Condizionatore Inverter: cos’è e come funziona?

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario: Tra i vari tipi di dispositivi altamente tecnologici, è utile dedicare un approfondimento ai condizionatori Inverter. Con l’arrivo della bella stagione e del caldo è sempre utile avere nella propria abitazione o nel proprio ufficio un efficiente impianto di raffreddamento.

Tuttavia, bisogna anche tenere conto dei problemi legati all’ambiente e al rincaro dei prezzi, optando per una soluzione che riduca i consumi a quelli indispensabili. Qualità e sostenibilità trovano il loro punto di incontro proprio nei condizionatori inverter, il cui uso consente anche un notevole risparmio energetico. Ma scopriamo di più su questi dispositivi e il loro funzionamento.

Condizionatore Inverter: cos’è e come funziona?

Come anticipato, i condizionatori inverter sono elettrodomestici di nuova generazione, la cui principale caratteristica è la capacità di adeguarsi alla temperatura dell’ambiente automaticamente, senza taratura manuale. Ciò è possibile grazie a un apposito sistema che monitora i gradi all’esterno e regola quelli del dispositivo. Questo aspetto garantisce numerosi vantaggi quali:

  1. Risparmio dei consumi e quindi sul costo di energia elettrica, in quanto viene impiegata la quantità sufficiente per raggiungere una temperatura ottimale.
  2. Riduzione degli sprechi, utilizzando solo la potenza necessaria.
  3. Capacità di mantenere la temperatura costante con minimo impiego di energia.

Dunque, il consumo di un condizionatore inverter è notevolmente ridotto e ti garantisce senza dubbio risparmio. Vediamo nel dettaglio quali sono le differenze rispetto al condizionatore tradizionale e perché conviene. Scopri anche come confrontare le offerte luce e gas per trovare quella che ti fa risparmiare di più.

Condizionatore inverter vs. tradizionale: quali sono le principali differenze?

Dopo aver visto il significato di condizionatore inverter e la sua funzionalità, vediamo in cosa si distingue rispetto a un modello tradizionale. Ecco qui le principali differenze:

  • I climatizzatori inverter sono dotati di un sistema che permette loro di modulare la potenza utilizzata, in base alla temperatura da raggiungere. Invece, i condizionatori tradizionali, noti anche come on-off, impiegano il massimo dell’energia per raffreddare o riscaldare l’ambiente.
  • I dispositivi inverter sono più silenziosi, producendo ancora meno rumore al raggiungimento dei gradi desiderati, poiché diminuisce la velocità del motore.
  • A differenza dei climatizzatori on-off, gli inverter garantiscono maggiore comfort, perché mantengono costante la temperatura senza modifica manuale.
  • Il principale punto di svantaggio dei condizionatori inverter è, chiaramente il prezzo, più alto. Tuttavia, i soldi investiti nell’acquisto di questi innovativi modelli potrai recuperarli dai costi in bolletta e dall’accesso alla detrazione fiscale : infatti i dispositivi inverter promettono fino al 30% di risparmio di energia e uno sconto in fattura dal 50% al 65%.

Dunque, volendo scegliere tra climatizzatore inverter o on-off, i primi, anche se più cari, consentono un maggiore risparmio energetico, concretizzato nei costi della bolletta e dei dispositivi stessi. A tal proposito, puoi consultare al link i costi delle offerte energia al kWh.

In che modo scegliere il condizionatore?

Devi acquistare un nuovo condizionatore ma non sai come muoverti nella scelta? In questa guida ti illustriamo, in pochi e semplici passaggi, come comprare quello più adatto in base alle tue esigenze.

A grandi linee i fattori che devi considerare sono:

  • Ampiezza degli ambienti interessati: più le stanze saranno grandi, maggiore sarà la potenza del dispositivo, misurata in BTU.
  • Tipo di installazione, se prevedi di montare un condizionatore fisso, oppure mobile, da spostare comodamente nelle altre stanze. Però, tieni conto che i climatizzatori portatili devono essere posizionati vicino alla finestra, in modo da espellere l’aria calda all’esterno.
  • Tipo di utilizzo: se devi riscaldare gli ambienti anche d’inverno, puoi scegliere i condizionatori inverter a a pompa di calore oppure un termoventilatore.
  • Budget: i climatizzatori inverter sono più costosi rispetto ai tradizionali on-off. Tuttavia, l’acquisto dei primi, essendo ad alta efficienza energetica comporta risparmio sia sulle bollette, sia per l’accesso alle detrazioni fiscali fino al 65%. Naturalmente la spesa dipende anche da quanti ambienti devono essere climatizzati e converrà scegliere un unico impianto per permettere che il raffrescamento avvenga contemporaneamente in più ambienti.
  • Frequenza con la quale utilizzi l’impianto di climatizzazione. Se è alta ti consigliamo una spesa più dispendiosa ma che garantisca un funzionamento efficiente e duraturo nel tempo.

Sulla base di queste indicazioni e su quanto spiegato riguardo a come funzionano i condizionatori inverter, puoi orientarti nella scelta del modello più adatto a te. A tal proposito leggi di più sul condizionatore split, al link indicato.


Inizia adesso a risparmiare energia, chiama gratis al:

02 94 75 67 37

Info

Manutenzione del condizionatore inverter: cosa bisogna sapere?

Dopo un periodo molto lungo di inattività, è opportuno effettuare dei controlli al condizionatore inverter affinché esso risulti funzionante. Si tratta nello specifico di:

  1. Pulizia dei filtri, da eseguire ogni mese con un pennello o un aspirapolvere, oppure mettendoli in acqua con un detergente delicato per 30 minuti.
  2. Pulitura della batteria esterna, da effettuare ogni 4 mesi, per liberarla di tutti gli accumuli che possono compromettere la funzionalità del dispositivo. Puoi svolgere l’operazione sia usando dell’acqua, sia un aspirapolvere.
  3. Cambio delle batterie del telecomando, che potrebbero essersi esaurite.

Per eseguire queste verifiche basta seguire attentamente le istruzioni del condizionatore inverter. Invece, per interventi più complessi, come la pulizia di componenti diversi da quelli indicati o controlli, puoi rivolgerti a un professionista del settore.

Prezzi e costi del condizionatore inverter

Come già anticipato, i prezzi dei condizionatori inverter sono più elevati rispetto ai modelli tradizionali, dato il loro alto livello di efficienza energetica. I più economici costano sui 400€, mentre quelli più all’avanguardia superano anche i 1000€. Tuttavia, si tratta di un investimento che ti aiuta a spendere di meno in futuro, in quanto:

  • I consumi dei condizionatori inverter sono ottimizzati, senza sprechi, riducendo fino al 30% la spesa in bolletta.
  • Puoi accedere alle detrazioni fiscali recuperando dal 50% al 65% della spesa.

Inoltre, online si trovano anche tante offerte sui condizionatori inverter, ragion per cui puoi acquistarli a un costo più contenuto e iniziare a risparmiare.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi del condizionatore inverter?

Nel corso dell’articolo abbiamo chiarito cosa vuol dire condizionatore inverter e ne abbiamo elencato i punti di forza e di debolezza. Volendo riassumerli in maniera compatta, ecco qui un elenco dei principali vantaggi di questi climatizzatori:

  • Sono dotati di un sistema che permette il raggiungimento della temperatura adeguata di raffrescamento rispetto all’ambiente esterno.
  • Ottenuti i gradi previsti, la potenza diminuisce, consumando così meno energia.
  • Misurando i consumi ti consentono di risparmiare in bolletta fino al 30%.
  • Maggiore comodità di utilizzo, in quanto la temperatura cambia automaticamente.

Per quanto riguarda i principali svantaggi possiamo citare:

  • Il costo molto elevato.
  • L’installazione dello split interno, più complessa da eseguire, ma che evita il malfunzionamento dei sensori.

Un mezzo utile per ridurre i consumi di energia è il Bonus mobili ed elettrodomestici, che consiste nell’accesso a detrazioni fiscali con l’acquisto di dispositivi ad alta classe energetica. Scopri di più cliccando qui.

Scopri come risparmiare sull’energia attivando le migliori tariffe per i tuoi consumi, chiama gratis!

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 20 Apr, 2023

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Piero Battistel