Scopri le migliori tariffe energia elettrica e gas per il condominio

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario Ripartizione consumo riscaldamento: come è possibile dividere i consumi per il riscaldamento se il contatore è centralizzato nel condominio? Guida step by step.

Tutto quello che devi sapere sulle offerte per il condominio

DOCUMENTI PER ATTIVAZIONE UTENZE CONDOMINIO

  • Codice Fiscale e Partita Iva del condominio
  • Dati personali dell’amministratore o del titolare del condominio (non è necessario l’amministratore per i condomini con unità abitative inferiori a 8)
  • Indirizzo in cui verrà effettuata l’attivazione del contatore
  • Codice POD e PDR relativi rispettivamente al contatore luce e a quello del gas
  • Dichiarazione per l’agevolazione fiscale

LE MIGLIORI OFFERTE PER CONDOMINI
FORNITORE OFFERTA PREZZO
Iren Iren4Business Variabile Luce PUN + 0,070528 €/kWh* e Gas PFOR + 0,35 €/Smc*
Plenitude / Eni Trend Business Luce Luce 0,0331 €/kWh* + Prezzo ingrosso e Gas PSV + 0,1250 €/smc*
Argos Energia Placet Fissa Gas Condominio Luce PUN + 0,02755 €/kWh* e Gas 1,368 €/Smc*
Powergas Condomio + Luce PUN + 0,023 € / Kwh*

I criteri per valutare le migliori offerte luce gas condominio

Un’offerta luce e/o gas comprende diversi fattori. Tutti questi elementi cambiano da un’offerta all’altra perciò puoi confrontarli per riuscire a scegliere il fornitore che soddisfa meglio le tue necessità.

Gli elementi da tenere in considerazione per valutare le diverse offerte sono:

  • il prezzo dell’energia elettrica e del gas che può essere fisso, quindi non varia per un periodo di tempo (di solito massimo per 3 anni) oppure variabile, cioè segue le variazioni del mercato
  • il metodo di pagamento tramite bollettino, bonifico o domiciliazione bancaria
  • la tipologia di fattura inviata tramite posta, quindi cartacea o online
  • il servizio di assistenza ai clienti, quindi i contatti messi a disposizione, numero verde, assistenza online, orari di apertura delle sedi ecc.
  • i servizi aggiuntivi, tutti quei servizi in più offerti dal fornitore
  • il deposito cauzionale, di solito previsto per ogni contratto, ma l’importo può essere diverso a seconda del gestore
  • il tipo di energia fornita, se proveniente da fonti rinnovabili o da altre fonti

Non sempre è l’amministratore a effettuare questa scelta, infatti la legge consente ai condomini di piccole dimensioni, con meno di 8 unità abitative, la possibilità di non avere un amministratore delegato. In questi casi i condomini sceglieranno uno tra di loro che diventerà rappresentante del condominio e titolare del contratto di fornitura di luce e gas.

Inoltre, non sempre le utenze del condominio relative al gas sono collegate a un’unica caldaia. Spesso infatti si ha un impianto autonomo, ossia ciascun appartamento ha la propria caldaia; diverso è l’impianto centralizzato che prevede una sola caldaia in comune che riscalda tutte le abitazioni del condominio. Continua a leggere per conoscere la migliore offerta condominio gas e la migliore offerta luce condominio.

Scopri le offerte di Eni ed Enel per il condominio.

Tutte le offerte migliori per il condominio

migliori offerte Luce e Gas per il condominio
Di seguito ti mostriamo le caratteristiche delle migliori offerte luce e gas pensate proprio per i condomini. Tieni conto che non pagherai solo la tariffa offerta dal tuo fornitore, che si riferisce al costo della materia prima luce o gas, ma altri costi immodificabili decisi dall’Arera e dallo Stato.

Infatti, come risulta anche dalla bolletta, dovrai sostenere la spesa per il trasporto dell’energia o gas e per la gestione dei contatori, la spesa per gli oneri di sistema, le imposte e l’IVA al 22% (al 10% se agevolata).

Se stai cercando un fornitore di luce e gas di condomini questi di seguito sono adatti e validissimi:

Vuoi una nuova offerta per le tue utenze? Richiedi una consulenza con i nostri esperti in pochi minuti!

Richiedi una consulenza gratuita

Info

Ottieni l’IVA agevolata sulla tariffa luce delle spese condominiali.

Offerte Plenitude Condominio

Plenitude offre solitamente tra le migliori offerte per condomini sul mercato in quanto non sono caratterizzate da un prezzo fisso per tutti i condomini, ma varia a seconda della natura dell’edificio: da quanto è grande, da quanto varia la potenza richiesta e da quanti appartamenti sono presenti nel condominio. In questo modo è sempre possibile avere la migliore offerta. Però, in linea di massima, per comparare i prezzi, Plenitude offre prezzi indicizzati per l’offerta Trend Business Luce

  • Luce: 0,0331 €/kWh* + Prezzo ingrosso
  • Gas: PSV + 0,1250 €/smc*

Il numero verde Business è: 800 900 700 da fisso o 02 444 141 da cellulare, utile per conoscere tutti i dettagli delle offerte.

  1. Fattura: bimestrale o trimestrale spedita in busta unica o fattura elettronica
  2. Pagamento: addebito diretto in conto corrente o tramite bollettino postale
  3. Servizi Online: per controllare i consumi dei condomini e la spesa elettrica

Offerte Iren Condominio

Anche Iren, come plenitude offre offerte specifiche e variabili per i condomini in Italia. Questo permette di avere un prezzo custom per ogni condominio con le specifiche differenze. È solo neccessario trovare il contatore del condominio e fornire i dati scritti sopra questo.

Come riconoscere il proprio contatore nel condominio

Ti proponiamo l’offerta luce e gas di Iren business:

Iren4Business Variabile

  • attivabile e gestibile online
  • prezzo bloccato per 12 mesi
  • prezzo componente energia: PUN + 0,070528 €/kWh* (Tariffa monoraria)
  • prezzo componente gas: PFOR + 0,35 €/Smc*

Ovviamente è possibile attivare solo l’offerta relativa all’energia elettrica o solo quella relativa al gas naturale.

Offerte Illumia Condominio

Illumia nasce nel 2006 e in poco tempo conquista molte famiglie e aziende diventando un solido fornitore di energia elettrica e gas. I concetti chiave dell’azienda sono massima flessibilità e risparmio per i consumatori. Anche in questo caso, se sei interessato a un cambio fornitore, Illumia potrebbe fare al caso tuo. Di seguito l’offerta Placet di Illumia per i condomini.

Illumia Placet Luce Business

  • Tariffa monoraria fissa: 0,225 €/kWh
  • Tariffa trioraria fissa:  Fascia F1: 0,230 €/kWh; Fascia F2: 0,230 €/kWh; Fascia F3: 0,220 €/kwh
  • Tariffa variabile: segue l’andamento del mercato

Illumia Placet Gas

  • Tariffa gas fissa: 0,99 €/Smc
  • Tariffa gas variabile: segue l’andamento del mercato

I documenti necessari per attivare le utenze di un condominio

I documenti sono simili a quelli necessari per un’attivazione presso una singola abitazione, naturalmente il condominio, come detto in precedenza, viene gestito da un amministratore o da un condomino in funzione di titolare, perciò dovranno essere forniti i dati di queste 2 figure a seconda del caso.

Il riscaldamento condominiale centralizzato conviene?

Come viene ripartito il consumo di acqua nelle spese condominiali?

Inoltre, quando viene stipulato il contratto di fornitura luce e/o gas di un condominio l’intestazione deve riferirsi al condominio stesso. Per questo motivo il condominio avrà una Partita Iva e un Codice Fiscale.

Le offerte luce gas condominio nel mercato libero sono moltissime, perciò diventa fondamentale scegliere con criterio quella più conveniente. Quindi cosa bisogna tenere conto quando si confrontano le varie tariffe luce gas condominio? Qualora l’offerta attuale non sia conveniente, è opportuno richiedere un cambio fornitore luce e/o un cambio fornitore gas.

Richiedi una consulenza con i nostri consulenti per far risparmiare il tuo condominio!

Richiedi una consulenza gratuita

Info

Domande Frequenti

Quali sono le spese condominiali?

Le spese condominiali che riguardano le parti in comune del condominio gestite dall'amministratore e prevedono la manutenzione e le spese condominiali quindi luce e gas.

Come funziona la divisione di corrente di un condominio?

La spesa  relativa al condominio  dev'essere divisa per metà in proporzione all'altezza di ciascun piano dal suolo e per l'altra metà secondo i millesimi di proprietà seguendo il criterio previsto dall'articolo 1124 del Codice civile.

Chi paga la luce della cantina?

Le spese condominiali devono essere pagate da tutti i condomini anche quando si tratta di aree in comune. Se qualche condomino non è proprietario delle cantine box, decade l'uso comune. In questo caso bisogna scollegare l'impianto elettrico delle cantine box dal contatore del condominio.

Aggiornato su 27 Set, 2022

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Alessandro S.

Redattore Energia

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.