Le tariffe del Servizio Elettrico Nazionale 2021

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Il Servizio Elettrico Nazionale è il gestore per i clienti che fanno parte del servizio a maggior tutela. Le sue tariffe cambiano ogni tre mesi (a gennaio, ad aprile, a luglio e a ottobre). Esse sono trimestralmente aggiornate dall’Autorità ARERA in base all’andamento del prezzo all’ingrosso dell’energia. Le tariffe sono biorarie o monorarie.

Le tariffe con il Servizio Elettrico Nazionale: l’essenziale che ti serve sapere

Servizio Elettrico Nazionale Tariffe ed Offerte Luce. Il costo al kWh, cambia ogni tre mesi in base ai costi di approvvigionamento di luce nel mercato all’ingrosso, motivo per cui le bollette dei clienti del mercato tutelato subiscono maggiori variazioni.

Il Servizio Elettrico Nazionale è la compagnia di Enel che si occupa di gestire le tariffe e le offerte per i clienti del Mercato di Maggior Tutela.

Gli elementi che compongono la tariffa complessiva del Servizio Elettrico

  • Tariffa Base
  • Componenti Asos, Arim, UC3 e UC6
  • Energia Reattiva
  • Imposte Accisa e IVA
  • Servizio elettrico nazionale tariffe Mercato Libero

Le tariffe del Servizio Elettrico Nazionale si distinguono per destinazione d’uso:

  • DOMESTICO
  • USI NON DOMESTICI

Quali sono le tariffe del Servizio Elettrico Nazionale?

Nel 2017 Enel Servizio Elettrico ha modificato il proprio nome ed è ora noto come Servizio Elettrico Nazionale.

Servizio Nazionale Elettrico

Per le tariffe Servizio Elettrico Nazionale, e quindi per i clienti, non è cambiato nulla: il cambio ha riguardato infatti solo il nome per chiarire al meglio la differenza tra Enel Energia (Mercato Libero) ed ex Enel Servizio Elettrico (Mercato di Maggior Tutela).

Le tariffe Servizio Elettrico Nazionale per le forniture di luce e gas si differenziano in base:

  • alla tipologia di fornitura (Mercato di Maggior Tutela o Mercato Libero)
  • alla tipologia di clientela a cui si rivolgono (uso domestico o meno)

La presente guida tariffe luce e gas Servizio Elettrico Nazionale elenca le tariffe attualmente in vigore per entrambi i mercati e per ogni tipo di cliente, con un breve excursus circa i tipi di contratti che ricordiamo essere allacciamento, subentro, cambio fornitore e voltura.

Servizio elettrico nazionale tariffe Maggior Tutela

Le tariffe Servizio Elettrico Nazionale (Maggior Tutela) vengono stabilite trimestralmente dall’ARERA: il fornitore (il Servizio Elettrico Nazionale) in questo caso non partecipa alla decisione del prezzo, ma si limita a vendere al prezzo stabilito dall’Autorità per l’Energia.

Tariffe luce e gas per uso domestico

Le tariffe a fasce orarie del Servizio Elettrico Nazionale applicate al costo di fornitura di energia elettrica per locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare o collettivo possono essere:

  • Tariffe Biorarie
  • Tariffe Monorarie

Servizio Elettrico Nazionale: le tariffe BIORARIE 2020

Le offerte del Servizio Elettrico con tariffe biorarie differenziano il prezzo dell’elettricità a seconda dei momenti di utilizzo:

Le tariffe biorarie del Servizio Elettrico Nazionale

TARIFFE BIORARIE PREZZO LUCE
Tariffa Luce Monoraria F1 F0= 0,06659 €/kWh
Tariffa Luce Bioraria F123 F1= 0,074810 €/kWh

F23= 0,062340 €/kWh

Spesa Fissa 4,261700  €/cliente/mese

  • Fascia F23: ore considerate non di punta, dalle 19:00 alle 8:00 – dal lunedì al venerdì, nei weekend e nelle festività nazionali
  • Fascia F1: ore considerate di punta, dalle 8:00 alle 19:00 – dal lunedì al venerdì (escluse le festività nazionali)

Quando si applica la tariffa bioraria Servizio Elettrico?

La tariffa bioraria si applica dal 1 gennaio 2012 per tutti i clienti domestici che hanno contatore elettronico riprogrammato sulle 3 fasce di consumo e che hanno ricevuto almeno 3 fatture di conguaglio.

Le tariffe sono aggiornate al 1° Gennaio 2020 e restano in vigore sino al 31 Marzo 2020 (576/2019/R/eel; 579/2019/R/eel; 568/2019/R/eel; 572/2019/R/com). Per ulteriori informazioni sulle tariffe del Servizio Elettrico Nazionale si rimanda al sito omonimo.

  • Bioraria Residente – Pompe di calore (questa tariffa è stata abrogata dal 01.01.2020)
  • Bioraria Residente
  • Bioraria Non Residente

Si consiglia di usare elettrodomestici ad alto consumo, come la lavatrice e la lavastoviglie, in fascia F23.

Servizio Elettrico Nazionale tariffe MONORARIE 2020

Le tariffe monorarie riguardano le forniture in bassa tensione per usi domestici e prevedono un unico prezzo durante tutta la giornata, indipendentemente dalla fascia oraria.

Le tariffe biorarie del Servizio Elettrico Nazionale

TARIFFE MONORARIE PREZZO LUCE
Tariffa Luce Monoraria F0 F0= 0,06659 €/kWh
Spesa Fissa 4,261700 €/cliente/mese

Quando si applica la tariffa Monoraria?

Si applicano i prezzi monorari a tutti i clienti per i quali l’istallazione di un contatore elettronico riprogrammato sulle tre fasce di consumo non è ancora possibile. Le Tariffe sono aggiornate al 1° Gennaio 2020 e restano in vigore sino al 31 Marzo 2020 (576/2019/R/eel; 579/2019/R/eel; 568/2019/R/eel; 572/2019/R/com).

Qui di seguito le diverse tipologie di tariffa monoraria:

  • Monoraria Residente
  • Monoraria Non Residente
  • Monoraria per le famiglie in difficoltà

Dettagli sulle tariffe monorarie del Servizio Elettrico.

Tariffe luce e gas per usi diversi dall’abitazione

Queste tariffe si applicano a:

  • piccoli locali non intesi per uso abitativo, come i garage
  • tutte le piccole imprese con meno di 50 dipendenti, un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiore a 10 milioni di euro e i cui punti di prelievo siano connessi in bassa tensione

Le tariffe per le aziende e i piccoli locali si definiscono triorarie: il prezzo dell’elettricità è qui differenziato a seconda della potenza impegnata e si applicano a clienti con contatore programmato sulle 3 fasce di consumo e che hanno già ricevuto almeno tre fatture di conguaglio.

Servizio Elettrico Nazionale tariffe Triorarie

Attenzione!
Nel caso in cui non risulti installato un contatore elettronico riprogrammato sulle tre fasce di consumo, si applica la tariffa monoraria.

Quali sono le 3 fasce orarie?

[list-custom type="check"]
  • Fascia F1: dalle ore 8:00 alle ore 19:00, dal lunedì al venerdì.
  • Fascia F2: dalle ore 7:00 alle ore 8:00 e dalle ore 19:00 alle ore 23:00, dal lunedì al venerdì, e dalle ore 7:00 alle ore 23:00 del sabato.
  • Fascia F3: dalle ore 00:00 alle ore 7:00 e dalle ore 23:00 alle ore 24:00, dal lunedì al sabato, più tutte le ore della domenica delle festività nazionali. [/list-custom]

Tariffe del Mercato Libero

utenzeLe tariffe del Mercato Libero si contraddistinguono per la loro varietà, dal momento che la presenza di tanti fornitori fa scattare il meccanismo della concorrenza, per cui ogni fornitore è libero di offrire sconti e tariffe flessibili.

Come si comparano le tariffe?

Il Portale Offerte di Arera è il sito pubblico dove clienti domestici, famiglie e piccole imprese possono confrontare e scegliere in modo immediato, chiaro e gratuito le offerte di elettricità e gas naturale attraverso un motore di ricerca semplice e immediato che fornisce informazioni su funzionamento ed evoluzioni attese dei mercati dell’energia elettrica e del gas naturale.

Sul portale sono disponibili:

  • offerte PLACET (Prezzo Libero a Condizioni Equiparate di Tutela)
  • tariffe dei Servizi di Tutela (Servizio di Maggior Tutela e Servizio di Tutela Gas)
  • offerte del Mercato Libero

Per consultarlo immediatamente sul sito ARERA.

Come leggere la bolletta

Spesso le voci che compongono una bolletta sono difficili da capire perché il totale è dato da tanti fattori e la componente energia è in media la metà del costo totale. Oltre al costo dell’energia, in bolletta ritroviamo i servizi di rete, che comprendono il trasporto e la distribuzione della corrente elettrica, e le imposte.

La bolletta 2.0, come previsto dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), espone in modo chiaro e sintetico le voci di spesa legate alla fornitura, fra cui le voci relative alla “spesa per la materia prima”, “spesa per il trasporto dell’energia elettrica e per la gestione del contatore”, “spesa oneri di sistema”.

Si possono visualizzare ulteriori dettagli relativi alla fattura accedendo all’Area Clienti del Servizio Elettrico Nazionale oppure è possibile ricevere insieme alla bolletta anche gli elementi di dettaglio, inoltrando richiesta sempre tramite Area Clienti o chiamando il numero verde.

I clienti che hanno attivato Bollett@Online pagano la bolletta con domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito, ricevendo anche uno sconto.

Scopri come dimostrare il pagamento della bolletta.

Chiamaci per attivare le offerte luce nel mercato tutelato e nel mercato libero, al numero gratuito

02 94 75 67 37

Info

Nuovo contratto

contatore elettrico luceIn caso dobbiate stipulare un nuovo contratto con il Servizio Elettrico Nazionale questa guida vi sarà particolarmente utile.
Nel caso in cui abbiate acquistato o affittato un appartamento o un locale commerciale, potete intestare a vostro nome, direttamente online, un contratto di energia elettrica.

I casi che vi si possono presentare sono 3:

  • Se il precedente intestatario non ha richiesto la cessazione della fornitura – dovete effettuare la voltura con Servizio Elettrico Nazionale
  • Se il precedente intestatario ha richiesto la cessazione della fornitura (e pertanto il contatore non eroga più energia elettrica) dovete procedere con il subentro
  • Se invece il locale scelto non ha contatore, oppure il contatore non è mai stato attivato prima, si parla di nuova attivazione

Voltura

Anche i costi per la voltura Servizio Elettrico Nazionale prevedono tariffe variabili:

  • Il Mercato Tutelato prevede un contributo fisso di 25,81 euro per oneri amministrativi, un contributo fisso di 23 euro e un’imposta di bollo sul nuovo contratto, nei casi previsti dalla normativa fiscale. Al cliente viene anche richiesto – al momento della conclusione del contratto – un deposito cauzionale o altra garanzia equivalente (il deposito cauzionale non può essere addebitato al cliente che richieda la domiciliazione bancaria o su carta di credito della bolletta).
  • Il Mercato Libero prevede invece un contributo fisso di 25,81 euro per oneri amministrativi più un eventuale addebito dei costi per la prestazione commerciale come previsto dai singoli contratti. Il fornitore è libero di richiedere al cliente, al momento della conclusione del contratto, un deposito cauzionale o altra garanzia più un’imposta di bollo.

Subentro

Nel caso della fornitura luce, il subentro ha un costo di 27,03 euro + Iva che verranno addebitati nella prima fattura utile.
Nel caso del gas, il costo varia in base alle convenzioni esistenti tra i singoli comuni (proprietari delle reti) e i distributori locali. Viene addebitato nella prima bolletta.

Nuova attivazione

I costi di una nuova attivazione sono molto variabili, in funzione:

  • del preventivo fornito da chi esegue il sopralluogo
  • della potenza che si decide di installare

Il costo iniziale sarà la somma di tre differenti voci di spesa, che sono quota distanza, quota potenza e quota fissa.

  • La quota distanza è fissa se l’allaccio avviene in una casa in cui il titolare è residente, ed è pari a 183,62 €. In caso la distanza sia superiore, vanno aggiunti 92,05€ ogni 100 metri, fino ad arrivare a 700 metri. Oltre questa distanza la cifra aumenta a 183,62€ per ogni 100 metri supplementari, arrivando a costare ben 367,25€ per ogni 100 metri eccedenti i 1.200 metri.
  • La quota potenza invece è standard, ed è pari a 69,22 € per ogni kW richiesto. Nella maggior parte dei casi quindi si dovrà eseguire una moltiplicazione per 3.
  • La quota fissa è di 27,59 €.

Disdetta contratto

La disdetta prevede la cessazione del contratto: è possibile approfondire i dettagli per la disdetta del contratto luce con Sistema Elettrico Nazionale sia sul sito del proprio fornitore che su quello del Servizio Elettrico Nazionale.

Quanto costa chiudere il contatore?

Come tutte le operazioni, anche la disdetta del contratto ha un costo. Il costo per la disattivazione della fornitura con Enel viene addebitato nell’ultima bolletta ed è pari a 23 euro più Iva. Si tratta di un onere amministrativo stabilito dall’ARERA e pertanto è uguale per qualsiasi fornitore. Oltre a tale costo, possono essere applicati altri eventuali costi fissi, stabiliti dal distributore della tua zona.

Modifica contratto

Per la tipologia dell’attività svolta e/o per l’utilizzo delle apparecchiature collegate, la potenza e/o la tensione contrattuale non è più corrispondente alle tue necessità?
Puoi apportare le seguenti modifiche:

  • Aumento/Diminuzione della potenza impegnata
  • Modifica della tensione di alimentazione

Per effettuare la modifica al tuo contratto, segui le seguenti indicazioni

Come contattare il Servizio Elettrico Nazionale

contatti del Servizio Elettrico Nazionale sono gli stessi dell’ex Enel Servizio Elettrico.

Se dovete:

ricordiamo il numero verde gratuito 800 900 800 da fisso, attivo da lunedì a domenica dalle 7 alle 22 (escluse festività natalizie).
Il Servizio Elettrico Nazionale mette a disposizione anche un’area clienti per la gestione online delle utenze. Per accedervi basta registrarsi sul sito internet ufficiale servizioelettriconazionale.it e scegliere le credenziali per il proprio account.

Scopri di più sulle tariffe del Servizio Elettrico Nazionale sul loro sito.

Se vuoi attivare le offerte più vantaggiose del momento, chiamaci gratuitamente al seguente numero. Già 560.000 persone si fidano di noi.

02 94 75 67 37

Info

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 11 Giu, 2021

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sul nostro processo di controllo e pubblicazione delle valutazioni