Come effettuare la disdetta Enel Energia

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario La disdetta del contratto con Enel è un’operazione piuttosto semplice che consiste nell’interruzione della fornitura con il gestore attuale. Bastano solamente 7 giorni lavorativi e 23,00€ + IVA al 22% per poter interrompere la tua fornitura con Enel, scegliendo fra le diverse modalità proposte dal gestore.

Quello che devi sapere per la disdetta con Enel

Come effettuare una Disdetta Enel Energia. Disdire un contratto con Enel appare complesso ma è una procedura lineare da seguire grazie ai canali messa a disposizione dall’azienda.

Quali sono i documenti richiesta per la disdetta con Enel Energia?

  • Dati personali dell’intestatario
  • L’ultima bolletta di Enel Energia
  • Il codice POD o PDR

Le modalità per chiudere un contratto con Enel Energia sono le seguenti:

  • Presso gli sportelli delle filiali distribuite in tutta Italia
  • Presso il sito ufficiale di Enel Energia con la disdetta online
  • Chiamando il numero verde 800 900 860
  • Inviando un fax o una raccomandata

I tempi richiesti variano da un massimo di 7 giorni lavorativi per il servizio elettrico e massimo 9 giorni per quello di gas naturale.

I costi richiesti per la disdetta

I costi per la disattivazione della fornitura Enel sono pari a € 23 + IVA al 22 %. Il costo viene addebitato nell’ultima bolletta che riceverai ed è possibile che vengano aggiunti dei costi fissi applicati dal distributore.

Le modalità di disdetta di Enel Energia

Prima di fornirti tutte le possibilità per la chiusura contratto Enel, devi sapere che troverai solo quelle relative a Enel Energia, cioè quelle relative alla fornitura di luce e gas per i clienti in mercato libero, diversa dall’azienda Enel Servizio Elettrico Nazionale che rifornisce i clienti del mercato tutelato.

Ricapitolando in breve:

  • Enel Energia ➝ gas/luce per il mercato libero
  • Enel Servizio Elettrico Nazionale ➝ gas/luce per il mercato tutelato

Disdetta presso gli sportelli Enel

Se vuoi recarti personalmente presso un ufficio Enel Energia per disdire il contratto con Enel, ti basterà cercare la filiale più vicina sulla nostra pagina dei contatti di Enel Energia.

Dalla nostra pagina potrai vedere subito l’indirizzo della sede più vicina a casa tua e saperne gli orari di apertura e chiusura. Per chiudere la parte sugli sportelli, ti ricordiamo i documenti necessari per la disdetta Enel:

  • il codice fiscale dell’intestatario della bolletta
  • un documento identificativo di colui a cui è intestata la fornitura
  • codice POD o PDR
  • ultima bolletta

Disdetta online sul sito di Enel Energia

La disdetta Enel online è uno dei metodi messi a disposizione dalla società e permette la disattivazione completamente sul sito web ufficiale.

Per disdire il contratto online, segui la procedura che ti riportiamo qui:

  1. Registrati online sul sito nella sezione Servizi online dedicati dove dovrai inserire le tue credenziali
  2. Entrati in I tuoi contratti che troverai nell’area clienti del sito
  3. Inserisci i tuoi dati e compila il modulo di disdetta Enel per avviare subito la richiesta

Da precisare però che la cessazione online è possibile solo per le forniture ad uso domestico.

Disdire chiamando il numero verde 800 900 860

Il numero 800 900 860 è totalmente gratuito e si può chiamare sia da telefono cellulare che da telefono fisso.

Inoltre, puoi chiamare questo numero per conoscere le ultime offerte di Enel Energia oppure per conoscerle puoi guardare la nostra pagina sulle offerte di Enel Energia.

Se chiami dall’estero il numero è il seguente e a pagamento, ma attivo 24 ore su 24: +39 02 30 172 011.

Per la telefonata preparati a portata di mano questi dati:

  • i dati personali del titolare della fornitura
  • codice fiscale o partita IVA del titolare del contratto
  • la bolletta per darne i dati all’operatore

Disdetta Enel tramite fax o raccomandata

L’ultima tipologia per disattivare il contratto Enel è via fax oppure con la tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno:

  • FAX ➝ compila il modulo di disdetta reperibile online e invialo allo 800 046 311 conservando la ricevuta di ricezione
  • RACCOMANDATA A/R ➝ spedisci il modulo di disdetta con raccomandata A/R a questo indirizzo:

Enel Energia S.p.A.
Casella postale 8080 – 85100 Potenza

Ricorda!

Sia al fax sia alla raccomandata A/R dovrai allegare anche:

  • un documento d’identità del titolare della fornitura
  • l’ultima bolletta ricevuta per ottenere il conguaglio dell’utenza

Vuoi disdire il tuo contratto? Lasciati aiutare dai nostri esperti senza alcun costo per te!

02 94 75 67 37

Info

Scopri la nostra guida su come scegliere e richiedere un nuovo contatore Enel.

Quali sono i tempi per cessare la fornitura con Enel?

disdetta enel tempistiche e costi

tempi di disdetta variano a seconda del tipo di fornitura dell’utenza da disdire. In breve:

  • Gas : massimo 9 giorni lavorativi
  • Luce : massimo 7 giorni lavorativi

Il contratto Enel sarà definitivamente cessato entro i 30 giorni successivi dal ricevimento della richiesta.

Scopri come effettuare un subentro con Enel grazie al nostro articolo.

Diritto di ripensamento Enel Energia entro 14 giorni

Il diritto di ripensamento è collegato al diritto di recesso e vuole che, chiunque dopo la stipulazione di un contratto Enel di energia o gas, può esercitare un ripensamento e decidere di recedere dal contratto.

Diritto di ripensamento

La richiesta di recesso può essere effettuata entro i primi 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto ed è totalmente gratuita.

La richiesta deve essere spedita attraverso l’indirizzo di posta presente sul contratto, tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Passati i 14 giorni dall’inizio del contratto, il diritto di ripensamento non sarà più esercitabile e il recesso non è più gratuito. In questo caso è necessario scegliere e seguire una tra le procedure di disdetta sopraelencate.

Diritto di Ripensamento:

Ricorda che è tuo diritto poter recedere entro i 14 giorni senza costo per te!

Cambio fornitore

Sportello Cambio Fornitore
+39 02 94 75 67 37 Fatti Richiamare

Se intendi solo cambiare fornitore, allora NON sarà necessaria la disdetta Enel energia. In questo caso, ti basterà stipulare un nuovo contratto col nuovo fornitore e il vecchio fornitore verrà contattato e messo al corrente dal nuovo fornitore. Insieme, le due società di fornitura concluderanno le pratiche necessarie.

Come dare disdetta Enel per decesso dell’intestatario?

disdetta enel per decesso

Nel lutto della scoparsa dei propri cari, tra le varie cose ci si deve occupare anche della disdetta delle varie utenze intestate al deceduto.

Per effettuare questa pratica ci sono dei processi specifici che differiscono da quelli di una classica disdetta Enel.

Innanzitutto bisogna distinguere tra le due possibili operazioni in caso di decesso dell’intestatario del contratto Enel:

  1. La voltura Enel per decesso: quando si vuole mantenere attivo il contratto ma cambiando il nome dell’intestatario.
  2. La disdetta per decesso dell’intestatario: quando si vuole cancellare definitivamente il contratto di fornitura luce e gas.

Chi può effettuare la disdetta Enel per decesso?

La richiesta di disdetta può essere inviata ad Enel da uno degli Eredi Legittimi del deceduto o da altro soggetto con diritto ad agire.

Le modalità per effettuare la disdetta per decesso con Enel

Per cancellare il contratto e chiudere il contatore si potrà:

  • recarsi presso un punto Enel
  • tramite l’area riservata sul sito di Enel Energia, per accedere alla quale però dobbiamo ricordarci le password del deceduto
  • chiamando il numero Verde Enel al numero 800.900.860
  • o inviando una raccomandata all’indirizzo: Enel Servizio Elettrico – Casella postale 1100 – 85100 Potenza.

Costi e tempistiche della disdetta Enel per decesso

Il costo per effettuare la disdetta enel per decesso è lo stesso che per la disdetta normale, da quello che si legge dal sito Enel.

E quindi sarà pari a 23€ + IVA, oltre ai costi che il distributore potrebbe imporre per il sigillo. I costi della disdetta saranno a carico degli eredi.

Le tempistiche della disdetta per decesso Enel sono di:

  • 7 giorni lavorativi per l’energia elettrica
  • 9 giorni lavorativi per il gas

Tenendo conto che la disdetta sarà effettiva solo a partire da 30 giorni dopo l’invio della richiesta ad Enel.

I dati che devi avere con te per la richiesta di disdetta per decesso enel:

  • Indirizzo di residenza dell’intestatario del contratto, ovvero l’indirizzo della casa dove si vuole disdire il contratto.
  • codice fiscale dell’intestatario del contratto
  • una delle ultime letture del contatore
  • Il numero cliente del deceduto (che puoi leggere da una bolletta), il codice POD, o il codice PDR, rispettivamente per luce e gas.
  • bisogna inoltre provvedere un indirizzo a cui mandare una bolletta che certifichi la chiusura del contatore.

Chiamaci per disdire il contratto con Enel Energia e unisciti alle oltre 800.000 persone che ci hanno già scelto!

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 15 Ott, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Gaia V.

Content Marketing

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.