Inrete Numero verde: come contattarlo e ricevere assistenza

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario: Inrete Numero Verde è il riferimento telefonico dell’azienda di distribuzione di energia elettrica e gas per ottenere assistenza da parte di personale specializzato.

In questo articolo scopri tutte le informazioni relative a Inrete contatti, come parlare con un operatore e a chi indirizzare le e-mail. Inoltre, trovi anche tutti i suggerimenti su come affrontare eventuali guasti e il modo in cui comunicarli, nonché le indicazioni per compilare e inviare un reclamo al distributore energetico.

Inrete: tutti i contatti utili

I contatti utili di Inrete sono sempre disponibili per ogni cliente alla ricerca di chiarimenti, supporto o assistenza. Infatti, parlare con un operatore è più semplice di quanto si possa pensare e molto più rapido delle consuete code che si accumulano agli sportelli. Non a caso, i più grandi player energetici dispongono di recapiti telefonici dedicati come accade per il numero verde Acea o per il numero verde Edison.

Ecco tutti i contatti utili di Inrete Distribuzione:

Contatti
Numero di telefono +39 051.287.111
Sede Legale Viale Carlo Berti Pichat nr. 2/4 – 40127 (BO)
Fax 051.287840
Email gas@pec.inretedistribuzione.it
Numeri Pronto Intervento Per il gas 800 713 666
Per l’elettricità 800 999 010

Inrete Numero Verde per guasti: come funziona?

Trovarsi di fronte a eventuali guasti energetici è sempre un evento spiacevole. Per questo, la maggior parte delle società di distribuzione, predispone dei contatti di emergenza da poter interpellare nel momento di maggiore necessità. Dunque, accanto ai canonici recapiti di telefono come il numero verde del Servizio Elettrico Nazionale o il numero verde di Eni, è diventata la regola mettere a disposizione dei contatti emergenziali che coincidono con i numeri di Pronto Intervento. 

Difatti, oltre a Inrete Distribuzione numero verde, disponi di canali appositamente dedicati al sorgere di occorrenze che necessitano di interventi mirati, tempestivi e professionali. In sintesi, puoi contattare il numero verde per guasti gas quando:

  1. ci sono fughe di gas;
  2. il contatore ha smesso di funzionare;
  3. ci sono rotture nei pressi delle tubature.

Allo stesso modo, puoi avvalerti del numero verde per guasti energia elettrica nelle situazioni di:

  • blackout;
  • cortocircuiti;
  • sbalzi di tensione;
  • fusione, rottura o usura delle componenti dell’impianto della corrente;
  • problematiche relative alla rete elettrica.

Guasti sulla rete elettrica: come riconoscerli e comunicarli?

Quando si riscontrano le circostanze sopra presentate, con Inrete puoi verificare le motivazioni delle interruzioni o far presente possibili rotture. In realtà, esistono vari modi per riconoscere e comunicare i guasti sulla rete elettrica.

Infatti, prima di pensare immediatamente che sia occorso un danno o che si sia rotto qualche componente, il consiglio è quello di verificare all’interno del sito web, se si fa menzione di eventuali interruzioni programmate, utili a realizzare migliorie o interventi di manutenzione.

Inoltre, la maggior parte delle società energetiche – che siano fornitori o distributori – consentono ai loro clienti di visionare in tempo reale lo stato delle proprie utenze. Dunque, oltre a contattare i recapiti telefonici, come accade con il numero verde Hera Comm o con il numero verde Iren, puoi verificare tramite l’immissione del codice POD o della tua e-mail, se sull’utenza di cui sei intestatario sussistono disservizi o malfunzionamenti.

Se la verifica non dovesse fornire un riscontro positivo, allora, è necessario chiamare i numeri di Pronto Intervento in quanto, molto probabilmente, si è di fronte ad un guasto o ad una rottura.

Già oltre mezzo milione di persone in Europa si fida di noi. Per attivare un’offerta luce e gas, telefona al:

02 94 75 67 37

Info

Area clienti Inrete: registrazione e funzioni

Un altro servizio garantito dall’azienda di distribuzione è rappresentato dall’Area Clienti. In realtà, lo spazio dedicato alle attività personali con Inrete non presuppone, come in ogni altro caso, una registrazione iniziale. Infatti, all’interno del sito web trovi tutte le funzioni specifiche da poter effettuare in completa autonomia.

Pertanto, è più corretto parlare di Portale Web – o Area WebInrete, in cui ogni cliente può esperire una molteplicità di azioni come la richiesta di informazioni o l’invio di un reclamo.

Sulla pagina Internet trovi inoltre il Manuale d’Uso che ti consente di visionare in modo estremamente dettagliato l’insieme delle funzionalità disponibili online per ogni cliente tra cui:

  • come trasmettere le richieste al distributore;
  • come annullare una richiesta di prestazione;
  • come riattivare una fornitura energetica a seguito di una sospensione per cause dipendenti dall’impianto del cliente finale;
  • come verificare la pressione di fornitura energetica.

Trovi queste e tante altre indicazioni all’interno del Manuale disponibile in formato pdf e facilmente scaricabile. Questo, dimostra che non sono solamente i recapiti telefonici, come il numero verde E-distribuzione o il numero verde A2A, ad essere esplicativi. Grazie all’avanguardia di Internet, è possibile raccogliere tutte le informazioni di un distributore energetico in un pratico documento utile ad ogni utente.

Modulo per reclami Inrete

Puoi inviare un reclamo scritto a Inrete ogni volta in cui subisci uno o più disservizi relativi alle pratiche in corso o alle attività di distribuzione. Per effettuare tali lamentele, è possibile seguire due vie:

  1. mediante la richiesta di Reclamo direttamente online a INRETE Distribuzione Energia S.p.A.
  2. compilando e inviando per posta il modello PDF per la richiesta di Reclamo o Richiesta Informazioni che trovi sul sito web.

Nel primo caso, ti basterà soltanto:

  • accedere all’interno dell’Area Web (sul sito Inrete) nella sezione “Richiesta Prestazione con procedura Online”
  • dopo aver selezionato il Comune di interesse e il tipo di fornitura, dovrai cliccare su “Reclami e Richiesta Informazioni”
  • dopodiché, dovrai fornire il codice fiscale o la Partita IVA insieme a tutti i dati anagrafici e domiciliari
  • solo dopo averli comunicati, puoi selezionare il genere di reclamo da avanzare specificandone i motivi.
  • alla fine, clicchi semplicemente ai piedi della pagina per inoltrare il modulo alla compagnia di distribuzione.  

Se scegli di optare per il modello pdf, allora ti basterà scaricarlo e compilarlo in tutte le sue parti prima di inviarlo per posta alla sede principale di Inrete.

Quando contattare il fornitore e quando il distributore?

Una differenza sostanziale è quella che intercorre tra distributore e fornitore. Sebbene inerenti allo stesso ambito d’azione – cioè quello delle materie energetiche – essi operano in contesti molto differenti tra loro che potrebbero creare confusione nell’utente.

In sintesi, il fornitore è la società che si occupa di vendere l’energia al cliente finale, proprio come fa ad esempio Enel Energia attraverso il numero verde. Il provider acquista la materia prima e gestisce tutti gli aspetti amministrativi e commerciali dell’utenza in questione.

Invece, il distributore è colui che realizza la distribuzione fisica dell’energia per tutti i suoi clienti. Se è possibile per il cliente cambiare il fornitore a proprio piacimento, non è altrettanto consentito mutare il distributore, che è locale e gestisce l’insieme dei contatori circoscritti all’interno di una determinata area.

In linea di massima, è consigliabile contattare il distributore, laddove si verifichino:

  • interruzioni di elettricità o di erogazione di gas non rilevate o non preannunciate;
  • guasti del contatore;
  • fughe di gas;
  • problemi ai cavi della linea elettrica.

Al contrario, il fornitore si occupa sostanzialmente di:

  • attivare o disattivare le forniture energetiche in modo immediato (al contrario del distributore che deve essere interpellato per effettuare l’allacciamento il quale – però – non sarà seguito da nessun tipo di fornitura energetica);
  • effettuare un subentro per riattivare un’utenza disattivata;
  • completare la verifica circa il funzionamento del proprio contatore energetico;
  • installare un nuovo contatore.

Per conoscere ulteriori informazioni sulle forniture energetiche e sui distributori locali, ti consigliamo di visitare questa pagina.

Infine, ti ricordiamo che per qualsiasi difficoltà puoi contattare gratuitamente gli operatori di Papernest che ti aiuteranno a trovare la proposta migliore e ad attivarla.

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 18 Giu, 2024

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Piero Battistel