Come attivare il modello 730? La guida completa

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Annuncio: Servizio Gratuito. 4,8/5  su Trustpilot ⭐⭐⭐⭐⭐

Sommario: Devi compilare la dichiarazione dei redditi e vorresti farlo da casa, comodamente seduto alla tua scrivania? Puoi farlo grazie al modello 730 Online: ti basterà disporre di una connessione internet e di un PC.

In questo articolo ti spiegheremo cos’è, a cosa serve e a chi è rivolto il suddetto modulo. Inoltre ti spiegheremo quali documenti ti servono per la compilazione e a chi puoi rivolgerti per ricevere assistenza. Infine ti daremo le scadenze entro le quali consegnare la tua dichiarazione.

Cos’è il modello 730?

Il modello 730 è il documento utilizzato per la dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati. Il principale vantaggio offerto da tale documento è la sua facilità di compilazione. Infatti non dovrai eseguire calcoli difficili o possedere conoscenze specifiche, ma ti basterà compilare i campi richiesti.

Inoltre, l’Agenzia delle Entrate ha predisposto un modello 730 online precompilato che ti permetterà di risparmiare tempo. Ti sarà sufficiente controllare le informazioni già scritte dall’Istituto, confermarle o modificarle, e poi inviarle direttamente dal sito. Infine, quello della semplicità non è l’unico vantaggio offerto dal 730 online. Grazie a questo modulo:

  1. riceverai i rimborsi di imposta direttamente in busta paga o all’interno dell’assegno di pensione;
  2. se hai un debito di imposta, potrai saldarlo comodamente online tramite il pagamento di un F24;
  3. se accetti senza modifiche il 730 precompilato, non sarai più soggetto a verifiche documentali e non dovrai più esibire le ricevute dei pagamenti effettuati;
  4. se invece modifichi il modulo 730 online, verranno eseguiti controlli solo sui documenti che hanno determinato le variazioni apportate;
  5. inviare la dichiarazione dei redditi online, direttamente dal tuo PC.

Voci del modello 730 online

Il modello 730 del 2022 compilabile online è composto da diverse sezioni e campi precompilati che è possibile modificare prima dell’invio del documento. Il modulo è formato da:

Sezioni del Modulo 730
Frontespizio spazio riservato alle informazioni personali del contribuente e alla sua autenticazione
A spazio riservato alla denuncia dei redditi derivanti dal possesso di terreni
B campi per la dichiarazione dei redditi da immobili e fabbricati (compresa l’abitazione principale)
C spazio dedicato ai redditi da lavoro dipendente o pensione e alle ritenute Irpef ad essi collegate. Se percepisci il Dis-coll, ovvero l’assegno di disoccupazione, dovrai dichiararlo all’interno di questa sezione
D altri redditi derivanti da lavoro autonomo non legato all’attività professionale
E oneri deducibili e spese che danno diritto a una detrazione d’imposta. In questa sezione dovrai indicare le spese sanitarie, ma anche i contributi versati per il riscatto laurea agevolato
F spazio dove indicare tutte le ritenute diverse da quelle presenti nei quadri C e D
G crediti d’imposta
I utilizzo del credito derivante dal 730 per pagare imposte d’altro tipo
K riservato agli amministratori di condominio per la dichiarazione di acquisti e investimenti
L informazioni sui redditi di residenti a Campione d’Italia

Infine ti segnaliamo che alcuni tipi di pensione, come l’assegno ordinario di invalidità, non vanno inseriti all’interno del modulo 730.

A cosa serve il modello 730? E chi deve farlo?

Il modello 730 dev’essere compilato da lavoratori dipendenti e pensionati per dichiarare i loro redditi relativi all’anno precedente. Ad esempio, nel 2022 il modulo dovrà essere compilato con le cifre relative ai redditi e alle spese dell’anno 2021.

Per facilitare i contribuenti, l’Agenzia delle Entrate ha deciso di mettere a disposizione un modello 730 on line precompilato. Quest’ultimo viene compilato utilizzando le informazioni disponibili presso l’Anagrafe tributaria e presso gli enti preposti.

Per presentare la tua dichiarazione dei redditi ti basterà andare sul sito, cercare il tuo modulo 730 e controllare che le voci del documento precompilato siano corrette. Se lo sono, potrai inviare il documento così com’è, in caso contrario potrai modificarle. In quest’ultima evenienza, verrà effettuata una verifica solo sui documenti che hanno contribuito alle modifiche.

Bollette di fuoco? Ora puoi risparmiare! Chiama!

02 94 75 67 37

Info

Chi deve presentare il modello 730

Il modello 730 deve essere presentato dai contribuenti che nell’anno precedente a quello di presentazione del modulo hanno percepito:

  • redditi derivanti dal possesso di terreni e fabbricati;
  • redditi da lavoro dipendente o da lavoro autonomo assimilabile a lavoro dipendente (per esempio, contratti di lavoro a progetto). Se ne hai bisogno, puoi rivolgerti a un Caf per il controllo buste paga e verificare la tua posizione contributiva;
  • contribuenti che percepiscono una pensione dall’INPS. Ti segnaliamo che dal sito dell’Istituto è possibile calcolare la propria pensione anche con particolari opzioni. Ad esempio, si può eseguire il calcolo Opzione Donna;
  • redditi per prestazioni professionali autonome per le quali non è necessario il possesso di partita Iva (per esempio prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente);
  • redditi provenienti da terreni o immobili situati all’estero;
  • sono esonerati dal presentare il modello 730 i soggetti che hanno presentato la domanda reddito di cittadinanza e l’hanno percepito nell’anno fiscale precedente.

Quali sono i documenti utili per compilare il modello 730?

Per presentare la propria dichiarazione dei redditi e compilare il modello 730 sarà necessario che tu tenga a portata di mano alcuni documenti:

  • i dati personali e il codice fiscale;
  • i dati relativi al lavoro dipendente;
  • i contratti, gli atti e i documenti dei terreni e degli immobili posseduti. Ad esempio, la visura catastale;
  • il CUD derivati da lavoro dipendente;
  • i documenti relativi a eventuali pensioni percepite dall’estero;
  • le esenzioni sanitarie derivanti da malattie rare e/o patologie croniche;
  • eventuali attestazioni di invalidità.

Dove si può fare il modello 730?

Il modello 730 si può fare online in piena autonomia oppure, se credi di non essere in grado, puoi rivolgerti a un professionista. In sintesi, puoi compilare il tuo 730 presso:

Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate: tramite il suo sito ufficiale, l’Ente mette a disposizione il modulo precompilato e, se le informazioni sono tutte corrette, puoi inviarlo direttamente online. Se hai bisogno di supporto, Agenzia delle Entrate mette a disposizione del contribuente un portale per la compilazione del modello 730

Centro di Assistenza Fiscale

Un CAF o un CAF Online: se preferisci delegare la compilazione del tuo 730 a un patronato, puoi richiedere all’Agenzia delle Entrate di condividere i dati con l’ufficio da te scelto. In questo modo, il Caf riceverà il tuo modello 730 precompilato e potrà modificarlo con i dati da te forniti

Commercialista

un commercialista di tua fiducia

Come si può fare il modello 730 online?

Se hai intenzione di presentare il modello 730 online devi prima verificare di rientrare in una delle seguenti categorie:

  • lavoratore dipendente o pensionato;
  • contribuenti che percepiscono indennità di mobilità o integrazioni salariali;
  • soci di cooperative;
  • sacerdoti della Chiesa cattolica;
  • giudici e parlamentari;
  • lavoratori con contratto a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno;
  • personale della scuola con contratto a tempo determinato;
  • persone impegnate in lavori socialmente utili.

Procedura di invio

Se rientri in una delle categorie elencate nel paragrafo precedente, puoi seguire la procedura di invio del modello 730 online:

  • visita il sito dell’Agenzia delle Entrate e verifica se hai bisogno di abilitarti per l’invio del documento;
  • accedi alla tua dichiarazione precompilata;
  • seleziona il tuo modello 730 online precompilato;
  • verifica i dati inseriti e controlla che non siano state omesse informazioni fondamentali;
  • se è tutto corretto. puoi inviare il tuo modulo direttamente all’Agenzia delle Entrate;
  • se ci sono delle omissioni, puoi scaricare il modulo e apportare le dovute modifiche prima di inviarlo;
  • in ogni caso, dopo aver inviato il modello 730 puoi consultare la dichiarazione consegnata.

Quando bisogna consegnare il modulo 730?

Scadenze Modulo 730
Scadenza comunicazione acconto IRPEF 10 ottobre 2022
Scadenza Modulo 730 a CAF e commercialista 25 ottobre 2022
Scadenza Modulo 730 a Agenzia Entrate 10 novembre 2022
Scadenza modulo Redditi e modello Redditi correttivo del 730 30 novembre 2022
Scadenza Consegna Documento Redditi Tardivo 28 febbraio 2023

Il modulo 730 precompilato relativo all’anno 2021 è stato reso disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate a partire dal 23 maggio. Da questa data è stato possibile consultare il documento, mentre per poterlo modificare si è dovuto attendere il 31 maggio. Dopodiché la scadenza fissata per la consegna del modello 730 online è stata fissata al 30 settembre. Tuttavia, se hai riscontrato degli errori nella tua dichiarazione dei redditi, puoi ancora presentare dei modelli di rettifica seguendo questo calendario:

  1. 10 ottobre: scadenza per comunicare al sostituto d’imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell’Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore;
  2. 25 ottobre: ultimo giorno per poter consegnare il 730 integrativo al proprio Caf di riferimento o al commercialista;
  3. 10 novembre: ultimo giorno per la presentazione del modello 730 correttivo di tipo 2 all’Agenzia delle Entrate tramite la piattaforma web;
  4. 30 novembre: scadenza per la consegna del modulo Redditi e del modello Redditi correttivo del 730;
  5. 28 febbraio 2023: scadenza per la consegna del documento Redditi precompilato “tardivo”. Tale modulo deve essere consegnato entro 90 giorni dalla scadenza. In questa data, è anche fissata la scadenza per scaricare il modello Redditi PF Online 2022.


Per concludere, se vuoi consegnare la tua dichiarazione dei redditi direttamente da casa e compilare il modello 730 online, visita il sito dell’Agenzia delle Entrate. Cliccando su questo link  potrai accedere al portale dell’Ente ed entrare nella tua area personale inserendo la password o utilizzando lo SPID.

Qui troverai il tuo modulo 730 precompilato da consultare e controllare. Se i dati contenuti all’interno sono corretti, potrai inviare la tua dichiarazione dei redditi comodamente da casa, senza il bisogno di andare personalmente presso un Caf o un commercialista.

Info

Risparmia con la bolletta della luce e del gas!

Info

Aggiornato su 27 Ott, 2022

redaction La redazione di Prontobolletta
Redactor

Matteo Bono

Redattore Energia