Revisione caldaia obbligatoria scopri la manutenzione e controllo fumi

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

revisione caldaia

 

In aggiunta ci sono poi gli aggiornamenti normativi delle regioni con le disposizioni valide nei singoli territori. Tutte queste norme potrebbero disorientare l’utenza.

Dunque in questo articolo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza, fornendoti utili informazioni sulla revisione caldaia a gas o alimentata da altro combustile. In particolare vedremo:

  1. in cosa consiste questa operazione
  2. la periodicità
  3. cos’è il bollino blu
  4. a chi rivolgersi per l’intervento
  5. il costo
  6. le sanzioni per mancato adempimento
  7. i suggerimenti per risparmiare sull’impiego dell’impianto
  8. cos’è il contratto di manutenzione caldaia

Cosa significa fare la revisione della caldaia?

Fare la revisione della caldaia significa usufruire di prestazioni ottimali non solo sotto il profilo della sicurezza, ma anche dal punto di vista energetico e ambientale.

In concreto l’intervento si compone di due operazioni ben distinte:

Manutenzione Caldaia

La manutenzione, che consiste nella verifica generale del corretto funzionamento dell’impianto e nella pulizia dei suoi componenti fondamentali, ovvero il bruciatore e lo scambiatore di regolazione

Prova Fumi

Il controllo di efficienza energetica, più noto come prova fumi, che prevede l’analisi della combustione dei fumi e della loro temperatura, nonché la rilevazione delle concentrazioni di monossido di carbonio. Questi parametri indicano il rendimento della caldaia

Stai pensando di passare all’elettrico? Valuta i pro e contro della caldaia elettrica e della sua manutenzione leggendo i nostri articoli dedicati.

Cosa stai aspettando? Puoi risparmiare senza costi aggiuntivi! Chiamaci

0294756737

Info

Ogni quanto bisogna fare la revisione della caldaia?

Una delle domande più assidue poste dai consumatori è “revisione caldaia ogni quanto farla?”.

Quindi vediamo subito quali sono i termini temporali previsti dalla legge, che cambiano a seconda della tipologia di impianto e in base alla potenza.

Per ciò che concerne il controllo dell’efficienza energetica, ovvero la prova dei fumi, per gli impianti con potenza termica inferiore o uguale a 100 kW vige l’obbligo di effettuarlo:

  • ogni 2 anni se alimentati a combustibile solido o liquido
  • ogni 4 anni per quelli a gas, metano o GPL

Invece, se la potenza supera i 100 kW la cadenza è:

  • annuale per gli impianti termici a combustile solido o liquido
  • biennale per quelli alimentati a gas, metano o GPL

Per quanto riguarda la manutenzione della caldaia, la legge prescrive di eseguirla secondo la periodicità indicata dall’azienda che ha provveduto all’installazione dell’impianto. Tuttavia, spesso questa opzione risulta impraticabile.

Dunque le alternative citate nel Decreto sono due:

  1. seguire le istruzioni tecniche relative al proprio modello redatte dalla casa produttrice
  2. laddove queste fossero irreperibili, bisogna attenersi a quanto riportato nelle norme UNI e CEI

La caldaia è solo uno dei tanti apparecchi presenti nelle nostre abitazioni. Leggi il nostro articolo sull’assicurazione elettrodomestici per scoprire quali sono i vantaggi e le coperture di questa soluzione.

Bollino blu per la caldaia, cos’è?

Il bollino blu viene rilasciato dal manutentore qualora la revisione caldaia abbia esito positivo. Difatti la certificazione obbligatoria attesta il corretto funzionamento dell’impianto termico, che risulta essere a norma in termini di sicurezza, efficienza energetica e inquinamento.

Al contrario, laddove la verifica evidenziasse la presenza di anomaliedifetti, sarà necessario risolverli al fine di ottenere il bollino blu.

Scopri la gamma di servizi assistenza casa per tutelare al meglio la tua abitazione.

A chi bisogna rivolgersi per fare la revisione della caldaia?

La revisione caldaia e le operazioni di manutenzione della stessa devono essere affidate a ditte abilitate. Infatti in base alla tipologia di impianto trattato i tecnici devono possedere specifici requisiti professionali. Sono loro che al termine dell’intervento rilasciano all’utente il rapporto di controllo di efficienza energetica e provvedono ad aggiornare il libretto della caldaia.

Se stai cercando una buona assicurazione, potrebbero interessarti i nostri articoli dedicati a Prima Assicurazione e alle polizze Elvia. Dai un’occhiata alle loro proposte assicurative.

Quanto costa la revisione obbligatoria?

Ma la revisione caldaia quanto costa?

Le tariffe in commercio variano sensibilmente in base a diversi fattori, quali:

  • l’area geografica
  • la società o il professionista contattato
  • le caratteristiche dell’impianto

Tuttavia, possiamo dire che la spesa per la sola fase di manutenzione mediamente è pari a 70,00€,. mentre per il controllo di efficienza energetica la cifra sale e si attesta tra i 100,00€ e i 120,00€.

Ovviamente tali importi non comprendono eventuali esborsi per la riparazione o sostituzione di componenti danneggiati e usurati, così come i relativi pezzi di ricambio. Se hai acquistato la tua caldaia di recente, per risparmiare a lungo termine su questi costi potresti valutare l’idea di attivare l’estensione della garanzia per gli elettrodomestici.

Cosa succede se non si fa la revisione della caldaia? Ci sono sanzioni?

Se non si esegue la verifica dell’impianto obbligatoria per legge, oltre a mettere a rischio la propria incolumità, c’è la concreta possibilità di incappare in multe salate.

Difatti, il meccanismo di controllo adottato dalle Autorità competenti è piuttosto semplice. Al termine dell’intervento del tecnico manutentore, una copia del rapporto di efficienza energetica viene consegnata al cliente, mentre un’altra è trasmessa al Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici. Dunque la consultazione del Registro permette di individuare agevolmente i proprietari, i conduttori o gli amministratori di condominio che non hanno rispettato la normativa in vigore.

Le sanzioni per mancata revisione caldaia partono da un minimo di 500,00€ e possono arrivare fino a 3000,00€.

Consigli per risparmiare sull’utilizzo della caldaia

L’efficienza dell’impianto termico è fondamentale per godere di prestazioni ottimali in tutta sicurezza e consumare meno. Ma ci sono altri semplici accorgimenti da adottare per risparmiare sull’utilizzo della caldaia e di conseguenza sulla bolletta.

Per esempio:

  • la regolazione della temperatura ambiente, che dovrebbe essere impostata attorno ai 19°/20°
  • l’impiego di valvole termostatiche, cronotermostati e pannelli riflettenti posizionati tra i caloriferi e il muro
  • lo spazio sopra e attorno ai termosifoni deve essere sempre lasciato sgombro

Scopri come proteggere il tuo televisore dai danni accidentali leggendo il nostro articolo dedicato all’assicurazione TV.

Che cos’è un contratto di manutenzione caldaia?

Stipulare un contratto di manutenzione caldaia può rivelarsi una buona soluzione sotto molteplici punti di vista. In esso sono contenute tutte le informazioni relative ai controlli da eseguire sull’impianto, ad opera di personale tecnico qualificato, come la periodicità, la tipologia e il numero di interventi pattuiti.

Sul mercato si trovano pacchetti standard che includono solo le prestazioni ordinarie oppure la formula full, comprensiva anche del servizio Pronto Intervento. La sottoscrizione può essere effettuata tramite i centri di assistenza specializzati, i fornitori di energia elettrica e gas e società private.

Ma quali sono i vantaggi derivanti? Prima di tutto l’importo complessivo è definito a priori, pertanto non avrai alcun tipo di sorpresa in questo senso. Inoltre sottoscrivendo un contratto di manutenzione caldaia di norma si usufruisce di tariffe più convenienti rispetto alle uscite a chiamata. Infine non hai più il pensiero di dover tenere d’occhio le scadenze, con il rischio di dimenticarti, poiché tutto ciò che ti occorre è già programmato.

Per consultare il testo integrale del Decreto del Presidente della Repubblica 74/2013, visita il sito della Gazzetta Ufficiale a questa pagina.

Attiva con i nostri le offerte luce e gas! Potrai risparmiare ogni mese senza nessun costo aggiuntivo, scartoffie o problema!

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 17 Gen, 2023

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Matteo Bono

Redattore Energia