Quanto costa effettuare la voltura con Enel?

Servizio Gratuito: 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐


Sommario Il costo della voltura ENEL può aggirarsi tra i 55 e gli 80 euro, e dipende se si sta parlando di fornitura luce o gas, oppure di regime a Maggior Tutela o Mercato Libero. Leggi la nostra guida e scopri i dettagli.

Costo Voltura Enel: info utili

Costo Voltura Enel
Voltura ENEL Luce € 25,81 per oneri amministrativi
€ 23 per costi di gestione
Voltura ENEL Gas € 23 per costi di gestione
€ tra 30 e 45 per Onere Amministrativo
Voltura ENEL Maggior Tutela € 25,81 per oneri amministrativi
€ 23 di contributo fisso
€ 16 per imposta di bollo

Scopri quanto costa la voltura Enel:

Per richiedere la Voltura Enel:

  • Potrai chiamare il numero verde 800 900 860 per richiedere la tua voltura Enel, oppure consultare il sito internet e la procedura guidata.
  • Ricorda di avere con te il tuo codice fiscale, il codice POD per la fornitura luce oppure il codice PDR per il gas, e la lettura del contatore.

Può capitare a tutti di trovarsi nella situazione di dover effettuare un trasloco o di essere un nuovo inquilino. In questo caso bisogna richiedere una voltura ed è importante sapere il costo voltura Enel per mettersi al riparo da eventuali brutte sorprese. Si tratta di una operazione ben precisa e diversa dal subentro che andrà richiesta in determinate condizioni.

Infatti per richiedere una voltura il contatore deve essere attivo e l’operazione consiste nel cambiare l’intestatario di un contratto luce o gas. In sostanza quindi si tratta di intestarsi la bolletta di una utenza luce e gas attiva a nome di un’altra persona.

Il costo voltura Enel sarà diverso da quello di una voltura per un cliente in Maggior Tutela. Nel secondo caso la richiesta di voltura andrà inoltrata al Servizio Elettrico Nazionale e non a Enel Energia, che si rivolge invece al mercato libero. Attenzione quindi a fare la richiesta giusta e a non confondere tra loro voltura e subentro.

Le differenze tra voltura e subentro

Spesso però capita di fare confusione tra le diverse operazioni da richiedere, ad esempio con il subentro. La differenza tra voltura e subentro è però ben precisa e occorre esserne a conoscenza.

  • Subentro: con il subentro infatti la fornitura viene attivata dal cliente dopo un periodo in cui era stata disattivata dal precedente intestatario. Questo significa che prevede una riattivazione del contatore che risulta essere disattivato.
  • Voltura: al contrario la voltura consiste in un cambio dell’intestatario del contratto senza che questo comporti in alcun modo l’interruzione dell’erogazione di luce elettrica o gas.

Chiaramente il costo voltura o subentro Enel sarà differente così come la richiesta da inoltrare. Insomma con la procedura di voltura verrà cambiato solo il nome dell’intestatario del contratto, questo significa che sia le tariffe luce e gas, sia la potenza del contatore, resteranno invariate. Oltre al costo voltura enel energia bisognerà quindi sostenere la spesa prevista dal contratto in essere, proprio per questo dopo aver eseguito la voltura la cosa migliore da fare sarebbe considerare di cambiare offerta scegliendone una adeguata alle proprie esigenze.

Vuoi richiedere la tua voltura enel? Cambia intestatario del contratto in pochi minuti. Già più di 800.000 persone in Europa si affidano a noi e sono contente dei nostri servizi!

02 94 75 67 37

Info

I documenti da inviare per la voltura utenza Enel luce e gas

Oltre al costo voltura Enel gas o luce è importante sapere anche che documenti avere a disposizione per inoltrare la richiesta al fornitore. Lo si potrà fare ad esempio mediante l’accesso all’area clienti del sito ufficiale oppure contattando il servizio clienti o recandosi presso un punto Enel nel territorio. Si tratta di una operazione semplice da richiedere ma bisognerà avere alcuni dati con sé relativi alla fornitura che chiunque potrà agevolmente trovare in bolletta.
Ecco i documenti necessari per richiedere una voltura con Enel:

  1. I dati relativi al nuovo intestatario (nome, cognome, codice fiscale)
  2. Documento di identità del nuovo intestatario
  3. Dati del precedente intestatario
  4. Indirizzo del nuovo intestatario
  5. Dati dell’utenza: codice POD per la luce e codice PDR gas
  6. Lettura del contatore e potenza impegnata


Dopo aver comunicato i seguenti dati Enel invia al cliente per posta elettronica o ordinaria il contratto che andrà compilato e poi reinvitato ad Enel energia assieme ad altra modulistica relativa alla titolarità dell’immobile. Attenzione perché in caso di cambio uso bisognerà anche compilare un modulo specifico che attesti la regolarità urbanistica dell’immobile. Il consiglio è comunque pianificare con attenzione la voltura tenendo conto dei tempi. Quali sono?

Ecco quali sono i tempi della voltura

Oltre al costo voltura utenza Enel è anche importante avere un’idea precisa dei tempi così da pianificare questa operazione con largo anticipo. Di solito la voltura risulta effettiva in una o due settimane dall’invio della documentazione ma i clienti Enel potranno comunque monitorare la pratica in qualsiasi momento accedendo alla sezione “le tue pratiche” dell’area clienti.

Quanto costa la voltura utenza Enel

Quanto costa la voltura Enel

A questo punto non resta che parlare nel dettaglio di quanto costa una voltura enel energia. Occorre per prima cosa chiarire che Enel opera nel mercato libero dove le diverse società possono decidere in totale libertà se addebitare i costi amministrativi e di gestione, oltre che l’imposta di bolla, al cliente finale. I costi della voltura Enel sono diversi a seconda che si parli di utenza luce o gas.

Quanto costa intestarsi le utenze?

Intestarsi le utenze, sia luce che gas, di una nuova casa costa più di 100 €.

  • circa 76€ per la voltura della luce
  • circa 70/80€ per la voltura del gas

I costi sarebbero superiori nel caso in cui il contatore fosse stato spento, e di conseguenza si dovesse fare un subentro.

I costi della voltura Enel nel dettaglio:

  • Per la voltura luce bisognerà pagare un contributo fisso di 25,81 euro per costi amministrativi e 23 euro di costi di gestione.
  • Per la voltura gas invece si dovranno pagare sempre i 23 euro di costi di gestione più un Onere Amministrativo compreso tra i 30 e i 45 euro.

Chi può richiedere la voltura Enel

L’operazione di voltura Enel può essere richiesta al fornitore da qualsiasi persona con la capacità legale di attivare un contratto di fornitura energetica. Il responsabile della voltura verrà considerato il titolare e questo significa che tutte le bollette saranno intestate a suo nome e indirizzate al suo domicilio. In caso di una nuova abitazione l’inquilino sarà anche il titolare dell’utenza mentre in caso di voltura luce e gas per locazione, successione o divorzio l’operazione dovrà essere effettuata dalla persona che entra in casa. Quando si parla di voltura bisogna quindi sempre chiarire chi sia l’intestatario del contratto luce e gas Enel.

Chi è l’intestatario del contratto luce e gas Enel

Prima di parlare del costo voltura bolletta Enel bisogna quindi chiarire chi sia l’intestatario, ovvero colui che ha materialmente stipulato il contratto con questo fornitore. L’intestatario potrebbe essere una persona fisica oppure una società con partita Iva nel caso di un’azienda. Sarà lui quindi a essere il responsabile dell’utenza e a doversi fare carico di eventuali pagamenti insoluti. Insomma, il titolare del contratto è anche il responsabile della fornitura Enel luce e gas e l’operazione di voltura dovrà essere richiesta dal nuovo inquilino.

Come cambiare intestatario utenze?

Per cambiare intestatario delle utenze gas e luce è necessario richiedere una voltura dei contatori del gas e della luce. Il cambio di intestatario, in questo modo, avverrà senza interruzione della fornitura.

Il costo voltura Enel con la Maggior Tutela

Esiste però la possibilità di richiedere la voltura con il Servizio Elettrico Nazionale (l’ex Enel Servizio Elettrico), e in questo caso il costo voltura enel servizio di maggior tutela sarà quello stabilito dall’Autorità per l’energia e il gas. I costi prevedono un contributo fisso di 25,81 euro per oneri amministrativi, un contributo fisso di 23 euro e una imposta di bollo di 16 euro sul nuovo contratto. Ai primi due contributi verrà anche applicata l’Iva al 22% per un importo di 11 euro. Insomma, il costo voltura contratto Enel energia a Maggior Tutela in totale ammonta a 77 euro.

Sul sito ufficiale Enel si troveranno comunque tutte le indicazioni necessarie per richiedere la voltura o per la voltura per decesso. Basteranno quindi solo pochi secondi per capire quanto costa la voltura Enel.

Chiamaci per effettuare GRATIS e in pochi minuti la tua voltura con Enel Energia!

02 94 75 67 37

Info

Aggiornato su 20 Lug, 2021

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Gaia V.

Content Marketing

Commenti

bright star bright star bright star bright star grey star

Per saperne di più sulla nostra politica di controllo, trattamento e pubblicazione dei commenti leggi le nostre menzioni legali.