Pannello Solare Termico: scopri i costi e i vantaggi

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Infatti quest’ultimo, detto anche collettore solare, può essere impiegato per il riscaldamento dell’acqua calda sanitaria o come integrazione al riscaldamento, sia a pavimento che a termosifoni tradizionali.

Dunque per sapere tutto il necessario a proposito dell’argomento “costo pannello solare termico” continua a leggere l’articolo. Ecco nel dettaglio i punti che prenderemo in rassegna:

  1. quanto costa installare un pannello solare termico
  2. le tipologie esistenti
  3. i vantaggi correlati
  4. come funziona l’attivazione
  5. in che modo risparmiare sul pannello solare termico

Quanto costa installare un Pannello Solare Termico?

Il costo di un impianto solare termico chiavi in mano varia a seconda:

  • della tipologia di pannello opzionato
  • della dimensione e complessità dell’impiantistica

Ad ogni modo, una prima differenziazione tra i prezzi si delinea in base al sistema di circolazione scelto:

  1. quello naturale, di norma posizionato sul tetto dell’abitazione e circoscritto all’acqua per uso sanitario, prevede un costo nettamente inferiore dovuto alla semplicità dell’installazione. In più, l’esposizione esterna del serbatoio durante la stagione invernale può incidere sull’efficienza dell’impianto. Mediamente il prezzo di mercato oscilla da 400,00€ a 900,00€ al metro quadro
  2. quello forzato, al contrario, comporta un intervento più strutturato, poiché il serbatoio per l’accumulo in questo caso viene posizionato all’interno dell’unità immobiliare. Inoltre tale opzione è indicata per impianti di dimensioni più grandi, con pannelli solari termici che coprono almeno 4 metri quadrati, e per l’uso combinato ACS e riscaldamento. La spesa si aggira intorno a 800,00€/1.100€ per ogni metro quadro installato

Entrambi i sistemi appena illustrati possono essere realizzati tramite i collettori solari piani, scoperti o vetrati, e i modelli sottovuoto. E anche questa scelta influisce sull’importo finale, in quanto ad una resa maggiore corrisponde un esborso superiore. Basti pensare che a parità di superficie, un pannello solare termico tubi sottovuoto costa circa il 50% in più rispetto alle altre varianti in commercio.

concludere, ricorda che puoi usufruire delle agevolazioni fiscali previste per promuovere l’impiego di questa tecnologia, grazie alle quali i tempi di ritorno dell’investimento verranno ridotti. Non ti resta dunque che richiedere più preventivi, confrontare le offerte e selezionare la soluzione che reputi più adatta ai tuo fabbisogno e in linea con il tuo budget.

Tutti i tipi di Pannello Solare Termico

Quale pannello solare termico scegliere? La domanda sorge spontanea perché sul mercato se ne trovano di diversi tipi e dimensioni, che si caratterizzano per la versatilità delle configurazioni.

Ovviamente il modello verso il quale orientarsi varia in base a una serie di variabili tra cui:

  • il numero dei componenti del nucleo
  • il fabbisogno di acqua calda sanitaria
  • la destinazione e il periodo d’uso
  • la località geografica
  • le condizioni climatiche
  • la superficie dell’abitazione
  • l’esposizione ai raggi solari e le zone d’ombra
  • l‘inclinazione dei pannelli

Per ciò che concerne le tipologie, ecco quali sono le versioni più diffuse:

Pannello solare termico piano:

Vetrato o scoperto, è costituito da una piastra assorbente di rame, posizionata nella parte inferiore del collettore. È disponibile nella variante orizzontale, verticale e per integrazione.

Pannello solare termico sottovuoto:

A differenza del precedente, presenta l’assorbitore all’interno di un tubo di vetro, circondato da un vuoto d’aria isolante che minimizza la dispersione del calore. Appartiene a questa categoria ad alta efficienza il pannello solare termico heat pipe.

Pannello solare termico circolazione forzata:

Particolarmente adatto alle condizioni climatiche più rigide. Inoltre questo sistema consente di posizionare il serbatoio all’interno dell’immobile, anche a diversi metri di distanza dal collettore.

Pannello solare termico circolazione naturale:

Rappresenta una delle soluzioni più economiche in commercio, però la sua applicazione è indicata in zone dal clima mite. Infatti, è maggiormente soggetto a dispersione termica, specialmente durante la stagione

Pannello solare termico con accumulo integrato:

Consente l’utilizzo dell’energia termica, ad esempio per la doccia, in qualunque momento, a prescindere dall’irraggiamento solare

Scopri le migliori offerte e attivale GRATIS e in pochi minuti grazie ai nostri esperti!

02 94 75 67 37

Info

Tutti i vantaggi del Pannello Solare Termico

L’installazione del pannello solare termico, così come quella del fotovoltaico con accumulo, porta con sé diversi vantaggi:

  • In linea di massima, il solare termico può soddisfare fino al 70% del fabbisogno di acqua calda sanitaria di un nucleo familiare, mentre può coprire fino al 40% del fabbisogno energetico del riscaldamento domestico in aree molto soleggiate, come quelle del Sud Italia. Di conseguenza offre un risparmio significativo e prolungato nel tempo Sulle bollette del gas e della luce
  • Accresce il valore dell’immobile sul mercato, così come la classe energetica
  • Richiede una minima manutenzione
  • È incentivata attraverso agevolazioni fiscali
  • Se di buona qualità, ha una durata media pari a 20 anni
  • Può essere integrata con l’impianto preesistente
  • Si presta a un’ampia gamma di configurazioni e applicazioni. Ecco perché troviamo ad esempio il pannello solare termico da balcone o da giardino, così come il pannello solare termico portatile
  • Consente di ridurre le emissioni di CO2
  • Offre l’opportunità dell’uso combinato per ACS e riscaldamento

Potrebbe interessarti anche la lettura dei nostri articoli dedicati al fotovoltaico GSE e all’inverter fotovoltaico.

Come attivare un Pannello Solare Termico?

Se desideri attivare un sistema solare termico nella tua abitazione hai davanti a te due strade.

La prima è quella di rivolgerti ad una società specializzata nell’impiantistica di tecnologie che sfruttano le energie rinnovabili. Così facendo, otterrai la consulenza di esperti per la progettazione e realizzazione della tipologia di impianto più adatta alla tua abitazione.

Questa opzione è consigliata soprattutto se intendi abbinare i collettori solari al tuo sistema di riscaldamento a pavimento, caldaia a condensazione o pompa di calore. Oppure in fase di nuova costruzione o se sei in procinto di ristrutturare l’immobile, al fine di aumentarne l’efficienza energetica complessiva.

Invece la seconda possibilità è quella di acquistare, presso i negozi fisici oppure online, il kit solare termico per l’acqua calda sanitaria. Che si tratti di un pannello solare termico Cordivari, Ariston, Viessmann o di altra marca, in questo caso dovrai già avere chiare tutte le caratteristiche del prodotto. Poi, laddove avessi dei dubbi sulla scheda tecnica dell’articolo selezionato, non ti resta che contattare il servizio di assistenza del fornitore per scioglierli.

Per quanto riguarda il montaggio potrai rivolgerti ad un professionista abilitato, che provvederà ad eseguire l’operazione a regola d’arte in tutta sicurezza, senza danneggiare le varie componenti del kit.

Scopri come risparmiare sul Pannello Solare Termico

In primis per risparmiare sul pannello solare termico è indispensabile scegliere la tipologia più adeguata al proprio caso.

Come abbiamo visto in precedenza, esistono differenti modelli sul mercato e ognuno di questi presenta specifiche peculiarità che ne ottimizzano la resa. Dunque se il collettore solare più economico potrebbe rivelarsi la scelta vincente per l’acqua calda sanitaria di una residenza estiva, quello sottovuoto dal costo più elevato risulterà maggiormente idoneo in luoghi caratterizzati da clima meno favorevole. Ad ogni modo ti consigliamo sempre di investire in pannelli certificati di buona qualità.

Ecco ulteriori suggerimenti che ti permetteranno di conseguire il risparmio desiderato:

  • dimensiona l’impianto sulla base del tuo reale fabbisogno
  • prediligi tubature in acciaio inox o rame, in grado di resistere a temperature elevate
  • proteggi i collettori solari in caso di lunghi periodi di inattività
  • provvedi all’isolamento delle tubature per minimizzare gli sprechi
  • esegui il ricambio del fluido antigelo rispettando la frequenza prevista per il tuo dispositivo

A proposito del costo pannello solare termico, sarai certamente interessato alle misure incentivanti a sostegno di questa tecnologia. Tra le tante figura il Conto Termico GSE. Visita il sito del Gestore Servizi Energetici a questo link, per scoprire regole applicative, interventi ammessi e istruzioni per inviare la tua richiesta di incentivo.

Chiama un nostro esperto per farti aiutare nella gestione delle utenze luce e gas.

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 31 Mag, 2024

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Giada Ravalli