Caldaia a gas: tutti i pro e contro

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Caldaia a gas: guida completa con tutti i pro e contro sull’installazione di una caldaia a gas, i fornitori in grado di venderla e fornire assistenza.

E’ il momento di installare la caldaia, ma non sapete quale modello scegliere? Questo articolo è pensato per illustrarvi tutti i pro e contro della caldaia a gas, così da capire se state optando per la soluzione più giusta per la vostra casa!

Nel dettaglio, in questa guida troverete:

  • una breve panoramica su cos’è una caldaia a gas
  • quali tipologie di caldaie a gas esistono
  • e una rassegna di tutti i pro e contro offerti dalla caldaia a gas

Iniziamo subito da una prospettiva più generale: cos’è una caldaia a gas e tra quanti modelli è possibile scegliere.

Caldaia a gas: cos’è e quanti modelli esistono

La caldaia a gas attinge al gas proveniente dalla rete di distribuzione per poi bruciarlo: è proprio la combustione che permette il riscaldamento dell’acqua. Quest’ultima transita poi in due circuiti: uno idraulico e uno per il riscaldamento.

L’acqua riscaldata viene poi immessa nelle tubazioni domestiche, mentre il gas bruciato libera i suoi fumi attraverso una canna fumaria. Normalmente è previsto anche un tiraggio forzato, ossia un ventilatore interno alla canna che spinge i fumi verso l’alto. La combustione avviene in un’apposita camera rivestita con materiali che resistono anche a 800 gradi.

Entrando nel dettaglio delle caldaie a gas, è doveroso sapere che ne esistono 3 diverse tipologie:

  1. a camera aperta
  2. a camera chiusa
  3. e a condensazione

Qui di seguito ne analizziamo tutti i pro e contro, partendo dalla caldaia a camera aperta.

Caldaia a gas a camera aperta: pro e contro

Le caldaie a gas a camera aperta sono consigliate per un uso domestico e hanno due sottocategorie:

  • il tipo A, cioè senza canna fumaria
  • il tipo B con canna fumaria a tiraggio naturale

Esteticamente sono simili: ciò che le differenzia è il funzionamento:

  • Il tipo A di caldaia gas può essere installato esclusivamente in spazi aperti, a patto che vi si apporti una modifica per rientrare nella norma di legge (dal momento che ad oggi queste caldaie non sono più considerate tali).
  • Le caldaie di tipo B, invece, possono essere installate anche in spazi chiusi, purché siano areati. Necessitano inoltre di una copertura adeguata sulla camera: in tal caso dovrete prevedere una spesa aggiuntiva.

Passiamo adesso alle caldaie a gas a camera chiusa.

Caldaia a gas a camera chiusa: pro e contro

Le caldaie a gas a camera chiusa sono anche note come caldaie di tipo C.

Queste presentano una canna fumaria a tiraggio forzato che preleva l’aria direttamente dall’esterno attraverso una tubazione. Queste caldaie possono essere tranquillamente installate in qualsiasi locale purché sia ventilato, per prevenire concentrazioni di gas nell’ambiente in caso si verifichino delle perdite.

Si tratta della tipologia più diffusa di caldaie, dal momento che la loro installazione non richiede alcuna spesa aggiuntiva. Questo perché garantiscono delle buone prestazioni e sono considerate a norma di legge (senza la richiesta di lavori addizionali o interventi per la loro messa a norma).

Caldaia a gas a condensazione: pro e contro

Le caldaie a gas a condensazione sono tra le più moderne e innovative in commercio. Questo perché sono in grado (grazie a un post-scambiatore) di recuperare il calore latente del vapore prodotto dalla combustione, quindi di garantire un rendimento termico eccezionale.

  • Sono disponibili sia da interno che da esterno, ed è possibile installarle anche sul balcone.
  • Un altro grandissimo pro è dato dal loro minore inquinamento: le caldaie a condensazione riescono, infatti, a ridurre l’impatto ambientale
  • usano meno combustibile e riducono i consumi energetici fino al 30 % rispetto ad una caldaia di tipo tradizionale.

Questi plus portano con se un piccolo contro, lato economico: questo modello di caldaia è più costoso rispetto ai precedenti.

Quindi come si fa a scegliere il giusto modello per la propria casa? Tiriamo le somme di quanto detto.

Se desideri ricevere assistenza nella scelta delle migliori offerte luce e gas, non esitare a contattarci gratuitamente

02 94 75 67 37

Info

Caldaia a gas: quale scegliere?

E’ il momento di fare un riassunto di tutti i pro e contro descritti fino ad ora (caldaia a gas prezzi, consumi ecc..) nella nostra guida, per capire cosa fa davvero al caso vostro.

In particolare sottolineiamo che la scelta di un tipo di caldaia è soggettiva perché dipende da diversi fattori:

  • Per prima cosa, dovete valutare i consumi. I costi del gas utilizzato dalle caldaie domestiche a metano può aggirarsi sui 70/90 centesimi/mc, contribuendo sulle bollette per circa 1.000€ all’anno. Con una caldaia a condensazione si può, per contro, risparmiare fino al 30% sul costo della fornitura, a patto di spendere di più al momento dell’acquisto.
  • Inoltre, vi consigliamo di prendere in considerazione il tipo di impianto di riscaldamento della vostra casa. Ricordiamo che le caldaie gas a condensazione possono essere utilizzate non solo da chi possiede impianti radianti (ossia riscaldamenti a pavimento), ma anche dai proprietari di impianti classici. L’unica differenza è che chi ha pannelli radianti riuscirà a risparmiare maggiormente.
  • Venendo al costo di acquisto delle caldaie a gas, normalmente si oscilla tra i 500 e i 2.000€, contro gli oltre 4.000€ di media per le caldaie a condensazione. Ricordiamo, però, che il minore costo di acquisto viene scompensato dai maggiori consumi della caldaia tradizionale (a gas), che può contribuire al consumo di gas con un ulteriore 30% rispetto al modello a condensazione.
  • Più contenuti sono anche i costi di manutenzione della caldaia a condensazione, se comparati con il modello a gas (raramente superano i 300 euro).

Il consiglio degli esperti:

Le caldaie a gas a condensazione sono altamente sconsigliate in caso di appartamenti che non presentano un’efficienza termica adeguata, ossia non isolati dal punto di vista termico. In questi casi, quindi, sono sempre da preferire le caldaie tradizionali.

Riprendendo il tema dell’efficienza energetica, ricordiamo come riferimento la direttiva omonima (direttiva 2012/27/UE), per cui vi segnaliamo qui il sito della Gazzetta Ufficiale.

Di seguito vi indichiamo tutti i nostri articoli che trattano questo argomento:

Per ricevere assistenza nella scelta del miglior contratto luce e gas chiamaci gratuitamente!

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 20 Lug, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Carolina D.

Redattrice

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.