Glossario per comprendere meglio la bolletta luce e gas

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Impara a leggere una bolletta della luce o del gas. Scopri tutti i termini del glossario per diventare un esperto.

A cosa serve il Glossario delle bollette Luce e Gas?

Il glossario di una bolletta luce e gas può essere utile per imparare a consultare la bolletta e per fare chiarezza, dal momento che ci sono moltissimi termini tecnici che possono essere di difficile comprensione per i non addetti ai lavori.

  1. Le offerte luce e gas sono, infatti, ricche di termini comunemente adoperati nel settore energetico e imparare quali sono i principali permette di avere una maggiore chiarezza.
  2. Con la liberalizzazione del mercato dell’energia, il consumatore ha acquisito la possibilità di scegliere e cambiare, in completa autonomia, il proprio fornitore luce e gas.
  3. Per potersi orientare in sicurezza, occorre padroneggiare i termini e consultare il glossario bolletta migliora la comprensione delle offerte commerciali per la fornitura energetica.

Ciò permette di imparare come risparmiare sulle bollette.

All’interno del glossario gli utenti troveranno, suddivisi in ordine alfabetico, tutti i principali termini. Questi si trovano comunemente nelle offerte commerciali luce e gas, nelle bollette e nelle eventuali comunicazioni periodiche dei fornitori al consumatore.

Glossario bolletta: le caratteristiche commerciali della fornitura

Parlando della bolletta glossario,si può partire dalle caratteristiche commerciali della fornitura e quindi dalla scelta che ogni utente deve operare tra:

  • Servizio di Tutela: servizio di fornitura luce e gas a condizioni economiche e contrattuali fissate dall’Arera. E che si rivolge ai clienti domestici e ai condomini con uso domestico e consumi annui non superiori ai 200.000 Smc. Si intende un cliente della Maggior Tutela colui che non ha mai cambiato fornitore luce e gas dopo il 31 dicembre del 2002.
  • Mercato Libero: mercato in cui i clienti scelgono liberamente il venditore di luce e gas. Nel mercato libero tutte le condizioni economiche e contrattuali di fornitura luce e gas vengono concordate tra le parti e non vengono fissate dall’Arera.

Quando invece si parla di consumo annuo, si fa riferimento alla effettiva quantità di luce e gas utilizzata nei 12 mesi di fornitura, sulla base delle informazioni sull’uso passato del cliente. Qualora non ci fossero dati effettivi, si procederà alla stima dei consumi. In caso invece di nuove attivazioni luce e gas, e quindi di assenza di dati pregressi, il venditore dovrà indicare in bolletta che si tratta di impiego da inizio fornitura. Dopo 12 mesi il fornitore avrà a disposizione i dati effettivi.

Ma se queste sono le caratteristiche commerciali, cosa sono le caratteristiche tecniche della fornitura luce e gas?

Se devi cambiare fornitore, o sei curioso di conoscere le offerte più convenienti, chiama un nostro esperto!

02 94 75 67 37

Info

Glossario le caratteristiche tecniche della bolletta del gas

Se si parla di caratteristiche tecniche della fornitura gas, il glossario in bolletta serve a chiarire alcuni aspetti importanti. Ad esempio la fornitura potrà essere di tipo:

Domestico

persona fisica che utilizza gas da un unico punto per alimentare una abitazione e i locali annessi o pertinenti all’abitazione.

Condominio a uso domestico

un contratto relativo a un punto di riconsegna (PDR) che alimenta un intero edificio suddiviso in più unità catastali in cui ci sia almeno una unità abitativa, con utilizzi uguali a quelli di un cliente domestico. Questo contratto potrebbe essere intestato anche a una persona giuridica a patto che svolga però le funzioni di amministratore di condominio.

Invece se si parla della tipologia d’uso, per quanto riguarda i clienti domestici la bolletta gas dovrà riportare anche l’utilizzo che si intende fare, ad esempio, del gas fornito (cottura cibi o produzione acqua calda e così via). Relativamente alla fornitura gas, il glossario bolletta riporta anche il significato di classe del misuratore. In questo caso si fa riferimento alla classe del contatore installato presso il cliente, una informazione utile per calcolare gli eventuali indennizzi a cui potrebbero aver diritto i clienti finali.

Glossario: le caratteristiche tecniche della Bolletta  della Luce

Se parliamo invece del glossario bolletta luce, le caratteristiche tecniche chiariscono che ci sono due diverse opzioni:

Potenza disponibile

si tratta della potenza massima prelevabile, al di sopra della quale l’erogazione di energia elettrica potrebbe interrompersi. Per i clienti che hanno una potenza contrattualmente impegnata fino a 30 kW, senza la misura della potenza massima prelevata nel mese, la potenza disponibile sarà uguale alla potenza impegnata aumentata del 10%.

Potenza impegnata

fa riferimento al livello di potenza indicato nei contratti e reso disponibile dal venditore. La potenza impegnata si calcola sulla base delle esigenze del cliente, al momento della sottoscrizione del contratto in funzione del numero di elettrodomestici utilizzati. Di solito la potenza impegnata per la maggior parte delle case è di 3 kW.

I dati sulle letture e i consumi nelle bollette luce e gas

Un buon glossario bolletta deve anche comprendere tutti i termini relativi ai dati su letture e consumi luce e gas. Vediamo brevemente i principali:

Letture rilevate

quando si parla di letture rilevate, ad esempio, si fa riferimento alla lettura del numero che compare sul display del contatore. Questo numero viene rilevato, in molti casi, direttamente dal distributore in modo automatico da remoto e poi comunicata al venditore.

Autolettura

il concetto di autolettura, invece, fa riferimento alla lettura del dato che compare sul display del contatore, ma che il cliente stesso comunica al venditore.

Letture stimate

in assenza di letture rilevate e di autoletture, il venditore invia le bollette sulla base di una stima dei consumi a una certa data.

Consumi rilevati

sono i kWh risultati tra due letture rilevate o autoletture. Questi kWh corrispondono alla differenza tra numeri indicati dal display del contatore al momento dell’ultima lettura rilevata e i numeri sul display del contatore al momento della precedente lettura rilevata.

Consumi stimati

si tratta dei consumi che vengono attribuiti al cliente in mancanza di letture rilevate o di autoletture. Questi consumi stimati vengono calcolati sulla base delle informazioni sui consumi storici del cliente.

Consumi fatturati

in questo caso sono i kWh fatturati in bolletta per il periodo di competenza.

Il glossario della bolletta come strumento per informarsi e per scegliere

Una volta assodata la libertà di scelta concessa ai consumatori con la liberalizzazione del mercato energetico, rimane la necessità di essere informati. Così da poter scegliere per davvero le offerte più vantaggiose sulla base delle proprie necessità di consumo. Un glossario bolletta luce e gas rappresenta, quindi, uno strumento a disposizione di chiunque per non farsi cogliere impreparati dai termini tecnici che si possono trovare sfogliando le diverse offerte del mercato libero dell’energia.

Devi effettuare una voltura, subentro o allaccio? Chiama i nostri esperti

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 14 Set, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Paolo A.

Redattore Energia ed Project Manager SEO

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.