Luci LED: quanto si risparmia in bolletta

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Luci led: ecco tutte le informazioni utili sulle caratteristiche delle luci led che consentono di massimizzare il risparmio energetico in bolletta

Al giorno d’oggi la necessità di massimizzare il risparmio energetico in bolletta è sempre più sentita. Utilizzare le luci led al posto delle vecchie luci a incandescenza può essere un buon modo per dare un taglio alla bolletta. Chi utilizza ancora le vecchie lampadine a incandescenza, infatti, potrebbe risparmiare non poco sostituendole con lampade a led per casa, per non parlare del minor impatto ambientale. Infatti le lampade di vecchia generazione producevano una grande quantità di emissioni di CO2 e duravano anche molto poco, questo significa che pur non costando moltissimo bisognava cambiarle con una certa frequenza.

Le luci LED:

Negli ultimi anni esiste però una valida alternativa alle vecchie lampade, le luci led, che rispondono esattamente all’esigenza del risparmio consentendo di tagliare la bolletta e anche di utilizzare energia elettrica nel pieno rispetto dell’ambiente. Per non parlare del fatto che le luci led hanno anche una durata molto maggiore rispetto alle altre.

Quali sono le caratteristiche delle lampadine a Led

Quando si parla di Led (Light Emitting Diod) si fa riferimento al diodo ad emissione luci, ovvero a lampadine che sono in commercio ormai da vent’anni e che riescono a illuminare ogni ambiente domestico e non solo, riducendo in parallelo sia le spese in bolletta, sia l’impatto ambientale.

In particolare si tratta di luci che sono compatibili con tutti gli attacchi esistenti e, soprattutto, per utilizzarle non sarà necessario eseguire degli interventi di manutenzione all’impianto elettrico. Inoltre a differenza delle lampade a fluorescenza, le luci led non hanno alcun bisogno di tempo di avvio.

Cosa sono i gruppi d’acquisto dell’energia e come accedervi.

Altro punto di forza delle lampade a led è che:

  • riescono a mantenere gran parte della loro luminosità anche dopo oltre cinquantamila ore di utilizzo.
  • le luci led sono anche sicure per l’uomo, in quanto, non irradiano sostanze tossiche ed emettono calore ridotto, il che le rende perfette per l’installazione su qualsiasi tipo di materiale, plastica compresa.

Ecco quindi quali sono le principali caratteristiche delle lampadine a led:

  • Minori consumi
  • Durata superiore alle 50.000 ore
  • Luce senza bisogno di scaldarsi
  • Accensione immediata
  • Possibilità di creare un design minimale e moderno
  • Possibilità di creare effetti scenografici
  • Possibilità di scegliere tra lampade led a luce calda, naturale o fredda
  • Possibilità di avere luce dinamica e non ferma

Ma quanto si può risparmiare con delle luci led al posto delle vecchie luci a incandescenza o fluorescenza?

Quantificare il risparmio con le luci led

ledIn sostanza sostituendo nella propria casa le vecchie lampade con delle moderne lampade a led, si può arrivare a  risparmiare fino al 90% dell’energia elettrica. Facendo un esempio concreto, il passaggio da una lampada alogena di media potenza a una luce led ad alta efficienza energetica, potrebbe consentire un risparmio quantificabile fino a 115 euro nel corso della vita complessiva di una lampada.

Le luci a led costano sicuramente di più rispetto a quelle tradizionali, ma già in un anno si potrà recuperare il costo dell’investimento. Per essere sicuro di non fare un investimento errato prenota un appuntamento con un consulente energetico che saprà darti tutte le informazioni necessarie.

Di solito:

  • le lampadine a risparmio energetico costano 4 euro mentre le lampadine led hanno un prezzo che può andare dai 10 ai 20 euro in media.
  • A costi più elevati però corrispondono anche dei vantaggi davvero importanti di cui bisognerà tener conto nella scelta delle luci per la propria casa.
  • Quindi con i led si avrà un risparmio di circa il 95% a confronto con le lampadine a incandescenza, del 90% rispetto alle lampade alogene e del 60% rispetto alle lampadine fluorescenti.

Quanto consuma una lampadina led?

Parlando di consumi delle lampadine led, ben si comprende il perché si stiano affermando sempre di più al posto delle lampadine a risparmio energetico o a quelle di vecchia generazione.

Consumo LED

In particolare il consumo delle luci led è compreso tra i 3 e gli 11 Watt all’ora, anche se ne esistono alcune tipologie che consumano solamente 1 Watt all’ora.

consumo LEDSi tratta di consumi davvero molto ridotti visto e considerato che una lampadina da 11 Watt può generare la stessa luce di una lampadina tradizionale da 110-120 Watt. Ad esempio una lampadina led da 3 W consuma circa 3 W/h in un’ora di funzionamento (0,003 kWh). Questi consumi ridotti inevitabilmente si riflettono anche in un risparmio considerevole in bolletta, al punto che sarà possibile illuminare un’intera casa con luci led consumando quanto una singola lampadina a incandescenza.

Facendo ancora un esempio una luce led consuma circa 500 kW per 500 ore di luminosità contro i 1.140 kW di una lampadina a risparmio energetico.

Le luci a led per l’illuminazione da esterni

luci LEDOltre a poter risparmiare sostituendo le vecchie lampadine all’interno della casa, è anche possibile installare lampade per l’illuminazione da esterni a led. Le luci esterne devono illuminare in modo non eccessivo, e quindi senza abbagliare, solamente le zone utili. In questo senso, quando si progetta l’illuminazione da esterni, bisognerà tener conto dell’inquinamento luminoso, un fenomeno che provoca danni ambientali ed economici, si pensi ad esempio allo spreco di energia elettrica.

Esistono anche delle leggi regionali contro l’inquinamento luminoso di cui bisognerà tenere conto. Utilizzando le lampade led da esterno si potranno illuminare spazi esterni con risparmio energetico e con bassa richiesta di manutenzione. Di sicuro il led è attualmente il sistema di illuminazione da esterno più sicuro e innovativo presente sul mercato.

Se vuoi saperne di più su come risparmiare sulla tua fornitura luce e gas, chiama gratis al:

02 94 75 67 37

Info

I vantaggi delle lampade da esterno a led

Scegliere le luci a led anche per l’esterno consente di godere di diversi vantaggi rispetto alle lui tradizionali. Vediamoli assieme rapidamente:

  • Risparmio energetico ottenibile (con le luci led da esterno si potrà risparmiare fino al 90% di energia elettrica)
  • Durata
  • Le luci led non attirano gli insetti (a differenza delle luci a incandescenza)
  • Maggiori performance di consumi e durata
  • Possibilità di regolare l’intensità luminosa (luci a led dimmerabili)

Arredare con le luci led

Dopo aver spiegato i vantaggi delle lampadine led e le enormi potenzialità dal punto di vista del risparmio di questa tipologia di illuminazione, non resta che parlare della possibilità di arredare con i led. L’illuminazione è infatti un aspetto molto importante, di cui tener conto quando si progetta l’arredamento di una casa.

Le luci led hanno innovato, in modo significativo, il mondo dell’ illuminazione da interni, anche perché sono disponibili in tanti formati diversi risultando perfette per illuminare ogni tipologia di ambiente, dalla zona giorno fino all’ufficio di casa. I moderni sistemi di dimmerazione dei led permettono anche di creare diverse atmosfere a seconda dei diversi momenti della giornata.

Le luci a led dimmerabili

Per creare luci d’atmosfera a un prezzo contenuto, è possibile acquistare delle lampadine a led dimmerabili. Oltre a creare la luce giusta a seconda dei diversi momenti della giornata, le dimmerabili servono anche a evidenziare degli elementi decorativi specifici e possono essere impostate così da offrire diversi livelli di luminosità e per mettere in evidenza alcuni lati della casa o oggetti specifici. Esistono due tipologie diverse di luci led dimmerabili:

  1. A modulazione della larghezza di impulso: le dimmerabili di questo tipo creano un effetto di attenuazione creando dei cicli di accensione e spegnimento impercettibili per l’occhio umano.
  2. Analogiche: possibilità di controllare la corrente per attenuare o aumentare la luminosità dei led.

Le luci led dimmerabili hanno comunque un costo maggiore rispetto ai led normali, in quanto, sono dotate di una tecnologia aggiuntiva che ne aumenta i costi di produzione. Non solo, le dimmerabili garantiscono rispetto alle lampadine alogene consumi ridotti del 90% e una durata fino a 20 volte più lunga.

Concludendo per massimizzare il risparmio in bolletta, oltre alla scelta della corretta illuminazione, il consiglio è quello di scegliere le migliori offerte luce tra mercato libero e maggior tutela (quello con le tariffe decise ogni tre mesi dall’Arera). Alcuni fornitori luce offrono sconti per l’acquisto di luci led davvero molto interessanti che consentono quindi di massimizzare il risparmio.

Oltre che con le luci LED, si possono ottenere risparmi sostanziali in bolletta con l’utilizzo di adeguate spine per prese elettriche e con degli accorgimenti sul riscaldamento.

Passa al mercato libero prima che ti obblighino a farlo, chiama oggi stesso per saperne di più.

02 94 75 67 37

Info

Redactor

Scritto da CarolinaD

Aggiornato su 11 Giu, 2021

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sul nostro processo di controllo e pubblicazione delle valutazioni