Moduli e contatti utili per effettuare un cambio di residenza a Firenze

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario: Cambio residenza Firenze: avete molti dubbi sul da farsi e sui moduli da compilare? In questo articolo spieghiamo cosa fare, che moduli compilare e dove andare.

Devi fare un cambio residenza a Firenze? Quando si acquista una nuova casa o comunque si trasloca dalla propria abitazione, la burocrazia può essere un problema. È normale che sul da farsi ci siano diversi dubbi e molta confusione, trovando difficoltà durante questa scelta importante.

Ogni cittadino è obbligato a stabilire la propria residenza presso il Comune in cui si trova. Il tutto presentando la domanda entro e non oltre i 20 giorni da quando è avvenuto il trasferimento.

Ma la richiesta di residenza è fondamentale anche per diversi motivi:

  • Permette di ricevere la corrispondenza come atti giudiziari, raccomandate o ogni altro certificato
  • Rende possibile l’assegnazione del proprio medico di famiglia
  • Permette l’attivazione delle utenze di fornitura per la propria casa come luce e gas


In questo articolo scopriremo insieme tutto l’iter burocratico da seguire, i moduli da compilare, quali uffici contattare e i tempi e costi per effettuare il cambio di residenza a Firenze. Inoltre vedremo come è possibile occuparsi del trasferimento del proprio fornitore di luce e gas o procedere ad una prima attivazione.

Modalità di richiesta del cambio residenza a Firenze

Quindi se sei interessato al cambio di residenza a Firenze, procediamo con l’iter burocratico del caso.

Per fare la richiesta bisognerà rivolgersi al Comune di Firenze, presentando le dichiarazioni anagrafiche solamente nelle seguenti modalità:

  • Raccomandata a Comune di Firenze – Direzione Servizi Territoriali e Protezione Civile “”RESIDENZA”” – Palazzo Vecchio – Piazza della Signoria – 50122 Firenze
  • Mandare un fax al numero 055 2616903. Non è il metodo più consigliato essendo che la trasmissione della documentazione in questo modo non assicura la totale leggibilità
  • Via mail all’indirizzo iscrizioni.anagrafe@pec.comune.fi.it. Vanno bene tutti i normali account di posta elettronica, non è necessario avere una PEC per la posta certificata.
  • Prenotando un appuntamento chiamando il Call Center al numero 055 055. Poi recandosi presso il Punto Anagrafico Decentrato in Piazza della Libertà n 12 Parterre. Causa Coronavirus questa modalità è attualmente sospesa, in attesa di nuovi aggiornamenti in termini di legge.


È bene notare attentamente che le informazioni qui riportate potrebbero variare, viste le misure di sicurezza previste dai vari DPCM. Il cittadino potrà mandare la propria richiesta solo in queste modalità. Inoltre si ricorda di inserire all’interno della documentazione uno o più numeri di telefono di riferimento. Indicando le fasce di reperibilità durante la settimana.

Non devi fare un cambio di residenza a Firenze ma in un’altra città? Scopri le nostre guide dedicate a Roma, Torino e Milano, in modo da scoprire tutto ciò che dovrai fare, i moduli da compilare e gli uffici da contattare, in tutta tranquillità.

I requisiti del richiedente per cambio residenza

I cittadini che vogliono richiedere il cambio di residenza a Firenze, possono farlo se:

  • Sono iscritti nell’anagrafe di un altro Comune italiano
  • Sono iscritti all’A.I.R.E.  (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero)
  • Sono stati cancellati per irreperibilità dallo stesso Comune di Firenze o da un qualsiasi altro Comune italiano


Questi erano i requisiti per la richiesta del cambio di residenza, vediamo ora insieme quali sono i documenti da presentare.

I documenti da presentare per il cambio residenza a Firenze

Per fare la propria richiesta di cambio di residenza, ogni cittadino deve presentare i seguenti documenti:

  1. Carta d’Identità o altro documento di riconoscimento valido come patente, passaporto e similari. Bisogna consegnare sia l’originale che una fotocopia sia del richiedente, che di ogni componente del nucleo familiare che trasferisce la residenza
  2. Tessera sanitaria sia in originale che in fotocopia. Anche in questo caso è necessaria sia quella del richiedente, che del nucleo familiare che si trasferisce
  3. Dichiarazione di cambio residenza/abitazione, correttamente compilato in forma leggibile. Per maggiori informazioni, visitare la nostra pagina dedicata al modulo di cambio residenza
  4. Aggiornamento obbligatorio di patente e libretti dei veicoli intestati, in duplice copia
  5. Modulo TA.RI. per l’iscrizione-denuncia di variazione ai fini della Tassa Rifiuti


Adesso vediamo quali sono i passaggi della procedura per la richiesta di cambio residenza.

Ti facciamo risparmiare sulle bollette luce e gas. Chiamaci e attiva le migliori offerte

02 94 75 67 37

Info

La procedura burocratica per il trasferimento a Firenze

Quindi, come fare cambio residenza a Firenze? Una volta che i documenti richiesti sono stati compilati e consegnati correttamente, ci saranno ancora alcuni step da seguire per concludere la procedura.

Per inviare telematicamente il modulo di dichiarazione di residenza all’indirizzo iscrizioni.anagrafe@pec.comune.fi.it, bisogna rispettare una di queste condizioni:

  • La dichiarazione è sottoscritta con una firma digitale
  • La dichiarazione è trasmessa attraverso la posta elettronica certificata del richiedente
  • L‘autore è identificato dal sistema informatico con carta d’identità elettronica, carta nazionale dei servizi o strumenti che consentono l’individuazione del soggetto.
  • La copia della dichiarazione con la firma autografa del richiedente è scannerizzata e trasmessa con posta elettronica semplice. Allegando copia di documento di identità di tutte le persone che trasferiscono la loro residenza


Inoltre i possessori di patente di guida e proprietari di veicoli, come anticipato prima, dovranno presentare il modulo “”Aggiornamento obbligatorio di patente e libretti dei veicoli intestati“”, in duplice copia.

Nel caso in cui l’abitazione nella quale ci si trasferisce sia occupata da un’altra persona (o altro nucleo familiare), la dichiarazione deve essere sottoscritta anche da un componente maggiorenne della famiglia ospitante, attraverso il modulo “”Dichiarazione ospitante“”. Allegando documenti di identità.

Infine è bene ricordare che la residenza anagrafica decorrerà dalla data di presentazione della richiesta del cittadino. Spetterà all’Ufficio d’Anagrafe l’atto finale della procedura. In seguito si è obbligati alla comunicazione dell’occupazione di locali e aree pertinenti per l’applicazione della Tariffa Rifiuti.

Costi e tempi necessari per il cambio residenza a Firenze

Partiamo subito dicendo che non sono previsti costi per il cambio di residenza a Firenze. La procedura è quindi totalmente gratuita.

Invece per quanto riguarda i tempi, bisogna tenere conto di:

  • 2 giorni lavorativi per registrare la dichiarazione anagrafica
  • 46 giorni necessari alla verifica di ogni requisito, salvo nei casi di accertamento negativo.
  • 1 giorno lavorativo per l’iscrizione all’Anagrafe, salvo accertamento negativo


Si ricorda che l’Ufficio Anagrafe curerà direttamente l’invio della comunicazione, come il cambio di indirizzo sulla Patente e sul Libretto di circolazione dei veicoli, alla Motorizzazione. Inoltre solo per gravi motivi (invalidità, malattia ecc…) è possibile richiedere l’iscrizione al domicilio dell’interessato. Questo rivolgendosi ai Servizi Anagrafici Domiciliari.

Una volta che sono state sbrigate tutte le pratiche per il cambio di residenza, è il momento del successivo step: occuparsi del trasferimento e dell’attivazione di luce e gas per la propria casa. Vediamo ora insieme tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Trasferire e attivare Luce e Gas a Firenze

Vista la procedura per il cambio di residenza a Firenze, ora ci dedicheremo alle varie forniture di luce e gas. Infatti quando ti trasferisci in una nuova casa, sarà necessario procedere all’allacciamento di questi due servizi, richiedendo i contatori.

L'utente dovrà così rivolgersi ai distributori locali del Comune di Firenze per:

  • La fornitura elettrica, a tal proposito potrebbe tornarti utile visitare la nostra pagina dedicata alle offerte luce più vantaggiose
  • Il gas metano, anche in questo caso sarà necessario rivolgersi ai distributori locali. Per saperne di più, abbiamo selezionato per te le migliori offerte gas. Visita ora la pagina e trova la proposta che fa più al caso tuo.

Casi particolari riguardo Luce e Gas a Firenze

Vediamo ora alcune situazioni particolari che potrebbero verificarsi e come procedere.

Nel dettaglio:

  • In caso di presenza di contatori già installati ma mai attivati in precedenza, bisognerà affidarsi ad un fornitore per la richiesta di prima attivazione di luce e di gas. Per la compilazione del contratto di nuova fornitura, ti serviranno alcuni dati come il codice POD del contatore o i dati catastali dell’immobile. Ovviamente sono necessari anche i documenti di riconoscimento personali e relativi alla propria abitazione
  • Se il nuovo immobile è stato già abitato da altri inquilini in passato, si dovrà procedere alla richiesta di voltura o subentro. La prima in caso in cui le utenze sono ancora attive ma intestate al precedente inquilino. Per la richesta al fornitore dovrai recuperare le bollette del precedente intestatario e i dati catastali dell’immobile. Il secondo, il subentro, è necessario nei casi in cui i contatori di luce e gas siano presenti ma disattivati. I tempi per la riattivazione sono: per il gas intorno ai 12 giorni lavorativi e per la luce 7.

Gestire le utenze durante il trasloco in modo veloce

Durante il trasloco e il cambio di residenza abbiamo visto come l’intera procedura burocratica può risultare pesante e lunga. È da aggiungere inoltre la totale confusione, tipica di ogni periodo in cui si procede a cambiare abitazione.

Per diminuire le pratiche e procedure di cui ogni cittadino si deve occupare, esiste un valido servizio a supporto degli utenti. Questo permette di sottoscrivere, cambiare o disdire ogni tuo contratto e abbonamento, in pochi e semplici minuti. Durante il trasloco si rivela un grosso aiuto che permette di concentrare i propri sforzi ed energie su altre cose più importanti e legate alla nuova casa.

Come funziona il nostro servizio a supporto degli utenti per la gestione utenze?

Il nostro servizio è nato per fornire supporto e gestire al meglio le utenze attive di ogni consumatore. Soprattutto quando si cambia residenza, avere svariate pratiche da sbrigare e un interlocutore diverso per ogni cosa, può diventare un problema e portare alla confusione.

Noi di Papernest ci occupiamo di tutte le procedure burocratiche per conto tuo, fornendoti un’assistenza personalizzata. Questo è possibile grazie ad uno staff esperto e competente, che diventerà il tuo vero e unico punto di riferimento, in grado di garantire una soluzione veloce e comoda.

Il nostro servizio nel dettaglio:

  • Unico interlocutore e punto di riferimento
  • Indipendete e gratuito
  • In grado di sbrigare le tue pratiche burocratiche
  • Offre supporto nella ricerca dei migliori fornitori sul mercato 
  • Assistenza e consulenza personalizzata


Siamo giunti alla conclusione di questa guida dedicata al cambio di residenza a Firenze. Per maggiori approfondimenti riguardo le normative dedicate al trasferimento della propria dimora, puoi fare sempre riferimento al sito della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana a questo link, fonte fondamentale per la conoscenza delle leggi in vigore.

Chiamaci per conoscere le migliori offerte luce e gas

02 94 75 67 37

Info

 

Aggiornato su 20 Lug, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Carolina

Redattrice

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.