Come Richiedere l’Allaccio a Engie: Procedura, Costi e Tempistiche

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Come funziona la procedura di allaccio alla rete Engie?

  1. Chiama l’operatore Engie, o segui le istruzioni sulla pagina clienti del sito
  2. Prendi appuntamento con i tecnici Engie per fare l’allaccio
  3. Il tecnico collega il contatore alla rete e allaccia la nuova utenza
  4. Riceverai i codici identificativi dell’utenza (POD o PDR)

Cos'è l'allaccio

Nel caso di immobili di recente costruzione o che non sono mai stati raggiunti prima dalla rete cittadina di gas e luce, occorre richiedere un allaccio a Engie, o un’altro fornitore.

Al contrario i contatori già allacciati necessitano solamente della posa del contatore.

Quali documenti servono per fare l’allaccio con Engie?

Per effettuare le procedure di allaccio della fornitura energetica con Engie, è necessario procedere ultimando una serie di passaggi che richiedono il possesso di specifici documenti. In particolare, l’allaccio della fornitura di energia elettrica e quello di gas naturale differiscono per costi, tempistiche e documenti. In ogni caso, Engie prevede in prima istanza la richiesta di allaccio da parte del cliente.

Successivamente, sia nel caso della luce che del gas, Engie provvede con un sopralluogo e un preventivo. Nel caso della fornitura energetica di gas naturale sono previsti anche i lavori di installazione del nuovo contatore.

Documenti Allaccio Engie

In generale, però, una volta terminate le fasi iniziali di richiesta e sopralluogo, è necessario, per i nuovi utenti Engie, tenere alla mano una serie di documenti importanti alla finalizzazione del processo di allaccio.

Solamente attraverso gli stessi è possibile procedere con la finalizzazione delle pratiche e godere della fornitura energetica presso le proprie utenze. Per quanto riguarda i documenti necessari per l’allaccio dell’energia elettrica, Engie richiede:

Documenti Allaccio Engie
Una fotocopia del documento d’identità in corso di validità
Un recapito telefonico
L’indirizzo nel quale dovrà essere erogata la fornitura energetica
La destinazione d’uso dell’utenza, in questo caso occorrerà far presente se il luogo di fornitura è destinato ad uso abitativo o meno
La potenza impegnata richiesta in base alle proprie esigenze
La tensione di alimentazione, che solitamente nelle reti domestiche è pari a 230 Volt nominali
Il titolo che attesta la regolarità urbanistica dell’immobile che viene definita come la corrispondenza tra lo stato di fatto ed il titolo abilitativo con cui il comune ha autorizzato la realizzazione dell’immobile, particolarmente importante in sede di lavori o ristrutturazioni
La dichiarazione sostitutiva, originale o in copia autenticata, che attesti di essere effettivamente il possesso regolare o di detenere in modo formale l’immobile

Tuttavia, se l’allaccio viene richiesto da una persona giuridica, essa dovrà presentare anche i dati relativi al registro delle imprese depositati presso la Camera di Commercio Industria e Artigianato, in base al tipo di business di cui si tratta. Invece, con Engie, per l’allaccio della fornitura di gas naturale ti basterà avere:

  1. I dati anagrafici tra cui nome, cognome e codice fiscale dell’intestatario;
  2. L’indirizzo dell’utenza per la quale è richiesto l’allaccio. Questa, coinciderà anche con la destinazione di ogni invio delle documentazioni;
  3. Un recapito telefonico;
  4. La copia della dichiarazione sostitutiva dell’Atto di Notorietà, che certifica grazie alla testimonianza di terzi il possesso effettivo di un bene;
  5. La copia di un documento di identità in corso di validità;
  6. L’indicazione dell’utilizzo del gas. In questo caso occorrerà dichiarare se la fornitura di materia energetica verrà principalmente impiegata per la cottura, il riscaldamento con o senza produzione di acqua calda oppure in utilizzo congiunto.

I costi dell’Allaccio con Engie

Così come le procedure e la documentazione necessaria variano in funzione del tipo di fornitura energetica da attivare, anche i costi per l’allaccio differiscono tra energia elettrica e gas naturale. Per quanto riguarda i costi associati all’allaccio della componente di energia elettrica, occorre tenere presente che l’allaccio della luce è composto da tre voci di spesa che sono a carico dell’utente:

  • una quota fissa, che Engie definisce pari a 27 euro;
  • una quota distanza, che si calcola sulla base della distanza appunto tra l’indirizzo di fornitura e la cabina di trasformazione più vicina. Engie prevede per distanze inferiori a 200 metri che il costo di base sia di 185 euro.
  • una quota potenza, che risponde al costo di 70 euro/kW.

Dall’altro lato, i costi che l’utente deve sostenere se desidera effettuare l’allaccio per la materia relativa al gas naturale variano significativamente. In particolare, gli esborsi da sostenere vengono definiti in base alla complessità dei lavori da effettuare. Infatti, si va da un minimo di 200 euro per i lavori meno complessi, ad un massimo che sfiora i 1500 euro.

Questo accade poiché è possibile che i lavori di installazione del contatore risentano di particolari insidie dovute alla locazione geografica o all’isolamento dell’immobile, talvolta situato lontano dalla cabina di distribuzione.

A questa somma iniziale e variabile, va aggiunta

Anche la quota relativa alla certificazione che l’impianto sia stato eseguito a norma di legge. Perciò l’utente deve sostenere un esborso che va dai 47 euro previsti per una portata termica complessiva minore o uguale a 35 kW, fino ad arrivare a 70 euro laddove ci sia una portata termica complessiva maggiore di 350 kW.

Quali sono le tempistiche di un allaccio Engie?

Le tempistiche necessarie alla finalizzazione dell’allaccio della componente di energia elettrica con Engie sono distribuite e programmate per garantire la massima efficienza in tempi ristretti e a favore degli utenti. Infatti, è entro un massimo di 3 settimane dalla presentazione della richiesta che il distributore locale deve inviare un tecnico specializzato per il sopralluogo. Una volta effettuato, emetterà il preventivo che dovrà essere spedito all’utente entro 20 giorni lavorativi.

Una volta accettato il preventivo, le tempistiche per l'allaccio dell'energia elettrica si riducono a:

  • per i lavori più semplici ci vorranno solamente 15 giorni lavorativi per accettare il preventivo,
  • per i lavori più complessi, invece, 60 giorni lavorativi dal ricevimento dell’accettazione.

Dall'altro lato, per l'allaccio del gas, Engie prevede le seguenti tempistiche:

  • 10 giorni lavorativi, che decorrono dalla data di ricevimento dell’accettazione;
  • 60 giorni lavorativi in caso di lavori molto più complessi. Questa dilatazione temporale è dovuta al controllo della documentazione inviata dal cliente o a causa del verificarsi di incongruenze o anomalie. In questi casi, il distributore locale è tenuto a bloccare i lavori fino alla risoluzione delle problematiche.

Engie Opinioni: cosa ne pensano gli utenti?

Engie rappresenta una delle compagnie energetiche più competenti che è possibile trovare all’interno del mercato energetico. Infatti, è costantemente attenta alle esigenze dei suoi clienti e offre pacchetti tariffari concorrenziali ma soprattutto rivolti al risparmio. Questo, fa di Engie una delle compagnie più apprezzate, come dimostrato da molte opinioni rilasciate dagli utenti che hanno scelto Engie da più o meno tempo.

Una tra queste dichiara:

“Io mi sto trovando benissimo sia con l’utenza della luce che con quella del gas. I prezzi sono concorrenziali, le bollette elettroniche chiarissime, l’assistenza immediata con personale competente. Consiglio a tutti Engie, è ottima!”

Le stesse impressioni sono state condivise anche da un'altra cliente:

“Ho chiesto il passaggio ad Engie e in poco più di un mese le utenze sono state attivate, al contrario dei tempi tecnici delle altre compagnie che sono molto sono lunghi.
Mi sto trovando bene.
Sono stato fortunato ad approfittare di una tariffa agevolata grazie alla proposta di Engie.
L’App è comoda, funzionale e semplice da utilizzare. Grazie Engie!”

Dunque, rivolgersi a Engie è sinonimo di cordialità, efficacia e competenza.

Prima di anadare a vedere tampistiche e costi dell’allaccio Engie è importante capire come l’allaccio al contrario dei voltura e subentro è un’operazione più complessa e quindi è fondamentale scegliere il miglior provider sul mercato. Qui di seguito lasciamo alcune guide in modo da confrontare i diversi fornitori luce e gas:

Anche Sorgenia potrebbe essere una valida alternativa per l’allaccio. Qui puoi trovare il Numero verde Sorgenia allaccio.

Tempistiche dell’allaccio ad Engie

Tempistiche Allaccio Engie

Ricezione PREVENTIVO TEMPISTICHE
Luce 20 giorni
Gas 15/30 giorni
ALLACCIO TEMPISTICHE
Luce dai 10 ai 60 giorni dall’accettazione del preventivo
Gas dai 10 ai 60 giorni dall’accettazione del preventivo

Al contrario i contatori già allacciati necessitano solamente della posa del contatore.

Per saperne di più:

Scopri le offerte aggiornate di Engie

Quando si parla di allaccio ad Engie, uno degli aspetti a cui bisogna prestare molta attenzione è quello delle tempistiche che sono regolate dall’Arera. La richiesta andrà inviata al fornitore, Engie, che provvederà poi a inoltrarla al distributore locale. Quest’ultimo è colui che sarà concretamente responsabile dell’allaccio e dell’installazione del contatore. Del resto il distributore è anche il proprietario del contatore e quello che provvede alla loro sostituzione con nuovi modelli.

Per quanto riguarda la ricezione del preventivo d’allaccio Engie, le tempistiche sono di 20 giorni lavorativi per l’energia elettrica e di 15 giorni o 30 giorni, a seconda che si tratti di lavori semplici o complessi, per l’allaccio gas. Dopo l’accettazione del preventivo da parte del cliente, il distributore eseguirà i lavori con tempistiche che vanno da 10 a 60 giorni lavorativi a seconda della complessità. Il consiglio per evitare brutte sorprese è quello di avviare le pratiche di allaccio con largo anticipo.

Le tempistiche allaccio gas o luce e il costo allaccio luce o gas sono alcuni tra i fattori che possono fare la differenza tra la scelta di un gestore e l’altro durante un allaccio. È possibile confrontare i costi e le tempistiche dell’allaccio Engie con quelli di altri provider. Qui di seguito puoi trovare alcune guide che mostrano costi e tempistiche dei migliori operatori sul mercato.

Come fare il nuovo allaccio con Engie?

Richiedere il nuovo allaccio è piuttosto semplice e basterà contattare il fornitore per fissare un appuntamento con il tecnico del distributore locale, così da definire in tempi rapidi un preventivo di spesa. L’allaccio inizierà solamente dopo che l’utente avrà accettato il preventivo, che gli verrà inviato direttamente all’indirizzo di residenza. Insomma, per l’utente è sempre molto importante sapere quando bisogna richiedere un Engie allaccio.

Non fare confusione tra allaccio, prima attivazione, voltura e subentro

Prima di andare nel dettaglio e spiegare come richiedere l’allaccio con Engie, è opportuno chiarire meglio in cosa consiste questa operazione, così da non fare confusione.

Di solito la prima cosa da fare è verificare che nella casa sia presente o meno il contatore luce e gas. In un secondo momento bisognerà controllare se il contatore risulta attivo o se, al contrario, è stato chiuso dal precedente inquilino.

  • Quando il contatore non è presente, oppure è presente ma risulta chiuso, si dovrà richiedere a Engie la procedura di allaccio luce o gas.
  • Quando il contatore risulta non essere mai stato attivato, allora si dovrà richiedere una prima attivazione dell’allaccio.
  • Invece, qualora il contatore sia stato già attivo in passato per poi essere stato disattivato, allora si dovrà richiedere il subentro.
  • Infine, in caso di contatore attivo, bisognerà fare il cambio intestatario della bolletta e quindi una voltura luce o gas.

Altri link utili:

Disdire la fornitura di Luce e Gas con la disdetta Engie

Quando richiedere l’allaccio 

Bisognerà richiedere l’allaccio luce e gas con Engie quando si deve collegare l’abitazione alla rete di distribuzione luce o gas. Al termine dell’allaccio i tecnici installano il contatore a cui viene assegnato un codice POD o PDR che ne identifica l’utenza.

Molto spesso, anche se non sempre, l’allaccio prevede anche l’attivazione della fornitura. Ricordiamo che il codice POD/PDR è un codice univoco che serve a identificare l’utenza ed è molto importante per richiedere diverse operazioni come il subentro o la voltura. Ma quali documenti sono necessari per richiedere l’allaccio luce o gas a Engie?

Codice POD/PDR

Il POD è il codice per le utenze della luce, mentre il PDR è il codice per le utenze del gas. Sono codici univoci che non possono essere cambiati, li trovi nella prima pagina delle bollette e sul contatore.

Scopri le opinioni dei clienti Engie.

Come contattare Engie per l’allaccio

Contatti per Allaccio Engie

Numero Verde Allaccio Engie
Assistenza 800 422 422
Offerte 800 901 199
Attivazione 02 94756737

Chi volesse avere assistenza, o anche solo maggiori informazioni sull’allaccio, potrà chiamare il numero verde Engie 800 422 422. Per inviare la domanda di allaccio, sarà sufficiente chiamare e tenere a portata di mano tutti i documenti richiesti. Gli operatori Engie sono tutti molto preparati e provvederanno subito a fissare un appuntamento con il tecnico per il preventivo.

Per semplificare ulteriormente l’allaccio del contatore alla rete chiama i nostri esperti!

02 94 75 67 37

Info

Dopo l’accettazione del preventivo e l’esecuzione dei lavori di allaccio, il cliente potrà contattare Engie per l’attivazione della fornitura. Anche in questo caso basterà chiamare il servizio clienti e comunicare i dati anagrafici, il codice POD o PDR e i contatti dove si intende ricevere la modulistica da compilare per la richiesta. Chi si è registrato all’area clienti Engie potrà anche monitorare in qualsiasi momento lo stato di avanzamento della pratica. Una volta attivata la nuova fornitura, Engie comunicherà al cliente il suo codice cliente.

Ecco tutti i contatti di Engie per clienti domestici e business

Gli utenti domestici che volessero contattare Engie per maggiori informazioni sull’allaccio e non solo, avranno a disposizione i seguenti contatti:

  • Numero verde: 800 422 422 (assistenza); 800 901 199 (offerte).
  • Assistenza chat: Sul sito Engie sarà possibile aprire una chat live con un operatore dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 8 alle 18 (festivi esclusi).
  • Social Network: Basterà visitare la pagina facebook di Engie e scrivere un post oppure contattare il fornitore inviando un messaggio privato.

Questi invece sono i contatti per i clienti business (aziende e partita IVA):

  • Numero verde commercianti: 800 901 199
  • Numero verde amministratori di condominio: 800 904 658 (clienti energy) 800 911 167 (clienti servizi)

Parla con noi gratuitamente per effettuare il tuo allaccio con Engie

02 94 75 67 37

Info

Se sei interessato a Engie Allaccio allora potresti anche essere interessato a:

Aggiornato su 9 Nov, 2023

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Paolo A.

Redattore

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.