Egea subentro: tempi, costi e documenti

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario Ti sei trasferito da poco o ti devi trasferire e il precedente inquilino ha disattivato il contatore? Scopri come fare un subentro con Egea, o con altri fornitori luce e gas, chiamando un nostro esperto.

Subentro Egea luce e gas. Quando ci trasferiamo in una nuova casa o spostiamo i nostri uffici in diversi locali, può accadere che questi, pur essendo correttamente e regolarmente allacciati ai servizi di energia elettrica e gas, non presentino forniture funzionanti al momento del trasloco. Sovente ciò accade, soprattutto, nei casi in cui ci trasferiamo in locali che risultano sfitti o inabitati da molto tempo al momento del nostro trasloco. In questo caso dovremo rivolgerci a Egea, il fornitore da noi scelto, e richiedere il completamento della procedura per il subentro delle utenze di luce e gas.

Come funziona il subentro con Egea?

Come fare il subentro Egea

Tutto sommato, la procedura di subentro è abbastanza semplice ed è regolata da precise e rigide tempistiche stabilite, a livello nazionale, dall’Autorità per la regolazione di energia reti e ambienti (ARERA).

Dunque, prima di effettuare questa operazione è importante conoscere bene i dettagli: la documentazione, i costi e i tempi che regolano questa operazione. In questo modo saremo certi di non avere sorprese nel momento in cui faremo la nostra richiesta a Egea.

Allora, ecco qui una succinta guida alla richiesta di subentro per le utenze di energia elettrica e gas con il fornitore Egea.

Chiamaci per ricevere assistenza nel Subentro

02 94 75 67 37

Info

Subentro con Egea

Se al momento in cui lascia i locali, questi non verranno occupati entro breve tempo, è assai probabile che il precedente inquilino o proprietario opterà per cessare le sue utenze comunicando ai fornitori la disdetta dei suoi contratti di energia elettrica e gas. In questo modo egli non dovrà pagare i costi fissi delle bollette che risultano collegate alla sua utenza (indipendentemente dei consumi) come le imposte, la quota potenza, i costi per la manutenzione degli impianti, ecc.

Ciò renderà la situazione leggermente più complicata per l’intestatario entrante che al momento di occupare l’abitazione non potrà usufruire di luce e gas presso l’immobile stesso.

Però, la situazione può essere facilmente risolta contattando il fornitore e richiedendo il subentro delle proprie forniture. Nella fattispecie, scegliendo una tra le offerte di luce e/o di gasEgea, potremo attivare nuovi contratti segnalando, così, al distributore di zone la nostra volontà di diventare intestatari delle forniture e ricevere di nuovo luce e gas presso l’abitazione.

  • I costi e le tempistiche dell’operazione di subentro sono molto precisi e rigidi essendo stabiliti, a livello nazionale, dall’Autorità di regolazione per energia reti e ambienti (ARERA). Vediamo, nelle prossime sezioni, quali sono.

Le tempistiche del Subentro Egea

Tempistiche subentro Egea

Rispetto alla voltura, i tempi del subentro con il gestore Egea sono leggermente più lunghi in quanto il fornitore, una volta ricevuta la richiesta dall’utente, dovrà contattare il distributore relativo alla zona interessata e richiedere la riattivazione dei servizi di energia elettrica e gas.

  1. Per la luce, in cui l’attivazione del contatore può essere effettuata a distanza, il tempo massimo stabilito dall’ARERA è di 7 giorni.
  2. Invece, per quanto riguarda il gas, sarà necessario fissare un appuntamento con un tecnico specializzato per ripristinare il contatore. L’operazione dovrà essere completata entro 12 giorni a partire dal giorno della richiesta.

Quanto costa il subentro Egea?

Costi subentro Egea

Poiché Egea opera all’interno del mercato libero dell’energia elettrica e del gas, i costi del subentro sono stabiliti liberamente dal gestore a seconda del contratto che egli stabilisce con il cliente. Tendenzialmente i fornitori italiani tendono ad addebitare una quota per l’operazione che va dai 20 ai 60 €. Alla quale si va poi ad aggiungere il costo richiesto dal distributore per la riattivazione dell’utenza: un contributo fisso di 25,86 €.

  • Per il subentro della fornitura di gas il costo è di 40 €.

Se vuoi effettuare il subentro con Egea puoi contattare il gestore e richiedere l’operazione. Scopri come nella nostra pagina dedicata ai contatti Egea.

Egea subentro o voltura?

Anzitutto, è importante fare chiarezza sui termini che indicano le diverse sfaccettature del trasloco di utenze luce e gas e, in particolare, sulla differenza tra subentro e voltura.

Infatti, nelle pagine web e nella vita comune questi termini vengono spesso utilizzati intercambiabilmente, uno per l’altro, in maniera errata creando ancora più confusione nella mente dei consumatori.

Ovviamente, questo genere di confusione diventa ancora più sconveniente nel momento in cui ci apprestiamo ad effettuare il trasloco delle nostre utenze di energia elettrica e/o di gas e ci accorgiamo, magari solo alla fine del procedimento, di avere effettuato una richiesta di cui non avevamo bisogno.

Voltura con Egea

Nel caso della voltura con Egea nel momento in cui ci trasferiremo nei nuovi locali le forniture saranno già funzionanti.

Insomma, avremo i servizi di luce e gas usufruibili fin da subito.

Tuttavia, evidentemente tali forniture, benché attive, non saranno intestate alla persona che è appena entrata nell’abitazione.

Invece, ciò che accade è che il precedente intestatario delle forniture, dopo aver lasciato i locali, non ha comunicato ai fornitori di luce e gas, la disdetta del proprio contratto.

Allora, in questo caso spetterà al nuovo inquilino o proprietario il compito di chiamare il fornitore dei contratti in vigore e richiedere la voltura che, in buona sostanza, è la richiesta di cambio di destinatario per una utenza già attiva e funzionante.

Oppure, se vuoi conoscere altre operazioni o servizi forniti, consulta il nostro articolo dedicato all’’allaccio con Egea o quello ai servizi ambientali offerti dalla società.

Altri fornitori con cui fare il subentro

Subentro e voltura spesso vengono confusi, ma sono due differenti tipologie di accordo con un fornitore. Mentre la voltura viene fatta con lo stesso provider del precedente inquilino, il subentro può essere fatto con qualsiasi gestore sul mercato. Con le nostre guide consigliano il subentro con Coop luce e gas e il subentro Abenergie. Considerando invece un fornitore innovativo è possibile valutare il Revoluce subentro. Abbiamo poi scritto una guida apposita su come fare il subentro con Gelsia.

Ti aiutiamo ad eseguire il subentro in pochi minuti. Già 800 000 persone si fidano di noi!

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato il 14 Set, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Paolo A.

Redattore Energia e Project Manager SEO

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.