare, i tempi e i costi

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Se ti stai trasferendo è meglio sistemare le utenze luce e gas prima del trasloco, per non aggiungere altro stress negli ultimi giorni. Una delle operazioni più comuni è il subentro, da effettuare per riattivare un contatore di luce o gas che era stato staccato dal precedente inquilino. Scopri come effettuare il subentro con il nostro partner Wekiwi.

“Il Subentro Wekiwi sia per la luce che per il gas ha un costo di circa 55 € + IVA e le tempistiche variano dai 7 ai 12 giorni lavorativi a seconda che si tratti rispettivamente di un contratto luce o di un contratto gas. Se vuoi fare un subentro con Wekiwi puoi comodamente utilizzare l’assistenza papernest chimando lo 0294756737.”

Wekiwi subentro quando si chiede?
Quando si cambia casa, oltre a pensare a tutte le operazioni connesse al trasloco, bisogna attivare le utenze per ottenere l’erogazione di luce e gas. A meno che la casa non sia di recentissima costruzione, e quindi i lavori potrebbero non essere conclusi, nella maggior parte dei casi i contatori sono già presenti. Anzi, potrebbero in passato essere stati attivi. Infatti, spesso capita che l’inquilino precedente abbia disdetto la fornitura di luce e gas e il contatore non risulta attivo.
Per richiedere riattivazione del contatore e il cambio dell’intestatario della fornitura dovrai effettuare il subentro luce e gas.

Differenze tra subentro e voltura

L’operazione di subentro non va confusa con quella di voltura. Quando ci si trasferisci in una nuova abitazione provvista di contatore, si richiede:

  • La voltura, quando si vuole effettuare un cambio di intestatario del contratto di fornitura, che risulta attiva al momento del trasloco.
  • Il subentro, quando la fornitura, ovvero, quando il contatore è stato disattivato e si vuol procedere contestualmente alla riattivazione dello stesso e al cambio nominativo dell’intestatario della fornitura.

Wekiwi subentro: come fare la domanda

Come fare Subentro Wekiwi
Per riattivare il contatore chiuso dal precedente inquilino, bisogna innanzitutto fare la richiesta subentro Wekiwi.

Quindi, dovrai contattare questo fornitore e inoltrare alcuni dati precisi che ti elencheremo successivamente. Il metodo più veloce per fare richiesta di subentro è tramite il sito ufficiale di Wekiwi. I passaggi sono i seguenti:

  1. Accedi al sito www.wekiwi.it
  2. Scegli una delle offerte proposte
  3. Clicchi sulla sezione “Attiva il contratto”
  4. Inserisci i dati richiesti
  5. Scegli la voce “Contatore da riattivare”

Una volta eseguiti questi semplici step, riceverai all’indirizzo e-mail che hai fornito, il contratto da firmare e il modulo per la riattivazione del contatore, da compilare e rispedire all’Assistenza Clienti o tramite fax. L’operatore che riceverà tutti i tuoi documenti, dopo averli verificati, li inoltrerà al tuo distributore locale.

Perché al distributore locale? Perché è colui che si occupa di tutti i contatori della sua zona, quindi è compito suo attivare il contatore elettronico della luce e il contatore del gas. Mentre per i contatori elettrici, la riattivazione viene telematicamente, per i contatori del gas, se ancora di vecchio modello, avverrà con l’eliminazione dei sigilli.

Wekiwi mette a disposizione altri Contatti per i tutti i clienti, per esempio il Numero Verde 02 917 319 91.

Chiama gratis e richiedi il subentro, in soli 5 minuti!

02 94 75 67 37

Info

I documenti da inviare per il subentro gas e luce

Documenti Subentro Wekiwi
Come per qualsiasi procedura, anche in questo caso sono richiesti alcuni documenti fondamentali, senza dei quali non è possibile portarla a termine. Ti consigliamo di prepararli prima, così da averli sotto mano quando farai la domanda subentro. Anche perché, solo inserendo tutti i dati corretti, la riattivazione del contatore potrà avvenire nei tempi previsti. Ecco cosa servirà per il Wekiwi subentro:

  • dati angrafici del richiedente;
  • copia del documento d’identità e del codice fiscale;
  • l’indirizzo di residenza e se diverso, l’indirizzo dove far recapitare le fatture;
  • codice POD per la riattivazione luce, codice PDR per la riattivazione gas: li trovi sulla bolletta del precedente intestatario;
  • ultima lettura del contatore;
  • modalità di pagamento delle fatture.

I tempi per il subentro con Wekiwi

Tempistiche Subentro Wekiwi
Se la richiesta viene effettuata in maniera corretta e sono stati forniti tutti i documenti indispensabili, le tempistiche sono piuttosto brevi.
In questo caso l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, stabilisce i tempi massimi per la riattivazione della fornitura:

  • entro 2 giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta Wekiwi la inoltra al distributore;
  • entro 5 giorni lavorativi il distributore attiva a distanza il contatore della luce;
  • entro 10 giorni lavorativi il distributore attiva l’utenza del gas.

Per quanto riguarda il contatore del gas, i tempi potrebbero essere più lunghi del previsto, in base allo stato dell’impianto. Inoltre, sarà necessario prendere un appuntamento perché il distributore dovrà presentarsi a casa tua per togliere i sigilli sul contatore.

Le altre operazioni con i contatori Wekiwi

Quanto costa il subentro con Wekiwi?

costo riattivazione luce wekiwi

Il costo del subentro della corrente elettrica con Wekiwi è composto da:

  1. un contributo fisso per oneri amministrativi a favore del distributore, di circa 26,00 euro (IVA esclusa);
  2. un contributo applicato da Wekiwi per la gestione della pratica pari a 23,00 euro (IVA esclusa).

Ricorda:

Per poter riattivare il contatore luce con Wekiwi, avrai bisogno del CODICE POD. Puoi trovarlo in una delle bollette dell’energia elettrica ricevuta dal precedente intestatario nella sezione “dati della fornitura”.
In alternativa, potrai visualizzarlo sul display del tuo contatore, se di ultima generazione.

costo riattivazione gas wekiwi

Per il subentro del gas è previsto sempre il contributo per la gestione della pratica di 23,00 euro applicato da Wekiwi, mentre il contributo a favore del distributore è variabile e viene deciso in base al tipo di contatore e alla procedura necessaria. Quindi:

  1. Contributo Wekiwi pari a 23,00 € + IVA, per la gestione della pratica.
  2. Contributo distributore, variabile in base al contatore e alla procedura.

Ricorda:

Per poter riattivare la fornitura gas con Wekiwi, avrai bisogno del CODICE PDR, il codice univoco del tuo contatore del gas, composto da 14 cifre e da non confondere con il numero di matricola del contatore.

Puoi trovare il codice PDR anche sul contatore stesso, su un’etichetta o su una targa metallica. Se il contatore è di ultima generazione, premendo più volte il pulsante, sarai in grado di visualizzarlo direttamente sul display.

In alterativa,  trovi il codice PDR in una delle bollette del gas ricevuta dal precedente inquilino nella sezione “dati della fornitura.

Perché scegliere Wekiwi come fornitore

Con la liberalizzazione del mercato energetico, tanti sono i fornitori di luce e gas a disposizione per i consumatori. Per scegliere quello più adatto per te, dovresti concentrarti sia sulle tariffe offerte, sia sulle tue abitudini di consumo.

Qui trovi le offerte speciali di Wekiwi in partnership con Papernest.

Affidandoti a Wekiwi avrai garantita la massima trasparenza, e un uso efficiente dell’energia. Inoltre, questa società di vendita mette a disposizione la “carica mensile” ossia, il cliente ogni mese decide autonomamente l’importo da versare per la bolletta luce o gas. Naturalmente l’importo deve avvicinarsi il più possibile al proprio consumo medio. In questo modo sarà possibile abbattere i costi delle fatture stimate. Comunque, alla fine del periodo, il cliente riceverà la bolletta di conguaglio per mettere al pari i conti.

Leggi tutte le recensioni di Wekiwi!

Eseguiamo il subentro per te in pochi minuti. Già oltre un milione di persone si affidano a noi per risparmiare!

02 94 75 67 37

Info

Domande Frequenti

Come attivare Wekiwi?

Per attivare Wekiwi puoi chiamare GRATIS il numero 02 94 75 67 37. Avrai a tua disposizione un esperto che ti aiuterà ad attivare le tue utenze con Wekiwi in pochi minuti.

Come sapere se un contatore gas è attivo?

Per vedere se il contatore è attivo puoi seguire due differenti procedure:

  1. Mandare un Fax distributore locale ed entro 30 giorni avrai la risposta se il contatore è attivo e qual è il nome del tuo fornitore;
  2. Sulla sinistra del contatore ci sono due luci rosse. Se queste lampeggiano il contatore è attivo e c’è consumo di energia elettrica.

Aggiornato su 21 Feb, 2022

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Paolo A.

Redattore Energia e Project Manager SEO

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.