Pulizia caldaia: come farla e ogni quanto

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Caldaia pulizia: ecco tutte le informazioni utili su come procedere con la manutenzione e la corretta pulizia della caldaia elettrica e a gas. Chiamaci per attivare un’offerta più conveniente per il gas

Tutti hanno in casa una caldaia e la utilizzano ogni giorno. Quello che molti non sanno è che la pulizia caldaia elettrica o a gas per il riscaldamento o per l’acqua calda, è obbligatoria per legge. Le tempistiche con cui svolgere questi lavori dipendono da una vasta gamma di fattori, che vanno dal tipo della caldaia fino all’età. Pochi sono a conoscenza del fatto che la revisione della caldaia prevede due fasi, che sono la manutenzione e la verifica dei fumi. Tale revisione potrà essere eseguita solo da ditte e da tecnici abilitati e chi non è in regola con la revisione rischia di incorrere in sanzioni anche molto pesanti. Ecco, quindi, che la pulizia caldaia elettrica o a gas diventa essenziale sotto tutti i punti di vista.

Come fare la corretta manutenzione della caldaia

Fare la revisione della caldaia significa occuparsi della manutenzione periodica dell’apparecchiatura. La manutenzione della caldaia dovrà essere realizzata in modo obbligatorio, anche a garanzia del corretto funzionamento dell’impianto e del rispetto delle norme di sicurezza.

I due interventi obbligatori per legge sono il controllo dell’efficienza energetica e la manutenzione ordinaria della caldaia. Il decreto del 10 febbraio 2014 regola tutte le procedure di manutenzione delle caldaie e degli impianti termici.

Quali sono gli impianti termici

Impianto termico

La definizione di impianto termico viene introdotta dalla legge n.90/2013, secondo la quale per impianto termico si intende un impianto tecnologico destinato ai servizi di climatizzazione invernale o estiva degli ambienti, con o senza la produzione di acqua calda sanitaria.

Il tutto indipendentemente dal vettore energetico utilizzato e comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore. Quando si parla di impianti termici, sia per ambito residenziale che aziendale, si fa riferimento a un sistema integrato con cui è possibile regolare la temperatura degli ambienti.

Sono inclusi negli impianti termici anche gli impianti individuali di riscaldamento. Attenzione però perché stufe, caminetti e apparecchi di riscaldamento localizzato ad energia radiante, non sono da considerarsi impianti termici, salvo che nel caso siano fissi oppure che la somma delle loro potenze non sia uguale o maggiore a 5 kW. Sono considerati impianti termici anche i sistemi dedicati solo alla produzione di acqua calda sanitaria come il boiler elettrico e che sono installati presso:

  • Edifici residenziali
  • Singole unità immobiliari utilizzate per attività professionali, commerciali o associative che prevedono un uso di acqua calda sanitaria come per un edificio residenziale.

Come fare la pulizia di una caldaia

comunicazione dei consumiLa caldaia serve ogni giorno per il riscaldamento della casa e anche per la produzione di acqua calda sanitaria. Occorre però effettuare una pulizia periodica, per evitare l’insorgenza di una vasta gamma di problemi. Bisognerà eseguire la pulizia della caldaia almeno una volta l’anno e l’ideale sarebbe coinvolgere personale qualificato, magari subito prima della stagione invernale. La pulizia della caldaia elettrica o a gas rientra tra le operazioni di manutenzione che bisognerà eseguire per garantire il funzionamento ideale della caldaia.

  1. Il primo passo è comunque sempre lo spegnimento della caldaia a cui seguirà l’apertura della caldaia stessa con un cacciavite.
  2. Bisognerà poi usare un pennello per pulire il bruciatore e una bomboletta spray ad aria compressa per pulire le cellette.

Pulire la caldaia gas o elettrica permette di ridurre sensibilmente i consumi e l’inquinamento. Inoltre una caldaia pulita con regolarità durerà molto di più rispetto a una caldaia normale. Il consiglio oltre alla pulizia della caldaia è anche quello di eseguire uno spurgo dei termosifoni.

Vuoi risparmiare sulle bollette luce e gas? Chiamaci e attiva le migliori offerte come hanno già fatto mezzo milione di persone.

02 94 75 67 37

Info

Ogni quanto bisogna fare la manutenzione della caldaia?

Innanzitutto occorre chiarire che per manutenzione della caldaia si intendono tutti quegli interventi volti a garantire il corretto funzionamento dell’impianto nel tempo. Chi è incaricato della manutenzione, e quindi anche della pulizia della caldaia:

  1. dovrà comunicare al responsabile dell’impianto in forma scritta quali saranno le operazioni di manutenzione necessarie e la frequenza delle operazioni.
  2. Dopo le operazioni di manutenzione, l’incaricato dovrà, per legge, redigere un report della manutenzione e compilare il libretto di impianto.
  3. Sarà l’installatore a scegliere gli interventi da eseguire per la sicurezza per i nuovi impianti e al manutentore per gli impianti già esistenti.

art.7 del D.lgs 192/2005

Alla base dell’art.7 del D.lgs 192/2005 inoltre, il manutentore dovrà redigere un rapporto tecnico dopo aver effettuato il controllo e la manutenzione e negli allegati dovrà riportare le operazioni manutenzione di cui necessità l’impianto.

Attenzione poi a non confondere la periodica pulizia e la manutenzione della caldaia elettrica a o gas con il bollino blu.

Il bollino blu:

Il bollino blu infatti viene rilasciato solo a seguito del controllo fumi degli impianti.

Eseguire la manutenzione periodica e la pulizia della caldaia a gas o elettrica permette di evitare guasti futuri. Per risparmiare sui consumi luce bisognerà scegliere il giusto fornitore tra quelli del libero mercato e del mercato tutelato (tariffe Arera).

Qui di seguito ti indichiamo tutti i nostri articoli relativi alla caldaia elettrica:

Per ricevere assistenza nell’attivazione delle utenze luce e gas, chiama gratis al seguente numero

02 94 75 67 37

Info

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 11 Giu, 2021

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sul nostro processo di controllo e pubblicazione delle valutazioni